Prandelli: “Mario Suarez giocatore forte, che fortuna averlo trovato”. E su Lotito…

Prandelli: “Mario Suarez giocatore forte, che fortuna averlo trovato”. E su Lotito…

“Il centro sportivo del Valencia? E’ come se da Firenze dovessimo andare a Prato, ma senza il traffico dei viali”

Commenta per primo!

L’ex tecnico viola Cesare Prandelli, oggi al Valencia, ha commentato i primi passi della sua nuova avventura in terra di Spagna ai microfoni de Il Corriere dello Sport. Si parte dalla comodità logistica del centro sportivo di Paterna, a quindici chilometri dal centro della città. Per Prandelli “è come se da Firenze dovessimo andare a Prato, ma senza il traffico dei viali”.

A Valencia il tecnico lombardo ha trovato anche l’ex viola Mario Suarez, autore di una doppietta decisiva nell’ultima gara contro il Gijon: “E’ stata una fortuna”. Il centrocampista spagnolo viene descritto da Prandelli come un giocatore dalla disponibilità incredibile, oltre che un traduttore affidabile. “Come giocatore è forte, vede il gioco, capisce cosa fare e come muoversi prima di tanti altri”.

Chiosa finale sulla querelle estiva con Lotito legata al mancato approdo dell’allenatore in biancoceleste: “Non l’ho più risentito. Mi viene solo da dire che i dirigenti nel calcio italiano dovrebbero farsi un esame di coscienza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy