Pezzella, un sabato argentino. Gol e selfie con Passarella

Pezzella, un sabato argentino. Gol e selfie con Passarella

Fresco di chiamata in nazionale, Pezzella ha festeggiato con il Caudillo

Commenta per primo!

Un fine settimana così difficilmente si dimentica. Il primo gol con la maglia della Fiorentina e la convocazione con la nazionale argentina. German Pezzella – scrive il Corriere Fiorentino – c’ha messo poco a conquistare la fiducia di Pioli e non soltanto. Ha saputo ripagare tutti facendo sempre il suo dovere e, contro il Bologna, sii è pure tolto lo sfizio di realizzare il primo gol. La rete è arrivata sotto la curva Fiesola che storicamente ha un debole per i giocatori che, tra l’altro, arrivano dall’Argentina. Una rete preziosa, necessaria per far tornare in vantaggio sul Bologna che aveva saputo riaprire la sfida grazie a Palacio dopo il meraviglioso vantaggio di Chiesa. Su calcio d’angolo preciso di Biraghi, approfittando di una marcatura non proprio asfissiante del Bologna, German ha staccato di testa e fatto esplodere il Franchi: in tribuna, al fianco di Antognoni, ha assistito alla sua prestazione Daniel Passarella. Campione viola degli anni ottanta col vizio del gol, condivide con Pezzella il passato ed il legame col River Plate. La sua presenza assume il sapore dell’incoronazione: dopo la partita, negli spogliatoi c’è stato anche il tempo per scattare una foto ricordo. E forse per Pezzella sarà pure il caso di incorniciarla.

(l’articolo integrale nel quotidiano in edicola)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy