Nazione: Chiesa fenomeno. La Fiorentina non si ferma più

Nazione: Chiesa fenomeno. La Fiorentina non si ferma più

Gol all’incrocio da urlo di Chiesa e stacco perentorio di Pezzella. Errori in difesa, ma la squadra ha un cuore

15 commenti
Fiorentina

Grandi idee, micidiali ingenuità e difetti in parte nascosti dalla carrellata democratica di sudore: difficile – scrive La Nazione – non provare simpatia per questa tarantolata Fiorentina, che si innervosisce e ne combina di tutti i colori ma sta in campo con il triplo del cuore rispetto all’emozionale armata snob e piena di scontenti smontata durante il mercato estivo. La Fiorentina resta un cantiere apertissimo e chissà fra quanto tempo la crescita si assesterà su standard affidabili, restano però le due vittorie consecutive e la possibilità di incrociare la Juve con una leggerezza d’animo a prova di stress. Nel grande groviglio della partita _ bruttina e giocata dal Bologna sempre dietro la linea della palla _ si stagliano Pezzella e Chiesa, di gran lunga i migliori nel contesto arruffato del pomeriggio.

Partita bloccata e risolta da due prodezze personali _ straordinaria quella di Chiesa _ che messe in fila alle altre formano una specie di record: otto gol viola in campionato, con otto marcatori diversi. La democrazia al potere (o la spettacolare spartizione del caso a bordo della grande energia viola) è una benzina accende il motore di tutta la squadra, che Pioli contro il Bologna modifica nel finale (addirittura tre centrali difensivi) per disinnescare il pericolo del pareggio. Tanta sofferenza. Ma che gol quello segnato da Chiesa per graffiare la stanchezza di un pari inchiodato dal Bologna nel clima dell’attesa; e che ingenuità quella di Astori, che lascia via libera a Palacio per il pareggio; e che partita quella giocata da Pezzella, non a caso convocato in Nazionale, autore anche del gol decisivo.

(l’articolo integrale nel quotidiano in edicola)

LEGGI ANCHE:
– Abbonamenti – La Fiorentina si colloca al 5° posto stagionale. Il calo è del 15% circa
– Pioli: “Soddisfatto del risultato. Chiesa? Ascolta poco cosa succede intorno a lui”

15 commenti

15 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Freddy - 5 giorni fa

    La Fiorentina non si ferma più, avrei evitato di scriverlo a tre giorni dalla partita con i gobbi.
    Non foss’altro per scaramanzia.
    Son talmente preoccupato che fatico anche a gioire della vittoria sul Bologna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 6 giorni fa

    Se continua così va al Mondiale, magari al posto del Berna…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. diecibarra12 - 6 giorni fa

    Se Chiesa impara anche a passare la palla quando è il momento diventa uno dei migliori non solo a livello italiano. Al momento bravissimo nelle esecuzioni e grande cuore in campo ma nelle scelte di gioco deve crescere non poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mertolabalatr_477 - 6 giorni fa

    Ad ora dico solo Grande Pioli!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 6 giorni fa

      Ha avuto squadre più forti, ma a me Pioli ricorda un po’ Prandelli, soprattutto per come si pone, che è fondamentale. Dopo due anni di supercazzole ci voleva uno come Pioli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. braccino viola - 6 giorni fa

    Gli avvoltoi e gli sciacalli si sono defilati davanti alle vittorie della Viola, da bravi tifosi sfigati pessimisti, gobbi travestiti di viola, si concedono un giorno di riposo. Che sia eterno ed i loro lenzuolini restino immacolati. Waldemaro & C. riposate in pace. Amen!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 6 giorni fa

      Personalmente non modifico di una virgola il giudizio sulla proprietà, se non riesci a distinguere è un problema tuo. Io sono tifoso della Fiorentina, non dei DV, né di nessun altro imprenditore che dovesse prenderne il posto. Com’è sempre stato nella storia del calcio, chi gestisce le società accetta applausi e fischi, a seconda di come viene valutato dai tifosi. Niente di clamoroso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. damci - 6 giorni fa

    Mi sentirei di consigliare di smettere a pensare se e quando Chiesa vorrà andar via;ci facciamo il sangue marcio e dimostriamo di non capire com’è il calcio di oggi;se prima o poi,speriamo più poi possibile;Chiesa vorrà andar via,non sarà colpa di Corvino o deiDDV.Godiamocelo ora e viviamo il presente.A proposito di Corvino ,mi pare che sia già tempo di ricredersi delle innumerevoli offese che ho letto sui siti da commentatori e tifosi,fino a ieri.Non ha certo indovinato tutto,e chi lo fa?Neppure Marotta o Tare o Giuntoli che sono i migliori direttori sportivi in circolazione,ma mi pare che abbia indovinato parecchio con una spesa ragionevole;onore ,una volta, al merito!Poi per giudicare la squadra ed i singoli in via più definitiva,dobbiamo aspettare ancora un po’di tempo;nel frattempo godiamoci,anche una meravigliosa Primavera,con alcuni giovani che promettono molto bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. el_sup - 6 giorni fa

      hai ragione da vendere.
      (qualcuno farebbe bene a comprartene un po)
      ma io non riesco proprio a smettere di pensarci.
      ogni notte quando chiudo gli occhi sento una voce nel buio,
      forse Valdemaro,
      che mi sussurra:
      -lo venderannooo, vedrai che lo venderannoooo-
      allora mi sveglio di soprassalto tutto sudato e davanti al mio letto c’è un lenzuolo con scritte di sangue, ancora grondante, che recita:
      Della Valle maramaldi…
      allora capisco di essere ancora nel sonno.
      quando finalmente mi sveglio penso nuovamente a lui
      al nostro federicuccio tanto bravo e simpatico:
      è inutile che giochi bene,
      tanto se non sarà tra uno, ma fra due o tre anni lo venderanno.
      e la vita non avrà più un senso.
      per questo tifo viola.
      è il colore del lutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. el_sup - 6 giorni fa

        (il tutto sussurrato, vestito di nero con le occhiaie, senza guardare negli occhi)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. U17imo - 6 giorni fa

          Sto ancora ridendo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marchino - 6 giorni fa

    Anche se gli dai un milione ci saranno squadre che fanno calcio con i soldi del monopoli che gli offriranno il triplo.Non fasciamoci ora la testa con questi discorsi.Giusto aumentare l’ingaggio al nostro numero uno ma credetemi ,purtroppo non sarà determinante per ancoralo qua da noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rudy - 6 giorni fa

      Anche se gliene dai due.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. el_sup - 6 giorni fa

        anche tre.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vecchio briga - 6 giorni fa

    Corvino fai una cosa fatta bene, rinnova subito Chiesa e riscatta Pezzella perché questo è davvero un gran difensore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy