Nazione: Bernardeschi intoccabile per ADV, Kalinic ad un bivio

Nazione: Bernardeschi intoccabile per ADV, Kalinic ad un bivio

Gli scenari futuri di tre giocatori della Fiorentina secondo “La Nazione”

6 commenti

La Nazione parla degli scenari futuri di alcuni singoli, partendo da Federico Bernardeschi. La macchina per tentare di arrivare al rinnovo (con o senza clausola rescissoria) si è già messa in moto anche perché, per Della Valle, Berna era, è e rimarrà incedibile. Il problema saranno dunque le proposte che sicuramente arriveranno sul piatto della società e dello stesso giocatore. Pacchi di milioni di euro che solo davanti a una convizione ’rigida’ (e blindata da un nuovo contratto) sottoscritta in anticipo, la Fiorentina potrà replicare nel modo giusto.

Un’altra delle priorità viola sarà anche il futuro di Kalinic. Anche qui la società vorrebbe puntare sul classico ’non è in vendita’, ma quanto accaduto a gennaio (con il no al trasferimento dorato in Cina), sembra mettere il croato in una posizione di… forza. In altre parole lo scenario, o meglio il bivio al quale potrebbero trovarsi la Fiorentina e quindi lo stesso Kalinic è questo: che fare se alla porta dell’attaccante bussano, con l’offerta giusta, come pare, club del calibro del Borussia Dortmund?

E poi Badelj. Dopo troppi mesi di messaggi cifrati (del giocatore), atteggiamenti polemici (il procuratore del croato) e prese di posizione rigide (Corvino), è arrivato il momento di risolvere – in un modo o nell’altro – la questione. Il rischio soprattutto per la Fiorentina è di andare incontro allo svincolo di Badelj (contratto in scadenza nel giugno 2018) con la conseguenza di perdere il centrocampista a zero euro già a partire dalla fine del prossimo mercato d’inverno.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. leandro.gol_262 - 1 mese fa

    Parlavo con mio figlio dopo la partita, grandissima ammirazione per Kalinic, ma in effetti ci si accorge che un giocatore da “Top Team” in fase realizzativa è più concreto di Kalinic. Fa reparto da solo, corre per tre, ma ha bisogno di + occasioni per realizzare. Poi non siete obbligati a dare degli sfigati o quant’altro a chi la pensa diversamente, ci si limita a dare la propria opinione, senza offendere nessuno.
    E quando vedrò Alonso in nazionale spagnola allora capirò di aver sbagliato e che questo in effetti è un grande giocatore, ma per il momento permettetemi, sono convinto del grande affare per le casse viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iG - 1 mese fa

    ma davvero qualche sempliciotto pensa che una societa’ povera e cosi male ammmministrata come la nostra se perde kalinic poi ne trova uno meglio?
    Ragazzi svegliatevi, qui’ gli higuain, DiBala, Icardi, Mertens, Dzeko non ci si posson permettere. Questi sono attaccanti da grande squadra e grande societa’. Juve, Inter e Napoli del grande De Laurentis…
    Ragazzi svegliaaaaaaaaa noi abbiamo le sorellineeeeee.
    AD AVENNEEEEE di KALINICCE!! direbbe i mi nonno.
    Abbiamo avuto i culo a trovarlo teniamocelo.
    Non si puo’ che peggiorare a darlo via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ghibellino viola - 1 mese fa

    Contestiamo uno che ci ha dato 6 punti al 90° nelle ultime due partite… Mah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 1 mese fa

      Sono quegli sfigati che tifavano per la sua cessione perché “come Kalinic sai quanti se ne trovano”, che poi sono i soliti sfigati che dicevano lo stesso di Alonso e che magari lo diranno di Bernardeschi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alesquart_130 - 1 mese fa

    Ecco lamentati pure di uno che corre avanti e indietro per tutta la partita senza l’aiuto di nessuno (hai mai visto un triangolo stretto con quel mollaccione di Ilicic o quell’altro fessacchiotto di Tello) e comunque le sue occasioni se le crea sempre, non sarà un fuoriclasse, ma quelli da noi, con i tempi che corrono non verranno mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. violaebasta - 1 mese fa

    Quando ho letto “kalinic a un bivio” pensavo che vi riferite al fatto che debba cominciare a concretizzare tutte le occasioni che gli capitano invece di segnare solo dopo averne sbagliati quattro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy