Milenkovic nuovo leader: il serbo è il jolly della difesa

Milenkovic nuovo leader: il serbo è il jolly della difesa

Milenkovic farà coppia con Hugo: per il serbo poche prestazioni sotto la sufficienza

di Redazione VN

La Nazione scrive di Nikola Milenkovic. Con l’assenza di Pezzella, il serbo diventerà il leader della difesa.

Pioli ha puntato parecchio anche sulla capacità di adattamento di un giovane che pochi mesi fa si è guadagnato la partecipazione ai mondiali – frequentati sempre da titolare – giocando da difensore centrale nella Serbia. E in estate quando è rientrato a Firenze si è sottoposto a un ‘rischio’ non da poco, accettando la proposta di Pioli: svilupparsi in un ruolo a metà fra l’esterno destro nella difesa a quattro e il centrodestra dello schieramento a 3. Un azzardo perdere certezze e distanze in un ruolo così specifico dopo aver conquistato la Nazionale? Magari per gli altri. Milenkovic ha accettato con disponibilità l’evoluzione faticando – certo – nella fase di spinta. Ma sono comunque arrivate due reti (la prima in assoluto del campionato viola contro il Chievo e poi il raddoppio contro la Spal) e il contributo in impostazione con il passare delle partite è migliorato in qualità, piuttosto che in quantità. E comunque Milenkovic è sempre stato a disposizione per giocare centrale, in assenza di Vitor Hugo o Pezzella. Un jolly affidabile, con pochissime prestazioni sotto la sufficienza.

vnconsiglia1-e1510555251366

Semplici: “Chiesa pronto per il grande salto. Coppa Italia grande opportunità per la Fiorentina”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy