Le parole di Pioli e la reazione della società: la ricostruzione di Repubblica

La Fiorentina sperava di poterne discutere privatamente, ma il tecnico si aspettava che l’incontro avvenisse ben prima di metà marzo