“L’appetito vien mangiando”, la Viola gioca per pranzo ed esagera nuovamente

“L’appetito vien mangiando”, la Viola gioca per pranzo ed esagera nuovamente

Altro giro, altra corsa: nei lunch match della Fiorentina piovono gol e risultati rocamboleschi

di Redazione VN

«L’appetito vien mangiando», dicono. Sarà per questo che la Fiorentina, ogni volta che si ritrova in campo all’ora di pranzo, esagera. O, magari, sarà perché s’inizia a sentire profumo di appuntamenti decisivi. Di certo c’è che i viola non stanno mollando niente. Anzi. Sono seduti ai due tavoli (campionato e Coppa Italia) che valgono l’Europa e, farli alzare, sarà dura. Perché hanno fame. Parecchia. E allora – scrive il Corriere Fiorentino – dopo quelle con Sassuolo (3-3) e Chievo (3-4) ecco un’altra (folle) gita fuori porta. Sta diventando un classico. La domenica, il pranzo, l’abbuffata. Per fortuna, senza che il pasto resti sullo stomaco. Anzi. L’1-4 di ieri sulla Spal (nono risultato utile consecutivo in trasferta) è un successo che pesa un quintale. Oggi, nonostante tutto, i viola sono ancora in corsa per l’Europa e, rispetto ad una settimana fa la classifica (tre punti guadagnati su Atalanta e Lazio) si è pure accorciata. Del resto si sapeva: questa (calendario alla mano) era un’occasione troppo ghiotta per non approfittarne. E pazienza se, anche stavolta, la banda di Pioli ha fatto di tutto per complicarsi la vita. Ormai, probabilmente, è inutile aspettarsi prestazioni lineari. La Fiorentina è questa e, forse, è giusto così. Perché la gioventù dà, e toglie. E la partita di Ferrara ne è la perfetta rappresentazione.

Violanews consiglia

Primavera 1 – Il Toro si impone nel derby e supera la Fiorentina. Risultati e classifica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy