La Primavera schianta la Juve: in mostra non solo Hagi e Chiesa

La Primavera schianta la Juve: in mostra non solo Hagi e Chiesa

Nota di merito anche per Perez, in gol anche lui contro i bianconeri. Chi adesso aspetta la prima convocazione con i big è Jan Mlakar

Commenta per primo!
Spazio ad alcuni giovani della Primavera, vittoriosa sulla Juve per 4-1 in Coppa Italia, sulle pagine del Corriere dello Sport-Stadio. Hagi, che in Serie A ha debuttato a Cagliari, a Vinovo si è esibito da calcio piazzato. E’ stato proprio lui ad aprire il poker di reti con una punizione magistrale.
Il resto lo hanno fatto Joshua Perez, fresco di esordio nel massimo campionato italiano, e Federico Chiesa che Sousa ha già eletto come futura bandiera della Fiorentina. L’americano ha segnato l’1-3 proprio su assist di Chiesa. Il secondo ha siglato l’1-4 con una traiettoria imparabile dopo un fantastico slalom.
Adesso, chi spera di festeggiare la prima convocazione con i big, è Jan Mlakar, 18 anni pure lui, e già sei reti in questa prima fase della stagione. E’ sloveno come Ilicic e proprio Josip sul suo talento non ha dubbi: per il senso della posizione, il fiuto per il gol.
Tornando a Perez, su di lui si erano concentrate le attenzioni di diversi top club italiani ed europei, ma i viola hanno bruciato tutti sul tempo. Così come accaduto con Valencic, centrocampista centrale dal futuro tutto da scrivere.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy