La moViola: Di Bello disastroso, quanti errori. E Ramirez…

La moViola: Di Bello disastroso, quanti errori. E Ramirez…

La moViola di Fiorentina-Sampdoria: quanti errori dell’arbitro Di Bello

di Redazione VN

IL CORRIERE DELLO SPORT-STADIO:

Gravemente insufficiente Di Bello. Non è facile tornare ad arbitrare in prima fascia dopo oltre un mese: sarebbe rientrato in una serie B se ci fosse stata ancora la CAN unica. È stato disastroso: perdonato Ramirez e Hugo, non ha arbitrato la partita ma s’è lasciato trasportare.

Ramirez già ammonito interviene su Biraghi in maniera scomposta: era da secondo giallo. Hugo in scivolata su Saponara, nettissimo il ritardo, piede a martello anche se basso: sull’arancione tendente al rosso, non ha preso neanche il giallo. Ingenuo Fernandes sul secondo giallo.

Non clamorosa ma ci può stare anche la punizione dell’1-1. Ok il rigore per la Samp: netto il braccio sinistro di Hugo. Ok la rete del 3-3. Pezzella è ok sul cross di Chiesa.

LA GAZZETTA DELLO SPORT:

La partita scappa via a Di Bello, da 5 in pagella così come i suoi assistenti Paganessi e Ranghetti. Non vede un fallo clamoroso su Simeone e non sanziona un’entrata da codice penale di Vitor Hugo.

Gara complicatissima, piena di errori. A parziale discolpa del direttore di gara, il comportamento dei giocatori (otto ammonizioni e un espulso al termine della sfida). La tensione sale già nel primo tempo, Di Bello sbaglia a non ammonire prima Caprari, poi Milenkovic, che prende il giallo tardivo al 34′. Quattro minuti più tardi, secondo giallo inevitabile per Edimilson, che entra male su Ramirez. Al 46′ Di Bello non fischia l’entrata di Murru su Simeone.

Nella ripresa, al 20′ Milenkovic rischia il secondo giallo con un intervento al limite su Caprari. Due minuti dopo l’entrata da codice penale di Vitor Hugo, ma Di Bello nemmeno lo ammonisce. Al 36′ ancora il brasiliano protagonista, con l’incredibile fallo di mano che provoca il rigore per la Sampdoria. Nel finale distribuisce gialli a destra e a manca per placare le risse.

Violanews consiglia

Corvino rivela: “Muriel mi aveva promesso due gol”. Poi se la prende con l’arbitro

 

 

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. best54 - 3 mesi fa

    Il fallo su Simeone alla fine del primo tempo ci faceva battere una punizione dal limite dell’area…( Biraghi o Veretout) … una svista…non ci credo…il motivo lo sappiamo tutti..loro pilotano le punizioni , visto che per i rigori sono controllati…si vede che iniziamo a far paura…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fornamas63 - 3 mesi fa

    Per me sarà un caso ma è l’arbitraggio fotocopia della partita con il Parma e di molte altre casalinghe, intransigenza da un lato e tolleranza dall’altro.
    Sarà sfuggito ai più per il diverso approccio alla partita ma atteggiamenti simili li ho già visti, sarà inesperienza sarà malafede ma hanno inciso sull’equilibrio delle partite in maniera significativa.
    Poi è vero che ci siamo fatti del male anche da soli con Edmilson e Hugo ma vorrei giocarmela ad armi pari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gasgas - 3 mesi fa

    Tanti discorsi dai quali non si evince l’esatto andamento criminale dell’arbitraggio: viene ammonito Ramirez che manda due volte a quel paese l’arbitro e doveva essere espulso. Nuova entrataccia di Ramirez su Biraghi che doveva prendere un cartellino giallo ed essere espulso (strano, Di Bello diventa intransigente e leone con Edmilson…). Poi viene assegnata una punizione inesistente alla Samp e becchiamo goal da uno che doveva essere già sotto la doccia. E tralascio la punizione che non ci è stata assegnata alla fine del primo tempo per un fallo nettissimo su Veretout.
    E questi tirano fuori Vitor Hugo… Ma di che parliamo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. S. Brigida Viola - 3 mesi fa

      Condivido in pieno ciò che dici, hai fatto un’analisi perfetta,da aggiungere solamente che la Fiorentina a fronte di quei mezzi regali con Atalanta e Roma, è costantemente penalizzata da molte partite (Inter, Genoa, Parma e Samp) e probabilmente dimentico qualcos’altro…è un clima che mi fa venire brutti pensieri….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ottone - 3 mesi fa

    Di Bello sta per Lo Bello senior. Chi ha i capelli bianche sa’ di chi parlo.
    Il senior ce le combinò di grosse, ma grosse (Fiorentina-Cagliari 0-1, 1969).
    Però l’atteggiamento irritante e irriguardoso verso il pubblico è lo stesso.
    Carriera promettente.
    PS. Quando il gobbo Quagliarella la smetterà di giocare saranno minimo 3 punti in più per noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy