La lettera di Borja: “Me ne vado per il bene di tutti. Viva Fiorenza sempre”

La lettera di Borja: “Me ne vado per il bene di tutti. Viva Fiorenza sempre”

Un estratto delle parole del centrocampista ex viola dopo il passaggio all’Inter

82 commenti

Su La Repubblica troviamo una lunga lettera di addio di Borja Valero, che saluta così la Fiorentina e la città di Firenze. Ci sono parole per i suoi compagni di squadra, con riferimento particolare a Gonzalo Rodriguez. Ringraziamenti speciali vengono poi fatti agli allenatori Montella e Paulo Sousa, ai dipendenti della società gigliata, alla Curva Fiesole e alla famiglia Della Valle. Nella chiusura si entra più nel dettaglio del suo addio: “Non ho mai creato un problema o detto una parola fuori posto, ma la relazione con la nuova Direzione Sportiva ha spezzato tutto; non mi restava altro da fare che andarmene per il bene di tutti. Sono andato via con la coscienza tranquilla e a testa alta, con tanta voglia di cominciare questa nuova esperienza e godermi al 100% questa nuova avventura. Chi mi conosce, e a Firenze sono in tanti, sa come realmente sono andate le cose. Mi auguro di non mancarvi come calciatore, ma, almeno un po’, come persona. Vi voglio un bene infinito, grazie mille di tutto e viva Fiorenza sempre!”

82 commenti

82 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rui10 - 2 mesi fa

    Ha scritto una bella lettera di saluti, si vede che è stata una scelta sofferta quella di andare via; inoltre non era obbligato a scrivere quelle cose se non le pensava davvero. Per me merita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. carlinimoren_29 - 2 mesi fa

    rediolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lk - 2 mesi fa

    A differenza di Berna, non ti fischierò ! Buona fortuna anche a te Borja, e speriamo che in Fiorentina Inter finisca con un sonante 4-0.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bollero - 2 mesi fa

    Ruffiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ELROND - 2 mesi fa

    Per me Borca Valero non ha mai avuto nessun Valore. Oggi l’ha confermato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ELROND - 2 mesi fa

    Caro Borca,
    è ELROND che ti scrive.
    Non siamo mai andati d’accordo io e te.
    Io esigo trofei, tu giochi per vivacchiare.
    Io voglio 11 leoni in campo, tu giochi per farti bello.
    Io non voglio false promesse, ma solide realtà.
    Tu hai tradito Fiorenza!!! E hai fatto bene!!! Finalmente ti sei accoro della mediocrità in cui ti eri infilato.
    Qua a Firenze sono tutti mediocri: società, squadra e tifosi.
    Mi soffermo su questi ultimi. La tifoseria fiorentina è il top della mediocrità. Gente che ti ha idolatrato per anni e che ora, solo ora, cambia idea sulla tua reputazione di Uomo solo perché te ne sei andato. Eh no cari miei!! Non è così che si fa!! Quanti di voi pseudo tifosi lo hanno applaudito e ora lo infangano? Voi siete quelli più falsi di tutti ed oggi lo confermate!!
    Il Borca invece ha ritrovato sé stesso, ha ritrovato il campione che ha dentro di sé. E’ diventato un Homo Novus. Per questo oggi io lo stimo come mai l’ho stimato.
    Con affetto,
    ELROND

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloBorja - 2 mesi fa

      A parte che Borja si scrive così è non come l’hai scritto tu.
      Ad ogni modo secondo me tu, che a volte ho visto scrivere anche qualche commento più che sensato, mi stai facendo ricredere su di te, oppure senti semplicemente il caldo…
      Come si fa a parlar male di un giocatore dalla tecnica sopraffina che, a differenza di molti altri con le sue doti, mette SEMPRE in campo un impegno ed un agonismo da fare invidia al più scrigno dei mediani?
      Come si fa a prendersela con un giocatore che avrebbe potuto fare il titolare in una qualsiasi delle squadre in lotta per la Champions, eccetto forse solo Juventus, Real e Barcellona, ed invece visto che per nostra fortuna si è innamorato della bellissima città di Firenze, è rimasto per i migliori anni della sua carriera alla Fiorentina dando sempre l’esempio ai compagni sia in campo nella voglia che fuori dal campo mantenendo sempre un atteggiamento esemplare? Mi dispiace molto che la mia squadra abbia tifosi come te, è mi duole constatare che sono anche molti!
      A me che tifo Fiorentina e sono innamorato della città di Firenze pur non essendo fiorentino, questo atteggiamento fa seriamente riflettere sull’onestà intellettuale di molti tifosi Viola, è mi fa male

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SoloBorja - 2 mesi fa

        Perdonatemi le 2 è accentate dovute al correttore del telefono…
        Dimenticavo: Borja ti voglio bene e per me sei stato un giocatore unico, di quelli da ricordare negli anni come Batistuta e Di Livio. Ti auguro ogni bene anche se mi dispiace veramente che tu vesta un’altra casacca, in particolar modo quella che vesti ora.. Avrei veramente voluto vederti con questa maglia molto più a lungo, ma evidentemente qualcosa non ha funzionato con la società.
        La verità ho paura che faremo difficoltà a conoscerla…
        Ciao grande Borja!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio62 - 2 mesi fa

      Se siamo il top della mediocrità perchè stai qui a perdere tempo prezioso? Tu che hai da vincere coppe e trofei, lasciaci vivere tranquilli la nostra mediocrità su! Altrimenti potremmo pensare che sei solo un modesto invidioso livido e frustrato..non vuoi questo vero, hai un pò d’amor proprio spero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mario - 2 mesi fa

    Eh si, se uno è demotivato gli viene dato di codardo se non se ne và , vero sousa?, se uno invece preferisce andarsene anche prendendo meno un coion, vero gonzalo? ma se invece trova anche la convenienza nell’andarsene allora è mercenario, vero valero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ciccio Ben - 2 mesi fa

    Sarebbe potuto andar via da campione, a testa alta, parlando con chiarezza al popolo viola che lo amava. Oppure, se davvero il suo amore era così grande, poteva restare e guadagnare un tantinello in meno (dove per tantinello significa i soldi di una vita di una persona normale). Ha preferito invece lasciarci in un modo diverso. E per questo ha perso completamente la mia stima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. acidbee - 2 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gaetano - 2 mesi fa

    Adios, buona fortuna e basta da oggi con le chiacchiere su Borja. Conto i giorni perché Berna e kali se ne vadano dove li porterà il portafogli, pardon, il cuore. Abbiamo bisogno un po’ di pace, spero che facciano polemica solo gli infiltrati e non i veri tifosi viola. Questo vale per tutti: tifosi, giocatori, dirigenti e giornalisti fiorentini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Via (mai una) Gioja - 2 mesi fa

    FINALMENTE AMEN?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. 29agosto1926 - 2 mesi fa

    Questa storia ha stancato.
    Pensiamo al futuro, Valero è il passato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. violagames - 2 mesi fa

    Partiamo dal presupposto che avevi altri 2 anni di contratto ed eri il piu pagato nella fiorentina
    Quasto dice tutto caro borja
    Mercenario ci sei diventato
    Come si fa a fare questa dichiarazione….la dirigenza cosa
    Hai 34 anni …
    Ti danno la possibilita di finire la carriera a firenze hai 35 anni suonati a 2 milioni netti piu qualcosina e hai il coraggio di dire ste bagianate
    Ora sei diventato ancora piu ridicolo
    Io guadagno 1000 euro al mese
    VERGOGNA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Miki - 2 mesi fa

      lui 8.200 al giorno … BLEAH !!! che schifo..mi verrebbe voglia di non guardare più il calcio..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. acidbee - 2 mesi fa

      I milioni netti sono 1.7. Gli anni sono 32, tra due 34.
      Così, per la precisione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. violagames - 2 mesi fa

        E quindi sarebbe un giocatore di prolungamento ??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Guitark - 2 mesi fa

    Secondo me ci ha presi tutti per il cxxx dopo magari qualcuno ancora non se ne è accorto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. massimo_383 - 2 mesi fa

    Chi dice mercenario è semplicemente da ricovero. I veri tifosi che sono la grande maggioranza salutano affettuosamente Borja e gli augurano tutto il bene possibile. Per quanto riguarda Corvino le sue attuali mosse di mercato come quelle precedenti rivelano una pochezza assoluta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ben hur - 2 mesi fa

    mercenario smettila di romperci i cog….e tatuati la nebbia in quella zucca pelata!VIVA Della Valle!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. violadog - 2 mesi fa

      VAIA VAIA TE E GLI SCARPINI..

      FORZA BORJA E FORZA PRANDELLI.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Marco Chianti - 2 mesi fa

    Comunque di una cosa sono contento, dopo questa lettera si gira pagina, sarebbe bene ricompattarsi e un mercato all’altezza servirebbe in tal senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. woyzeck - 2 mesi fa

    Quelli che infamano Borja oggi sono gli stessi beoti boccaloni che infamavano Prandelli nella vicenda Rossi (e anche al momento della sua CACCIATA da Firenze astutamente spacciata per tradimento da Sua Maestà…) che come pecoroni senza cervello danno sempre retta, ideologicamente, alla versione governativa, sempre e a prescindere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. isiraider - 2 mesi fa

    Non voglio entrare nel merito della dipartita dello spagnolo ma qui, tra verità e falsità, tra detti e non detti, tra irrefrenabili voglie di fuga, non ci sarebbe da chiedersi se la gestione di tutti questi casi è all’altezza dei tempi che stiamo vivendo? Dove non esistono più certezze e il tutto è demandato a relazioni d’affari che devono essere orientate, gestite, coordinate e mediate in un certo modo? Come è possibile pensare che chi ha in testa modelli di business da tardo Novecento possa muoversi nel rutilante calcio di oggi? Lo dico non solo per la gestione delle partenze, lo dico per la gestione di chi rimane e lo dico per la sensazione, l’impressione che si suscita fuori dalle mura. Nel Milan di ieri nessuno voleva andare, il Milan di oggi sembra la terra promessa. Gli umori cambiano ad ogni stormir di fronda e l’elasticità di pensiero e la prontezza nell’adattamento sono valori irrinunciabili per un dirigente apicale di calcio. Certo, poi conta anche avere capitali a disposizione da spendere ma le idee, la visione, la prospettiva non dipendono solo dai soldi. Oggi se vendi Valero incassi quattro soldi e devi ritenerti anche fortunato, se lo vendevi ieri, con un atto di coraggio e di consapevolezza, prendevi soldi e giocatori. Gli esempi di Roma lo stanno a dimostrare, oggi tutto deve girare vorticosamente, non ci può più appellare a niente. E’ triste, è sconsolante, ma è così. E non piangiamoci troppo addosso, perché buona parte della colpa è nostra. Basterebbe un solo annetto di sciopero dal tifo praticato – quello, cioè, che sgancia i soldini e tiene in piedi tutto il circo – per ritornare ad un minimo di buon senso, misura e decenza. Ma questo è un altro discorso. Ad majorem violòae gloriam !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. vaianoviola - 2 mesi fa

    paraculata immensa, avevi il contratto potevi restare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TriozziViola - 2 mesi fa

      scusate ma cerco di caprie una cosa

      a tutti quelli che “potevi restare, avevi il contratto”

      ma voi, rimarreste con la vostra moglie che amate dopo che vi dice che da oggi lei si vuole trombare un altro e non te ma se vuoi puoi rimanere in casa con lei per altri 2 anni?

      no perchè io non voglio mettermi a dire “corvino sei un cretino” o “borja santo”.
      ma che credo che corvino abbia fatto quel che gli è stato chiesto, ridurre il monte ingaggi, senza guardare in faccia a nessuno

      e borja è andato a star meglio economicamente e basta.
      ma lui, e di questo ne sono sicuro al 100% sarebbe rimasto volentieri qua, avrebbe preso un signor stipendio anche se non come a milano, ma qui si sentiva di far parte di una città intera che l’ha adottato.
      gli è stato fatto capire che non era più desiderato e che era meglio per tutti andar via.

      e questo lo dico senza pensare al fattore calcio
      per me ci faceva comodo.
      per corvino e la società no, e vabbè, se ne troverà uno meglio o peggio.

      dal punto di vista umano mi dispiace.
      lui e pasqual per me non sono stati trattati come meritavano per quel che hanno dato alla maglia.

      ma forse avete ragione voi e dobbiamo smetterla di affezionarci ai giocatori e vederli tutti solo come mercenari con invidia… e non come persone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Chianti - 2 mesi fa

        Concordo al 100% ormai sono tutti rancorosi e pieni di livore contro i giocatori e al contempo tutti lontano dallo stadio e attaccati alla tv, vera responsabile di questa esplosione di soldi che c’è nel calcio perché allo stadio c’era gente nel 26 come nel 56, nel 69 e nel 82 e il giro dei soldi non era certo quello di oggi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. vaianoviola - 2 mesi fa

        te sei sicuro che gli è stato fatto capire che non era più desiderato eh? Allora hai ragione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. franz - 2 mesi fa

          lo farebbero capire anche a messi se prendesse 2mln….. al prossimo che cercano di farglielo capire e’ babacar visto lo stipendio. solo che li non te lo comprano, o non te lo comprano ai soldi che vuoi tu

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. TriozziViola - 2 mesi fa

          dai vaiano….
          non prendiamoci in giro
          non stiamo parlando di un bimbominchia milionario
          parliamo di una persona inserita in una realtà

          ragazzi…quanta gente è andata via da firenze tranquilla

          o cavoli… solo salah!
          e perchè sapeva che aveva ragione!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. lor29 - 2 mesi fa

        Finalmente un commento intelligente. Borja poteva restare, ma non certo a dispetto di tutta la “Direzione Sportiva”, che ha messo in pratica gli ordine di ridurre le spese arrivata dalla Società. Non credo che i Della Valle abbiano chiesto a Corvino di vendere Borja, ma avendogli dato carta bianca, lo hanno messo nella condizione di farlo. La vendita di Borja non è una perdita sportiva, perché magari a 32 anni ed in parabola fisica discendente, potrà essere sostituito, ma, come per Pasqual e Gonzalo, una perdita umana per lo spogliatoio ed un altro indizio, se ce ne fosse stato bisogno, che questa Società non ha anima nè ambizione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. blues - 2 mesi fa

        Non lo so, non puo’ essere solo una questione di soldi.
        Perche’ senno’ si puo’ fare come fece Vargas per dimostrare che non era finito e dimostrare attaccamento e riconoscenza alla maglia: si allunga il contratto spalmando l’ingaggio su piu’ anni.
        E lui dimostro’ che aveva ragione e se lo meritava, ci levo’ le castagne dal fuoco diverse volte, con la sua castagna.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TriozziViola - 2 mesi fa

          è vero blues

          ma non c’è la volonta di spalmarlo in piu anni.
          c’è la volonta di toglierlo immediatamente
          ridurre le spese!

          corvino sta facendo il parrucchiere praticamente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. LupoAlberto - 2 mesi fa

            Con borja pena anche poco….
            SFV

            Mi piace Non mi piace
    2. user-2073653 - 2 mesi fa

      Tu rimarresti malsopportato in un posto di lavoro solo perché hai il contratto? Io non sono Borja Valero, ma quando in un lavoro mi sono trovato male ho cercato altro…sembrate tutti ipnotizzati da quel che vi racconta Nonno Conno, ma la verità è che per galleggiare i Della Valle non servono, bastava Pontello…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. violadog - 2 mesi fa

      I PARACULATI SIETE VOI LECCAVALLE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. gibstudi_620 - 2 mesi fa

    Ma a nessuno è venuto in mente che da quando c’è Corvino l’ordine è levarsi di mezzo gli ingaggi alti degli ultra-trentenni? E allora di cosa parliamo, hanno provato a venderlo alla Roma ed era cosa fatta se la Roma passava il preliminare di CL, poi ci hanno provato anche a Gennaio e mi pare che gli avessero fatto capire bene che il concetto era “se vuoi restare fai pure ma……se te ne vai è meglio”. Poi la storia tipo “noi non vendiamo nessuno, è il calciatore che ci deve dire che se ne vuole andare” oppure “deve restare solo chi è motivato” è tutta fuffa per non inimicarsi ancora di più la piazza.
    La verità è che non si può stare in paradiso a dispetto dei santi e allora ha fatto bene a fare il suo interesse (e quello della Fiorentina che risparmia un bel pò d’ingaggio e intasca 7 mln da un 32 enne).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dellone68 - 2 mesi fa

      Esatto, concordo in pieno, non c’è nulla di più da aggiungere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Chianti - 2 mesi fa

      Per quanto riguarda il campo non lo so, Borja avrebbe potuto dare ancora tanto se motivato e giocando una partita alla settimana ed inoltre sarebbe stato un punto di riferimento sicuro per i giovani nello spogliatoio viola. D’altra parte è vero che alla sua età economicamente la Fiorentina fa un affare. Sarebbe stato interessante sapere cosa ne pensava Pioli il quale, da persona intelligente, è stato e starà lontano da questo argomento. Quello che contesto alla società sono i metodi: mandarlo via facendolo passare per mercenario quando invece era un anno che lo facevano sentire un peso per questa squadra perché l’intento di Corvino era venderlo. Ci aveva provato con la Roma e ci aveva provato coi cinesi. Se fossero stati chiari sicuramente avrei bubato un po’ per una questione di affetto e perché, lo ripeto, lo spagnolo rimotivato avrebbe potuto ancora dare tanto sul campo, ma alla fine avrei capito. Sono i metodi che non tollero sia nei confronti di Borja ma anche per un discorso di tifoseria, ci stiamo spaccando sempre più in due fazioni, è un dato di fatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dellone68 - 2 mesi fa

        Hanno usato con tutti questo metodo. Gonzalo e Pasqual tanto per ricordare gli ultimi. A Pasqual hanno riservato un trattamento che neanche ad un ragazzo di 18 anni della primavera. Questa è la società Fiorentina. Nel mondo attuale ci stiamo dimenticando di una cosa fondamentale, al di là dei quattrini che questa gente, ci piaccia o no, percepisce legittimamente sulla base di un mercato vergognoso e falso, è vero, ma che comunque questo circo ritiene congruo. Rimane poi la persona. Qua vengono umiliate le persone. E questo a mio avviso, al di là dei soldi, non è accettabile. Questo è anche quello che si contesta alla società. E’ il modo di fare offensivo che hanno altro che storie. Un modo che si riassume in una sola parola: PADRONALE. Poi può anche darsi che non sia vero, ma questo è quello che si percepisce.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TriozziViola - 2 mesi fa

      aggiungo che sul tuo discorso abbiamo:

      bernardeschi che ha detto che vuole andare alla juve e che gli altri fanno bene ad andarsene …: in vendita

      kalinic che ha detto esplicitamente che la sua avventura in viola è conclusa e vuole andare al milan: no, lo teniamo (anche se capisco sia solo il gioco al rialzo), ma è esattamente il contrario di quel che ha detto pubblicamente la società.

      borja che a firenze ci rimarrebbe eccome ma che viene prima venduto alla roma e dice no, io sto qui. poi in cina, si incazza e dice no, io sto qui…
      e allora la società gli dice, se rimani qui non giochi.
      ma non era che rimaneva solo chi era convinto di rimanere??

      tutto fumo negli occhi di chi VUOLE crederci.
      e ci vuole credere perchè la realtà è piu schifosa dell’idealismo che uno si fa, e sta cosa fa paura a chi la domenica non sa come impiegare il tempo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. lapis - 2 mesi fa

    Te ne sei andato, bene! Restaci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. maur49 - 2 mesi fa

    Se veramente come scrivere è innamorato di Firenze e dei tifosi Viola. Rimane e combatte nel Campo di gioco per far cambiare opinione al D.S. nuovo. Abbiamo un nuovo allenatore che non usa il pallottoliere per fare la formazione. Pioli l’avrebbe posizionato in campo per il bene della Fiorentina e suo. Andare a Milano ha fatto il bene solo di B. Valero. Ohh Fiorentinaaaa Campione .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mario - 2 mesi fa

      Mai pensato che con l’aziendalista aumenta la pressione della società sulle scelte di chi scende in campo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. zachini - 2 mesi fa

        pressione de che?
        il suo responsabile e diretto capo è Pioli, deve rendere conto solo e solamente a lui.
        Ha un contratto di 2 anni che rispetto ad altri lavoratori ha il vantaggi cone non può essere rescisso dal datore di lavoro per prestazioni insufficienti, cose che al contrario nelle aziende normali accadono quotidianamente…
        di che parliamo.
        Situazione che andava bene a entrambi…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. franz - 2 mesi fa

      eh ha fatto il bene di borja lato soldi e non credo lato umano e lato famiglia, ma questo e’ discorso stupido.

      ha fatto il bene della fiorentina e della dirigenza (ma allora diciamolo chiaro e stop) prendendo qualche milioncino e piu’ che altro risparmiando 7 mln non ciccia, e questo era l’obbiettivo di corvino. stop.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. lor29 - 2 mesi fa

      Pioli è un aziendalista. E’ uno che con Lotito ha subito ed accettato pressioni continue. Perché qui dovrebbe ribellarsi??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. alesquart_832 - 2 mesi fa

    Noto che le divisioni restano….a me è sembrato di una chiarezza cristallina. Se il Direttore Sportivo ti rende disponibile sul mercato fin dall’estate precedente (vedi interesse della Roma), a gennaio riprova a mandarti fuori dalle scatole e per ultimo crea tutte le condizioni per rifare la stessa cosa quest’anno è logico che con lui ti prendi male. Attenzione, è pieno di esempi di giocatori che sono stati rovinati dagli intrecci allenatore – DS. In Viola abbiamo l’esempio di Camporese. Primo anno da fenomeno fa un mezzo errore con Et’o (mica il primo pirla che gioca a pallone) non vede più la prima squadra l’anno dopo in primavera, infortuni su infortuni, ceduto. Ragazzi qui c’è puzza di marcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bura_234 - 2 mesi fa

      E te hai letto tutte queste vicende nella lettera…tu sei un fenomeno paranormale. E icché c’entra Camporese? Mah…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. maur49 - 2 mesi fa

    Se dico se veramente è innamorato di Firenze e dei tifosi Viola. Si rimane e si combatte sul campo di gioco per far cambiare opinione al Ds Corvino. Nuovo allenatore che non usa il pallottoliere per fare la formazione. Pioli sicuramente lo farebbe giocare in un ruolo adatto per il bene suo e della Fiorentina. Hs fatto solo il bene di B. Valero. Ohh Fiorentinaaaa campione .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. massimopr_876 - 2 mesi fa

    Sinceramente continua a deludermi sempre di più. Poteva risparmiarsi questa farsa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 mesi fa

      Come fai ad essere certo che si tratti di una farsa? Hai le prove? Se sì, faccele sapere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. massimopr_110 - 2 mesi fa

        Dica allora in cosa consiste il dissenso con la Direzione sportiva. Altrimenti alimenta solo polemiche. È una questione di mancato rinnovo? Lo dica . Gli è stato detto che non avrebbe più giocato? Lo dica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. manolo - 2 mesi fa

    Grandissima persona, ci mancherà parecchio….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. mek - 2 mesi fa

    Redazione ma metterla tutta sta lettera no é?ci vengono fuori 2-3 articoli?o é x farci andare su repubblica?

    Bah..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. ViolaLuke - 2 mesi fa

    Corvino ha fatto l’interesse della Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantero - 2 mesi fa

      Se volesse davvero fare l’ interesse della Fiorentina dovrebbe andarsene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dellone68 - 2 mesi fa

        Giustissimo. Se ne deve andare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-2073653 - 2 mesi fa

      Come quell’anno che ci salvammo alla penultima giornata Violaluke?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. lollonovoli - 2 mesi fa

    Grande uomo e grande calciatore! Chi ti conosce sa come sono andate le cose..CORVINO VATTENE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. vb - 2 mesi fa

    Ecchisenefrega di Borja Dinero….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 mesi fa

      Infatti, tanto noi ci s’ha Nonno Conno che ci compra gli eredi di Maradona, Pelé e Messi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. montemarcianoViola - 2 mesi fa

    personalmente apprezzo la lettera e mancherai anche a me come tifoso ma non diciamo per il ben di tutti, perchè il bene è per la società che ha risparmiato e incassato, per te che hai prolungato e aumentato il tuo ingaggio, MA NON CERRTO PER NOI TIFOSI DELLA VIOLA.. IN QUANTO MI PARE CHE CCERTO NON E’ ARRIVATO KROOS O CHI PER LUI A SOSTITUIRTI, …quando poi non vedrò fare 3 passaggi a fila e mi gireranno le palle allo stadio ripenserò ancora “..per il bene di tutti..” … di tutti voi
    adios borja

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bura_149 - 2 mesi fa

      Non è arrivato Kroos ma spero che arrivi qualcuno che faccia un cross decente e non batta i calci d’angolo a colombella come Borja

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. montemarcianoViola - 2 mesi fa

        o che magari stoppi al volo una palla che arriva da 30 metri dietro alla sua testa, o dia una palla di prima a Cuadrado come nel 4° gol alla Juve… certo aveva dei difetti ed era in calando… ma meglio lui in calando che un TINO COSATA IN CRESCENDO :-))))

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bura_107 - 2 mesi fa

          Tino Costa l’ha preso Pradè, che infatti non lavora più alla Fiorentina

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Torquemada - 2 mesi fa

    Oh, ora che s’è chiarito tutto, per favore basta con il clan degli spagnoli e pensiamo alla Fiorentina. Mi sto esaltando all’idea di una Fiorentina yeye tutta giovane e incaxxata, con il condottiero Pioli in trincea

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. OresteViola - 2 mesi fa

      Condottiero? Ma che l’ahi visto bene in faccia il Pioli? Sembra un prete!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Sergio S - 2 mesi fa

    Alla fine sono i fatti che contano, non le chiacchiere. Lui, se voleva davvero Firenze a tutti i costi, poteva rimanere altri due anni e andarsene poi a parametro zero. Il problema era a questo punto un altro: a 36 anni e presumibilmente in calando come qualità e quanti
    tà di gioco (come ampiamente dimostrato nell’ultima stagione), chi glieli dava 3 milioni e passa l’anno?! Rischiava seriamente di fare la fine del suo amico Gonzalo. E allora ha preferito andare alla corte di Spalletti, pazienza se lontano da una città che comunque ama, riamato. E’ sempre tutto relativo…ad una persona normale 4 miliardi delle vecchie lire (quelli che avrebbe preso a Firenze nei prossimi due anni) sarebbero bastati per generazioni e quindi non sarebbe mai andata altrove. Un calciatore magari è più portato a pensare che 9 miliardi siano meglio di 4, con quello che ne consegue. Tutto più che lecito…per cui un filino meno di ipocrisia sarebbe stata preferibile. Ma ormai si parla del passato e sarebbe bello se tutti quanti pensassimo solo alla maglia viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. montemarcianoViola - 2 mesi fa

      personalmente, hai risassunto tutto in maniera perfetta!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Crjstiano72 - 2 mesi fa

      Soprattutto Sergio un calciatore deve pensare che giocare è importante! Credo che se lo avessero fatto sentire al centro del progetto tecnico, magari proponendogli un allungamento al 25% meno come a Gonzalo per un anno in piu ai due che aveva, sarebbe rinasto! Qui con Corvino avrebbe avuto terra bruciata al di la di 1,7 mln di ingaggio. Comunque “alea iacta est”, voltiamo pagina sperando di avere di meglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. elvis - 2 mesi fa

        Cristiano, abbiamo avuto altri esempi di giocatori che non hanno allungato il contratto e hanno sempre giocato nella Fiorentina, non sono stati emarginati e mandati in tribuna, anche se per qualcuno io l’avrei fatto – mortolivo -, quindi se voleva rimanere e se Pioli lo avesse giudicato utile alla viola avrebbe giocato. Basta seminare zizzania, pensarla diversamente è lecito ma esagerare NO. SFV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. franz - 2 mesi fa

          se lui restava andando a parametro li faceva inc** lo capite.

          gli sarebbe costato oltre 10mln e li avrebbe fatti inc**

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Gio79 - 2 mesi fa

    Grande UOMO e grande giocatore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. user-2073653 - 2 mesi fa

    Purtroppo non sentiamo la mancanza di chi ti ha mandato via…anche se in generale di lui la mancanza forse non la sente nemmeno la moglie quando esce di casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Bjorn - 2 mesi fa

    Mi dispiace perché mi ero affezionato a te. Ma questa mi pare una supercazzola di sousiana memoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Violanellevene - 2 mesi fa

    A me mancherà proprio come calciatore, almeno quello che era fino a un paio d’anni fa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Crjstiano72 - 2 mesi fa

    All’uomo Borja io credo! Qui non è questione su cui dividersi. Pantaleo coi suoi modi bruschi, antichi d poco ortodossi gli ha fatto capire che era fuori! Lui avendo la possibilità di andare altrove a guadagnare di più con un tecnico che lo vede al centro del suo progetto, ha pensato al suo bene! Io non ci trovo nulla di sbagliato in ciò che ha fatto! Non apprezzo invece Corvino, ne come dirogente ne come Uomo!
    A me Borja mancherà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 mesi fa

      Come uomo non lo giudico, non mi permetto perché non lo conosco, ma come dirigente sposo perfettamente il tuo giudizio su Corvino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. franz - 2 mesi fa

      si la penso come te, che voi che faccio se te non ti piaccio e mi dai 10 e di la ho uno che mi insegue da 3 anni e mi da 20….

      sto qui a 10 rimettendoci in tutti i sensi ( a parte star bene nella citta’) e faccio pure un danno a te dirigente? che ti senti che ti sto’ facendo perdere soldi.

      ma e’ tutto giusto e logico, magari ha pure ragione corvino, non vale piu’ quei soldi e sbaglia spalletti a pensare che li valga, pero’ allora tu corvino lo vai a dire per benino (dura…)

      – chiede il prolungamento, son 2 anni che non lo voglio piu’ e provo a venderlo, col kaiser gli do il prolungamento, anzi lo vuol l’inter e son ben felice di levarmelo di torno perche’ non vale quei soldi e perche’ mi han detto di togliere i giocatori con quei soldi

      a posto si e’ capito e si sta’ a vedere se fa un campionato di merda all’inter e’ hai ragione te come con felipe melo o se invece va forte e te hai guadagnato soldi ma perso un bel giocatore

      se faceva cosi era tutto logico e a posto

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy