La Fiorentina spaventa la Juve. Chiesa show fra palo e traversa

La Fiorentina spaventa la Juve. Chiesa show fra palo e traversa

I bianconeri conquistano l’ottavo scudetto di fila ma la Fiorentina dà buoni segnali in vista di Bergamo

di Redazione VN

Lo scudetto numero 35 con sei giornate d’anticipo, il dominio in Italia, l’ottava festa consecutiva, ma anche una Fiorentina che si prepara all’unica partita che conta di una stagione da salvare compiendo giovedì una mezza impresa a Bergamo. Come scrive La Nazione, Montella dosa le forze con la staffetta Chiesa-Muriel e si porta dietro un discreto primo tempo con Federico in versione di quasi star in posizione più centrale. La ripresa è tutta dei bianconeri, anche se nel finale Dabo sfiora il 2-2 dopo uno dei pochi guizzi accettabili di Simeone. I problemi però si vedono a centrocampo: Veretout sembra giocare con il depotenziatore e Benassi senza il passo da mezz’ala. E Dabo non è congeniale al tiki-taka ma almeno aggiunge il fisico. Ma nei primi 45 minuti il pareggio che consegna lo scudetto alla Juve va stretto ai viola. Nel secondo tempo invece Fiorentina in modalità risparmio, inutile spingere di più.

vnconsiglia1-e1510555251366

Paratici strizza l’occhio a Chiesa: “Oggettivamente bravo, non lo scopriamo oggi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy