Hugo cresce, ma c’è l’ombra di Milenkovic: e se Pioli volesse riportarlo al centro?

Hugo cresce, ma c’è l’ombra di Milenkovic: e se Pioli volesse riportarlo al centro?

Su La Nazione in edicola questa mattina si parla del rendimento di Vitor Hugo e di un’eventuale suo futuro, qualora Milenkovic tornasse nella posizione naturale

di Redazione VN

Piedi brasiliani, cervello e idee da sudamericano ma anche abile e attento calcolatore (e qui lo stile si fa per la verità quasi europeo) a non rivelarsi troppo spregiudicato o avventato, l’annata di Vitor Hugo gira su sensazioni forti. Un rendimento altalenante nel primo mese, si legge su La Nazione in edicola oggi, poi tanti piccoli ma significativi segnali di crescita.

Sul futuro del brasiliano però da qualche settimana ha iniziato ad aleggiare un’ombra scomoda: quella relativa al riposizionamento di Milenkovic. Il giovane slavo è stato trasformato da Pioli in esterno, ma l’esperimento convince a metà e non è da escludere che l’allenatore possa fare un passo indietro e riportare Milenkovic nel ruolo naturale. E qui il discorso scivola proprio su Hugo che da titolare senza concorrenza si troverebbe così a dover fare i conti con un ’rivale’ di reparto che potrebbe lasciargli a disposizione pochissimo spazio.

Violanews consiglia

La mossa di Pioli contro un Frosinone in crescita: Pjaca più vicino a Simeone

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Outsider - 5 giorni fa

    Hugo è un ottimo giocatore, secondome anche leggermente meglio di Pezzella, anche lui buono.
    In sostanza abiamo 3 ottimi difensori e invece di escluderne uno preferirei giocare con la difesa a 3, ma per adesso va bene così perché la difesa sta andando bene.
    L’unico dubbio è Biraghi, discreto ma un po’ discontinuo. Credo che Hancko sia piú forte.
    I veri problemi sono da centrocampo in su, ma questa è un’altra storis

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy