Gazzetta: Udinese senza ko, Fiorentina salva con la B2

Due volte in vantaggio, l’Udinese non è riuscita a piazzare il colpo del ko. La Fiorentina, con una partita in meno, resta nella zona europea

1 Commento

La Fiorentina – scrive La Gazzetta dello Sport – si salva grazie alla sua nuova B2. Una magia di Babacar, a segno con un fantastico colpo di tacco e un rigore trasformato da Bernardeschi consentono alla squadra di Sousa di portare a casa un punto prezioso contro un’ottima Udinese. Due volte in vantaggio, ma incapace di piazzare il colpo del ko. Finisce 2-2 ed è un risultato che, in fondo, non scontenta nessuno. La Fiorentina, con una partita in meno, resta vicina alla zona Europa e la formazione di Iachini si rimette in moto dopo la brusca sconfitta casalinga contro il Chievo. Un pareggio con protagonisti i giovani. Babacar e Bernardeschi sono i due nuovi titolari per la Fiorentina mentre l’Udinese si gode le invenzioni di De Paul (un vero numero dieci) e la furia agonistica di uno scatenato Zapata. Il Napoli, che è ancora proprietario del cartellino del centravanti, farà bene a non perderlo di vista. Questo Zapata è già decisivo e ha ampi margini di crescita.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. tattarin_218 - 1 settimana fa

    Bilancio delle partite fatte: Con la Juve prestazione “normale” e sconfitta meritata come da pronostico, col Chievo vittoria sudatissima, col Genoa 30′ di troppa sofferenza, col Paok un opaco 0-0, con la Roma partita gagliarda e vittoria non meritata, ma cercata, con l’Udinese, partita fisica e pareggio “strappato” con un po’ di fortuna.
    A questa squadra manca un po’ di tranquillità e spregiudicatezza, soprattutto nei giocatori che devono fare la differenza: Tello non affonda come dovrebbe e potrebbe, Ilicic nervoso e impreciso, Bernardeschi …. alla ricerca di sè stesso ed è l’ora che Sousa gli trovi un ruolo fisso, Zarate … disperso probabilmente anche a causa dei problemi familiari.
    Bene Milic e Sanchez!
    Questo schema che neanche i commentatori riescono a capire (dopo l’entrata di Kalinic si è sentito anche un 4-2-2-2 !!) deve passare ad un 4-3-3 con variante 4-2-3-1 per permettere agli esterni di giocare più alti, più vicini alla punta e puntare gli avversari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy