Firenze grida “Vergogna!”. L’unico a salvarsi nel mondo Fiorentina è Federico Chiesa

Firenze grida “Vergogna!”. L’unico a salvarsi nel mondo Fiorentina è Federico Chiesa

Il popolo viola non ci sta all’ennesimo anno senza coppe, ad una società senza obiettivi e a concludere la stagione a Marzo

di Redazione VN

Dopo la deludente sconfitta di venerdi a Cagliari, il popolo viola fa molta fatica a trovare alibi e scusanti alla società Fiorentina. Il Corriere dello Sport Stadio questa mattina riporta l’umore che imperversa nella città fiorentina e tra i tifosi viola. Una prestazione indegna per una squadra che vuol provare a rimanere all’ultimo treno per l’Europa.  L’unico a salvarsi, come troppo spesso accaduto durante la stagione, è Federico Chiesa che, nonostante la non migliore prestazione ha lottato fino alla fine. Il gol realizzato nei minuti finali ne è la riprova.

Chiesa a parte, sono tutti bocciati: dai giocatori, il tecnico, la dirigenza e proprietà. Pioli nelle ultime settimane tra dichiarazioni e prestazioni della squadra sembra essersi “arreso”. La squadra, seppur la più giovane d’Europa, ha subito una brutta battuta d’arresto. E’ fuori dal campo che però si punta il dito contro una proprietà, i Della Valle, troppo distante e priva di interessi e obiettivi societari e calcistici. La tifoseria viola invece non è mai risultata assente, nonostante le ultime gare della Fiorentina non abbiano regalato emozioni. Resta la Coppa Italia che appare come la possibilità per una piccola grande consolazione a chiusura di un’altra stagione, la terza, senza la qualificazione alle coppe europee.

 

Violanews consiglia

 

Mirallas, Edimilson, Gerson: cosa fare? Il loro futuro dipende da… Pioli

Bucciantini a VN: “Fiorentina: non si può vivacchiare fino alla semifinale. Per la panchina consiglierei…”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giac - 2 mesi fa

    buongiorno, scusate se evidenzio il totale fallimento della gestione economica e tecnica(se esistono ma dubito, obbiettivi sportivi) della società ed in primis del sig. gnigni e corvino. anche voi che scrivete dovete assumervi delle responsabilità e fare nomi senza paura, abbiamo un ds che ha gettato nell’ortica un patrimonio, perdendosi nel tentare di valorizzare dilettanti che necessitano di 3 tocchi per ammaestrare la palla(così diventa impossibile giocare bene, neanche il Padre Eterno riuscirebbe), pare che faccia i propri affari rispetto al bene comune della società ma tanto va bene cosi, alla proprietà basta non cacciare un soldo e sono contenti. Questi strisciati ( i DV ed il gobbo gnigni), lo fanno per dispetto nei confronti della città, perchè snobbati e male accolti. Firenze sembra assopita ma in realtà dimostra il totale distacco(eccetto pochi soggetti),aspettando il momento giusto per liberarsi da questi marchigiani chiamati dal peggior sindaco che La Meravigliosa Città ricordi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bob - 2 mesi fa

    Il calcio a Firenze ormai da anni sta morendo. Via Cognigni e il ciccione Salentino l

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy