Fiorentina, con la Lazio notte da Europa o sentenza inappellabile?

Fiorentina, con la Lazio notte da Europa o sentenza inappellabile?

Fiorentina ad un bivio. Se non vince la squadra viola dovrà abbandonare le speranze di andare in Europa via campionato

di Redazione VN

Quante partite decisive si sono giocate? Quante occasioni, quante ultime spiagge. Ma per la Fiorentina di Pioli la gara di domani sera ha fascino e terrore, perché se i viola perdono dovranno abbandonare il sogno di raggiungere almeno l’ultimo vagone che porta in Europa. Senza speranze future, senza miracoli, colpi di scena, esami sussidiari o di riparazione. Sul Corriere dello Sport – Stadio si analizza la gara di domani tra Fiorentina e Lazio, la partita spartiacque della stagione che in caso di risultato negativo segnerebbe con troppe giornate d’anticipo la fine del campionato. Troppi pareggi, mancanza di cinismo, troppi punti persi negli scontri diretti hanno fatto sì che le distanze tra viola e il gruppetto davanti si dilatasse. Pioli e la squadra credono giustamente che la corsa non sia finita. Ma una sconfitta con la Lazio avrebbe i connotati di una sentenza. Inappellabile.

vnconsiglia1-e1510555251366

Muriel a I Signori del Calcio: l’intervista al colombiano, che si racconta tra passato e presente

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. zipepp_9397021 - 2 mesi fa

    Ormai la stagione è andata… Speriamo si levi di torno anche Pioli sennò un se ne esce… c’è DiFra sfitto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 2 mesi fa

      Visto cosa ha fatto a Roma io eviterei… magari Semplici… (se lui volesse)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. zipepp_9397021 - 2 mesi fa

        Con tutto il rispetto… Non penso proprio che tutte le colpe siano di DiFra. E poi diciamocelo: la squadra è a pezzi: che altre scelte poteva fare? La colpa è più della dirigenza che del tecnico a mio avviso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ottone - 2 mesi fa

    Creare sempre il pathos sufficiente a tenere alto l’interesse x un evento è un po’ il sale del giornalismo. Ma è dovere di chi legge far andare un po’ il cervello e non altri organi. Ultima spiaggia di che? Nel giro di 4 giorni, dicasi 4 giorni, s’è fatto Karakiri pigliando 6 gol in 2 partite contro una forte ma non irresistibile Atalanta (e si potevano perdere entrambe): USCENDO secondo logica da coppa e campionato. Alla prova dei fatti: PLUFF …Tutto il resto è noia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy