Fiorentina chiusa all’angolo e Lafont bombardato: l’Europa si allontana

Fiorentina chiusa all’angolo e Lafont bombardato: l’Europa si allontana

Troppa Atalanta per la Fiorentina: per conquistare l’Europa (attraverso il campionato) serve un miracolo

di Redazione VN

La Fiorentina sparisce dopo il primo tempo. Per l’Atalanta è facile“. Titola così La Nazione in riferimento alla sconfitta viola di Bergamo per 3-1. Riportiamo una parte dell’articolo di Riccardo Galli:

Nel nome e nel ricordo di Astori, il minuto numero 13, con la gigantografia di Davide sullo schermo dello stadio, trasforma Atalanta-Fiorentina in un teatro di emozioni, ricordi, commozione. La partita si ferma e si fermano anche i fischi e gli slogan con cui Bergamo aveva accolto Chiesa. Applausi e lacrime dei giocatori, Ilicic e Pezzella su tutti, delle curve, di chi per quel minuto e in quel minuto ha voluto cancellare le polemiche e la bufera che aveva accompagnato la sfida di qualche giorno prima. Atalanta-Fiorentina doveva essere la partita di Davide e lo è stata. Nonostante tutto. Poi, ma soltanto dopo, è arrivato il calcio, si è ripreso a parlare di classifica e corsa all’Europa, ed è arrivata la vittoria nerazzurra che dopo aver preso uno schiaffo dai viola (Muriel) ha acceso il motore, e con lo scorrere dei minuti si è impadronita del gioco. Ha chiuso in un angolo il centrocampo della Fiorentina, ha scavalcato la difesa e costretto Lafont a una domenica da bombardamento.

vnconsiglia1-e1510555251366

PAGELLE VN – Chiesa predica nel deserto. Difesa disastrosa, si salva solo Pezzella

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gamba - 2 settimane fa

    non sono mai stato pro Della Valle, ma a discapito dei risultati quest’anno dico: se diventeremo una delle cantere d’Europa, ben anzi benissimo venga. Perchè è l’unico modo che abbiamo di competere davvero con gli oligarchi del calcio. Se per una volta il progetto si ede davvero, è proprio adesso con la squadra più giovane di tutti i massimi campionati e tonnellate di valore aggiunto potenziale (che però, quello si, devono anche dimostrare di saper valorizzare). io un’idea ce la vedo, e comunque siamo ancora in corsa per coppa italia e Europa League quindi calma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lollonovoli - 2 settimane fa

    Complimenti per l’ennesimo progetto vincente di questa proprietà e a tutti i giornalisti e mezzi tifosi complici che in questi mesi li avete difesi..Via i DellaValle da Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ottone - 2 settimane fa

    Caduto anche il 1° anniversario della morte di Astori, vediamo se si riesce a parlare di che si farà domani, come dicevano i Pooh…
    Nella gerarchia del calcio italiano la Viola viene STRUTTURALMENTE dopo: Juve, Napoli, Milan, Inter, Lazio, Roma, Atalanta, Torino e Sampdoria. Siamo meritatamente decimi, nonostante i VAR delle ultime partite ed i miracoli in rimonta… Qualcuno vuole rispondere di questo o ci si consola che così è il “calcio moderno”?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy