Ferrara scrive: “Sportiello, futuro in bilico. Tra rinnovo del prestito e virata su un altro n°1”

Ferrara scrive: “Sportiello, futuro in bilico. Tra rinnovo del prestito e virata su un altro n°1”

Dopo la partenza di Frey nessun campione tra i pali. Per l’attuale numero 1 potrebbe essere rinnovato il prestito: le ipotesi Meret e Cragno

di Redazione VN

E’ dai tempi di Frey che la Fiorentina non azzecca un portiere first class. Eppure qui tra i pali non si è mai scherzato. Sarti, Albertosi, Galli, Toldo. (…) Il portiere first class è quello che ti porta cinque o sei punti a campionato. Quelli normali fanno partite da otto in pagella, molte prestazioni normali, un bel po’ di errori e qualche sfondone pazzesco, di quelli che capitano anche ai fenomeni, magari raramente, però. Cosa fare quindi con gli estremi difensori in rosa? Una volta chiarito che per ora i tre milioni spesi per Dragowski non sono stati una genialata e che il ragazzo polacco andrà a giocare altrove, resta in piedi il caso Sportiello, quello che a gennaio sembrava già chiuso («non mi riscattano, me lo hanno già detto», avrebbe confidato a un amico dopo un colloquio con la società). Poi il finale è stato in crescendo e le belle parate hanno superato le indecisioni, se si esclude la domenica imbarazzante (per tutti) della sconfitta col Cagliari. E adesso la Fiorentina deve decidere cosa fare.

L’Atalanta aspetta i cinque milioni previsti dal contratto stipulato un anno e mezzo fa. Ma forse ha già capito che la Fiorentina guarderà altrove, anche se al momento l’ipotesi più probabile è che Cognigni, Corvino e Freitas puntino al rinnovo del prestito. (…) In alternativa, il Genoa, che venderà Perin, potrebbe essere interessato al giocatore. Il futuro di Sportiello si deciderà la settimana prossima. Cerofolini è un po’ giovane ( classe ’99), però, anche se sulle sue qualità tecniche e mentali tutti sono concordi: andrà quasi certamente a giocare e a fare esperienza. E allora, se la Fiorentina dovesse rinunciare a Sportiello, ci sarà da trovare un altro portiere, cosa non facile. Pensando a un giovane di talento viene in mente Alex Meret, ma anche a Davide Perisan, questa stagione all’Arezzo, che però sarebbe una scommessa troppo azzardata per la Fiorentina. In questi giorni si è parlato molto di Alessio Cragno, classe ’94, questa stagione al Cagliari. Fiorentino e tifoso viola, Cragno resta al momento più che altro una voce. (…)

Violanews consiglia

Saponara a 360°: “Dallo stop alla rinascita, vi racconto. Voglio Europa e Nazionale”. E sul futuro…

Si riscalda la pista Sassuolo: l’obiettivo è Berardi

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. violaebasta - 5 mesi fa

    Io già alla terza cappella avrei virato su altri portieri se poi la società viola non ha ambizione neanche quest’anno di fare un campionato decente allora può tenere anche sportiello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy