Dopo Piccini e Mancini, ecco il rimpianto Ferigra: quasi regalato al Toro, ora è in rampa di lancio

Dopo Piccini e Mancini, ecco il rimpianto Ferigra: quasi regalato al Toro, ora è in rampa di lancio

Nell’amichevole in famiglia di ieri il centrale ecuadoregno, arrivato in granata nell’ambito dell’affare che ha portato Benassi a Firenze, si è distinto

di Redazione VN

Partitella in famiglia ieri per il Torino e doppietta per Andrea Belotti, che domenica prossima chiuderà una stagione tutt’altro che esaltante sia a livello personale che di squadra. Ma – come scrive Tuttosport – non sono stati solamente i due gol del Gallo a scaldare ieri i cuori del popolo granata. Perché in campo, con il Toro dei grandi, ha brillato la stella di Erick Ferigra.

Il centrale ecuadoregno, prestato dalla Primavera di Coppitelli dopo che l’estate scorsa era arrivato in granata nell’ambito dell’affare che ha portato Benassi a Firenze, si è distinto soprattutto nelle esercitazioni con il pallone. Grande personalità palla al piede, ottimo senso della posizione e anche una particolare attenzione sui lanci lunghi. Nulla di nuovo, almeno per l’attento Bava presente all’allenamento della squadra di Mazzarri. Ma una dolce sorpresa, almeno per i tifosi, che covano la speranza di vederlo in campo a Genova, almeno per uno spezzone di secondo tempo (vista anche la probabile indisponibilità di Bonifazi).

Violanews consiglia

L’Atalanta scopre Mancini: “L’erede di Caldara”. E pensare che la Fiorentina…

Fiorentina, hai perso un tesoro: ora Piccini vale oro! Ecco la sua valutazione

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rudy - 3 giorni fa

    A Firenze era una pippa, il re del liscio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Matt - 4 giorni fa

    la stella Ferigra mi sembra una parolona. Vediamo. di questi nomi non è che c’è proprio il campione da rimpiangere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. violaebasta - 4 giorni fa

    Sennò almeno una piccolissima coppa Italia erano riusciti a vincerla in tutti questi anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. al_aksa_831 - 4 giorni fa

    Mancini ha fatto 680 minuti in B, a diventare Caldara ce ne corre un fiume.
    Piccini chi, quello preso a sprangate dai tifosi per avere mancato gli obiettivi?
    Ferigra è un’altra pippa, dai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. woyzeck - 4 giorni fa

    Quando uno è un genio è un genio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giambo - 4 giorni fa

      Intanto però quando Corvino lo prese son sicuro che eri in prima fila per definirlo bidone…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 4 giorni fa

        Non l’ha preso Corvino.Lo prese Pradè ecome tutti i giovani presi da Pradè ,Corvino lo ha regalato a una squadra qualsiasi pur di levarselo di torno.Se Pradè avesse preso Messi o CR7 Corvino avrebbe regalato anche quelli pur di non aver avuto nessuno preso dalla gestione precedente!Non ci dimentichiamo di Chiesa che,se non fosse stato lanciato da Sousa,ora si scalderebbe le terga su una panchina di serie B!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sblinda - 4 giorni fa

      Milenkovic ne vale 13 di Ferigra. Mancini non è male, ma non lo definirei rimpianto. Piccini lasciamo perdere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user-2073653 - 4 giorni fa

      Bidone o meno, caro giambo, il tuo amore l’ha dato via…ma va bene così, uno che dopo cinque mancate qualificazioni europee alla guida della Fiorentina prende ancora uno stipendio ha delle qualità che a noi poveri mortali devono sfuggire. Meno male che a te e 1gennaio1950 questo non succede, lo lodereste persino se comprasse me a giocare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 4 giorni fa

        Tu gridava al disastro per Capezzi. GOBBO

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy