Da Milenkovic a Edimilson, la Fiorentina è una cooperativa del gol: in tredici a segno

Da Milenkovic a Edimilson, la Fiorentina è una cooperativa del gol: in tredici a segno

Lo scorso anno, nello stesso periodo, erano undici i marcatori che la Fiorentina aveva portato a referto

di Redazione VN

Il primo è stato Milenkovic contro il Chievo, l’ultimo Edimilson Fernandes in trasferta con l’Udinese. In mezzo altri undici marcatori che fanno della Fiorentina una cooperativa del gol in crescita, che riesce a trovare ogni volta soluzioni diverse per arrivare nella porta avversaria. Dopo la rete del centrocampista svizzero alla Dacia Arena – illustra Il Corriere dello Sport – sono diventati così tredici i diversi uomini ad andare in gol complessivamente, in una classifica in cui spicca Banassi con sette reti in campionato. Un fatto particolare visto il ruolo del calciatore che gioca a centrocampo ma che adesso, anche causa squalifica “rischia” di essere scavalcato dalla grande fame di gol di tutti i suoi compagni. Il secondo miglior marcatore viola in Serie A è Chiesa che ha realizzato cinque reti, ma Federico svetta di prepotenza al primo posto ed è il primo ad essere andato in doppia cifra considerando la coppa nazionale dove ha addirittura fatto cinque gol in appena due partire grazie alla doppietta in trasferta a Torino con i granata e alla tripletta contro i giallorossi la scorsa settimana in casa. Lo scorso anno a questo punto della stagione, dopo la ventiduesima giornata di campionato, la Fiorentina era andata a segno con undici diversi calciatori e le reti complessivamente messe a segno in serie A erano trentuno. La passata stagione il mattatore era Simeone con sette centri, seguito da Babacar, Chiesa, e Thereau con quattro.

Violanews consiglia

Da Empoli: “Aspetto economico non alla base delle cessioni di Rasmussen e Traorè”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy