Chiesa e Muriel, l’attacco cambia marcia ma la difesa no. E Simeone?

Chiesa e Muriel, l’attacco cambia marcia ma la difesa no. E Simeone?

Il Cholito potrebbe pagare con la panchina l’ottimo momento dei compagni

di Redazione VN

L’attacco viola si è ritrovato ed è una delle piacevoli novità del 2019. Chiesa si è trasformato in goleador e l’arrivo di Muriel ha già portato in dote tre sigilli: note liete in casa viola. Non del tutto, perché, come si legge su La Repubblica, a farne le spese è e sarà – con tutta probabilità – Giovanni Simeone. Il Cholito è sempre alle prese con un momento difficile sotto porta ma la sfida con la Roma in Coppa Italia (CLICCA) può già offrire un pronto riscatto.
Il quotidiano si focalizza poi su un altro dato: la Fiorentina ha sì cominciato a segnare con maggiore continuità, ma parallelamente ha iniziato a subire diverse reti. Un problema nuovo quello dei sei gol incassati da Sampdoria e Chievo, dettato certamente da un centrocampo non perfetto e da una squadra che sa fare gioco negli spazi ma fatica a trovare i suoi equilibri. Pioli lavora numeri alla mano e già nella gara con la Roma cercherà di sopperire anche a questo. E INTANTO PENSA A QUALCHE CAMBIO IN FORMAZIONE

Violanews consiglia

Freddo dentro… ma non fuori: il contratto “con opzione” e le prime ore viola di Zurkowski

“Attenzione alla Fiorentina, si sta rimettendo in carreggiata”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy