Chiesa contro Insigne: sfida tra profeti in patria

Chiesa contro Insigne: sfida tra profeti in patria

“Chiesa e Insigne: quando segnano la gioia è doppia, ma quante pressioni quando le cose non vanno. Non è un ruolo facile giocare nella propria città”

di Redazione VN

Profeti in patria“. Titola così il Corriere Fiorentino in riferimento alla sfida di sabato tra Federico Chiesa e Lorenzo Insigne. Quando segnano la gioia è doppia, ma quante pressioni quando le cose non vanno. Non è un ruolo facile giocare nella propria città.

Federico è nato a Genova, ma è cresciuto a Firenze. Qui ha mosso i primi passi da calciatore della Settignanese. Non si è mai spostato da casa anche quando babbo Enrico faceva il pendolare ai tempi del Siena.

Il sogno del Napoli è quello di farlo giocare accanto a Insigne, con cui Chiesa si è incrociato lunedì a Coverciano in occasione dello stage. I due rappresentano i cardini del tridente leggero che Mancini ha scelto come ricetta azzurra in vista della qualificazione agli Europei. A differenza di Chiesa a Firenze, Insigne ha faticato un po’ di più ad imporsi a Napoli. All’età del viola, infatti, Lorenzo terminava il suo prestito al Pescara, dopo quello al Foggia. Quando non c’è Hamsik, la fascia di capitano va sempre sul suo braccio.

Sabato al Franchi sarà sfida fra profeti in patria. Oltre i colori, la rivalità e gli obiettivi. Quando giochi per i tuoi tifosi, nello stadio in cui ha fatto anche il raccattapalle, c’è qualcosa di più.

vnconsiglia1-e1510555251366

Prandelli e la Juventus: “Ero libero di trattare, poi la Fiorentina mi attaccò e mi accasò in nazionale”

Arriva il Napoli: sfida ad alta tensione. Pioli vuole punti pesanti contro una big

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy