B. Ferrara scrive: “Voglia di rilancio nel laboratorio del Sassuolo”

B. Ferrara scrive: “Voglia di rilancio nel laboratorio del Sassuolo”

L’articolo di Benedetto Ferrara sul Sassuolo, prossimo avversario della Fiorentina

di Redazione VN

Un estratto dell’articolo di Benedetto Ferrara per Repubblica:

Dalle verticalizzazioni di Di Frandesco padre al tiki taka guardiolesco di Roberto De Zerbi, passando dal pragmatismo difensivo di Beppe Iachini, chiamato a salvare la baracca prima di lasciare il posto al nuovo che tornava ad avanzare. Sassuolo è un laboratorio del pallone, coi suoi 7.169 abbonati per 39 mila abitanti. Un quartiere di Firenze, tanto per capirci. E uno stadio delocalizzato a Reggio Emilia, il gioiello rilevato e risistemato con una decina di milioni in tutto. Dal Vecchio Giglio al Mapei stadium, impianto da 22 mila posti nella landa industriale dove la nebbia vale un diritto d’autore. Comunque Sassuolo e Fiorentina sono lì nella grande mischia. Tutte e due le squadre non vivono un periodo facile. De Zerbi era partito forte: il suo possesso palla, l’intuizione di Boateng falso nueve, giocatori come Berardi rimotivati, piccole stelle come Sensi e un nuovo gioco e nuove ambizioni. Poi qualcosa si è inceppato: l’infortunio dell’attaccante arrivato dall’Eintracht (tornerà tra un mesetto) e gli avversari che hanno capito il giochino. La vittoria in campionato al Mapei Stadium manca dal 21 settembre, da sette giornate la squadra soffre e fatica a essere se stessa. Nessun problema, De Zerbi è uno di quelli che non molla e la piazza è di quelle che ti permette di lavorare con tranquillità (…).

Violanews consiglia

Riganò consiglia Simeone: “C’è un equivoco, deve giocare da attaccante, si muove da seconda punta”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy