A Verona l’occasione per Hancko: tanta curiosità per il terzino sinistro (del futuro?)

A Verona l’occasione per Hancko: tanta curiosità per il terzino sinistro (del futuro?)

Due sole presenze e quarantaquattro minuti complessivi in stagione per il classe ’97

di Redazione VN

La domanda rimbomba da un po’. Da quando, eravamo a fine settembre, apparve all’improvviso sul prato del Franchi salvo poi, altrettanto rapidamente, sparire. «Ma Hancko?». Se lo chiedono, i tifosi, perché in quell’ormai lontana comparsa (era il secondo tempo della gara con la Spal) il giovane difensore slovacco fece bene. Entrato al posto di Biraghi, ci mise poco a impadronirsi della fascia sinistra. Eppure, davanti, aveva quel Lazzari che tanto piace alle grandi squadre. Fiorentina compresa. Da quel giorno – racconta il Corriere Fiorentino – Hancko è sparito. Un minuto contro l’Empoli (il 16 dicembre), e basta. Le voci di mercato sul terzino italiano non preoccupano troppo la Fiorentina avrebbe il sostituto in casa. E torniamo al punto di partenza. A quel David Hancko che domenica, contro il Chievo, avrà (salvo clamorose sorprese) finalmente l’occasione per fare il suo esordio (come titolare) in Serie A. Un percorso, il suo, molto simile a quello di Milenkovic.

Violanews consiglia

Corvino /3: “Zaniolo e Mancini, vi dico la mia versione. Finanze? Quando sono arrivato…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy