Vanni (Repubblica): “Lo stadio è l’ultima tessera del domino: prima serve sciogliere nodi su pista e Mercafir”

Vanni (Repubblica): “Lo stadio è l’ultima tessera del domino: prima serve sciogliere nodi su pista e Mercafir”

“Fino a quando i mercati non saranno trasferiti nella nuova area Mercafir i lavori dello stadio non potranno iniziare. Per questo penso si andrà ben oltre il 2020 per lo stadio in sé”

Commenta per primo!
nuovo-stadio-firenze

Così il giornalista di Repubblica Massimo Vanni ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno: “Pista aeroporto? Si sta un po’ sbloccando la situazione, certo le condizioni tecniche per realizzare quell’opera sono tante. Chi pensa che si potranno aprire i cantieri in pochi mesi ho la sensazione che si illuda un po’. Ci vorrà un po’ di tempo, però lo sblocco c’è stato: questo è fuori d’ogni dubbio.

Penso servirà almeno un altro anno per iniziare i lavori per la pista. Prima di gettare l’asfalto bisognerà fare una serie di lavori che riguardano gli aspetti idro-geologici. Lo stadio è l’ultima tessera di questo domino, che comprende la pista stessa e l’area Mercafir. Prima serve che il Comune ridisegni l’area di Castello, dopodiché servirà costruire il nuovo mercato; fino a quando i mercati non saranno trasferiti nella nuova area Mercafir i lavori dello stadio non potranno iniziare. Per questo penso si andrà ben oltre il 2020 per lo stadio in sé“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy