Sos Pjaca, Pioli chiede l’aiuto da casa. Ora la parola d’ordine è: “allegria”

Sos Pjaca, Pioli chiede l’aiuto da casa. Ora la parola d’ordine è: “allegria”

Anche Antognoni e i leader dello spogliatoio in supporto di Pjaca

di Simone Bargellini, @SimBarg
Marko Pjaca

Missione: recuperare al più presto Marko Pjaca. Cioè riportarlo ai livelli che lo avevano portato a diventare uomo mercato due anni fa, convincendo la Juventus ad investire su di lui 25 milioni. Livelli che in maglia viola non si sono mai visti e il problema sembra psicologico. Ecco perchè Pioli le sta provando tutte per trovare la chiave di volta. “Deve fare di più” disse il tecnico in una conferenza di fine settembre. Non funzionò. “Dia tutto” fu il tentativo successivo, anche quello poco fruttuoso. Gli ultimi step sono stati la panchina 90′ col Torino e la richiesta dell’aiuto da casa, un po’ come nel programma tv “chi vuol essere milionario”. Aiuto composto dai leader della squadra (LEGGI) e da Giancarlo Antognoni che stamattina alla Gazzetta dello Sport si è lasciato andare ad una battuta sul numero 10 croato: “Giocare con più allegria lo potrebbe aiutare a ritrovare il meglio di se stesso”. Un modo per provare a togliere pressione a Pjaca, come ha ribadito poi Pioli in conferenza stampa: “Chiunque può attraversare un momento non ottimale, ma non bisogna perdere il bello della giovane età, la spensieratezza”. Messaggio che vale per tutta la squadra.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Ilicic-shock: “Avevo paura di non svegliarmi più come Astori. Ora la mia vita è cambiata”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy