Sconcerti: “Simeone al di là della stagione avrà gran mercato. Gerson lo vorrei sempre in squadra”

Sconcerti: “Simeone al di là della stagione avrà gran mercato. Gerson lo vorrei sempre in squadra”

Le parole del giornalista fiorentino sui singoli della rosa della Fiorentina

di Redazione VN

Il giornalista e opinionista tv Mario Sconcerti è intervenuto ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno Toscana:

 

Edmilson sta uscendo e sta diventando un pò più intraprendente. Era scontato che sapesse fare meglio rispetto al gioco in orizzontale mostrato fino a qualche settimana fa. Gagliardini? E’ un buon giocatore ma non un fuoriclasse.

Diawara altro buon giocatore e bravo ragazzo ma non vale tutti i soldi che vengono richiesti per lui. Corvino ha ragione nel dire che non è semplice migliorare il centrocampo attuale della Fiorentina. Certo, si può prendere il fuoriclasse di turno che però ha costi proibitivi per la società.

Muriel? È sempre stato un inizio di “fenomeno” che però non trovava mai continuità. Adesso ha ventisette anni e dalla sua ha la carta dell’esperienza in più. Non hai mai segnato tantissimo, al massimo in Serie A ha fatto undici reti in una stagione. A noi non serve il fenomeno ma un giocatore come Muriel capace di fare gioco da solo. Serviva un’aggiunta importante e pesante in quella zona di campo. Penso che Muriel possa ricoprire questo ruolo.

Simeone è un giocatore che ha comunque mercato. E’ giovane e nonostante l’annata finora non brillantissima son convinto che si rivenda bene. In fondo ha fatto due stagioni in Serie A e ha terminato entrambe le stagioni in doppia cifra. Non sarà il centravanti da 30 reti stagionali ma riesce comunque a portare un buon apporto in termini di rete alla fine di ogni stagioni. Quei gol che tante squadre ricercano sul mercato.

Simeone simile a Baiano? Personalmente non la vedo cosi. Baiano accanto a sè aveva Batistuta che gli liiberava sempre grandi spazi. Era un giocatore di grande classe che spezzava le difese. Se gli chiedevi di partire da metà campo e arrivar in porta ci riusciva. Simeone può fare anche l’ala ma a quel punto perdi quella sua caratteristica negli ultimi quindici metri. Non ha ancora la freddezza da prima punta fuoriclasse.

Perchè Gerson ancora titolare? Perchè nonostante la confusione calcistica che lo contraddistingue è forse l’unico in grado di far quello che vuole col pallone, se vuole. Vorrei sempre un giocatore come lui nei quattordici giocatori utilizzati in ogni gara.

 

Violanews consiglia

 

“Zurkowski può ripercorrere le orme di Piatek. Dragowski? Bravo, ma non un fenomeno”

Don Massimiliano: “L’esultanza di Pezzella mi ha commosso. È degno successore di Astori”

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. STEFANO - 2 mesi fa

    A giugno via Gerson Pjaca Benassi Simeone Mirallas Eisseric e Biraghi. Puntare su giovani cone Hancko Castrovilli Vlahovic MONTIEL e Ranieri. Poi oltre a Traore bisogna riscattare in tutti i modi Muriel e tenere tutti gli altri poi acquistare un buon terzino destro, un regista di centrocampo ed un altro centravanti con esperienza. Avremo così una Squadra forte in frado di puntare anche al 4/5 posto. È importante però che la Squadra sia messa in mano a Maran o De Zerbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violaceo - 2 mesi fa

    E qui si capisce che soncerti un ci capisce una motosega di calcio , sconcertante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CippoViola - 2 mesi fa

    “Perchè Gerson ancora titolare? Perchè nonostante la confusione calcistica che lo contraddistingue è forse l’unico in grado di far quello che vuole col pallone, se vuole. Vorrei sempre un giocatore come lui nei quattordici giocatori utilizzati in ogni gara.”

    .. quindi vorrebbe un giocatore in confusione calcistica che fa quello che vuole, se vuole, col pallone? Sconcerti.. non siamo a scapoli vs ammogliati nel campino della chiesa o tra i pulcini della Laurenziana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bati - 2 mesi fa

    Ma chi è che può dire che Simeone è simile a Baiano? Un appassionato di ippica forse. Baiano aveva classe eccelsa, dribbling di gambe e di corpo, velocità e agilità, grande facilità dui scambio nello stretto oltre ad un gran tiro, Simeone ha difficoltà a stoppare i palloni più normali e lasciamo perdere il resto. Gerson fa quello che vuole col pallone? Se lo facesse davvero qualche volta almeno sarebbe decisivo. Gioca in orizzontale il più delle volte e la preoccupazione maggiore è quella di non farsi strappare il pallone dalla maggior parte degli avversari che sono più veloci di lui. Dio ce ne scampi e liberi. Speriamo solo che Simeone abbia ancora un pò di mercato e che Gerson torni a fare il fenomeno in Brasile. Corvino sta correndo ai ripari per il centrocampo e c’è da sperare che si attivi affinchè il prossimo anno ci sia una prima punta vera accanto a Muriel.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violentina - 2 mesi fa

      alleluia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. The Count of Tuscany - 2 mesi fa

    Da un giornalista quotato mi aspetto sempre la verità, Sconcerti non può permettersi di dire a una tifoseria intera che lo ascolta che Muriel ha 29 anni. Muriel ha 27 anni e avrà 27 anni fino a fine campionato. Cambia molto la percezione che hanno i tifosi verso un acquisto, bisognerebbe fermarlo mentre parla e farglielo notare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy