Sconcerti: “La Fiorentina non mi sembra in grado di fare niente, ci siamo affossati da soli”

Sconcerti: “La Fiorentina non mi sembra in grado di fare niente, ci siamo affossati da soli”

Mario Sconcerti è intervenuto durante il Pentasport di Radio Bruno

di Redazione VN

Mario Sconcerti, noto giornalista, è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno:

“Ci sono molti piccoli segnali negativi per la Fiorentina, come le due vittorie dell’ Empoli e la sconfitta del Parma. Temo, visto il gioco della Fiorentina, che non sarà facile fare punti. A questo punto non so che dire, si deve solo incrociare le dita. Con il pareggio del Torino, la Fiorentina fa questo benedetto punto. Spero che qualcosa accada, perchè la Fiorentina non mi sembra in grado di fare niente. Corvino fa troppe cose in società, invece dovrebbe limitarsi ai suoi compiti, in cui è molto bravo. Non sono molto ottimista per la partita della Fiorentina, visto come sta giocando in questo momento. La vera cosa importante è che ci sono tante squadre dietro la Fiorentina, e tanti scontri diretti. Fare un punto in casa con il Genoa non è terrificante, lo è questa Fiorentina. Sabatini? Non vedo come possa convivere con Corvino. Serve un profilo diverso da affiancare al direttore generale della Fiorentina. Della Valle? In questo momento si sta facendo il tifo contro, non si può dire a qualcuno di andare via, senza dare una reale alternativa. Questa classifica sicuramente se la sono cercata di Della Valle, ma ce la siamo cercati anche noi. Sennò si torna a fare le lamentele davanti ai negozi di Della Valle, con quei poveri dipendenti. A forza di distruggere tutto stiamo rischiando la B.  Azionariato popolare? Non ricordo che i fiorentini abbiano mai tirato fuori soldi per la Fiorentina, quindi la vedo dura. “

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. diet - 5 giorni fa

    Firenze sarà sempre così. Pontello, Cecchi Gori,Della Valle. E’ una piazza ignorante di calcio che non si merita alcun investitore.Cacciateli voi ste soldi grandi tifosi viola se ci tenete così tanto alla vostra squadra e non sempre farli cacciare agli altri per poi subito dopo contestarli, offenderli e magari minacciarli.Cecchi Gori è andato in rovina, anche di salute, a causa vostra.I Della Valle sono costretti a seguire la propria squadra dalla TV: ma chi glie l’han fatto fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massy73 - 5 giorni fa

      Scusa, ma a Milano, per esempio, sino i milanesi che cacciano i soldi adesso? Sono ignoranti di calcio anche lì?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massy73 - 6 giorni fa

    Ecco un altro che vuole l’alternativa da chi dissente… da che mondo è mondo è il venditore, se vuole vendere, che deve cercare un compratore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. adzecir_7970610 - 6 giorni fa

    Penso sia arrivato il momento che i tifosi, gli appassionati, i simpatizzanti viola si frughino in tasca. Non possiamo pretendere che un perfetto estraneo ci assecondi e con i propri soldi ci costruisca il giocattolo perfetto, questo lo si può chiedere sono a noi stessi perché solo a noi interessa visceralmente della Fiorentina. Calcio e Finanza stima i tifosi viola essere circa 1,2/1,3 milioni.Se di questi ne prendessimo un 10% mediamente benestante e disposto a metterci del capitale ogni anno (tipo azionariato popolare),potremmo avere delle entrate economiche interessanti ed ambire a rimanere stabilmente in zona Europa. Un possibile business plan potrebbe essere il seguente: 100.000 soci
    10.000 sottoscrivono 3000 euro l’anno
    10.000 sottoscrivono 2000 euro l’anno
    10.000 sottoscrivono 1000 euro l’anno
    10.000 sottoscrivono 500 euro l’anno
    30.000 sottoscrivono 200 euro l’anno
    30.000 sottoscrivono 100 euro l’anno
    Il totale arriva a 74 milioni di entrate l’anno. E’ facile capire come aggiustando le quote soci si potrebbe ragionevolmente arrivare a quota 100 milioni l’anno (magari qualche facoltoso imprenditore potrebbe sottoscrivere quote annuali corpose aiutandoci in tal senso). Potremmo allora metterne 55-60 milioni a budget per il monte ingaggi e tenere gli altri per le altre spese.
    Il punto è trovare questi 100.000 appassionati (non solo a parole) a frugarsi in tasca ogni santa stagione avendo come ritorno la possibilità di votare per le elezioni degli organi societari e vedere giocare una squadra costruita con i propri denari. Il senso di appartenenza sarebbe senza confronti!
    Poi con duro lavoro di marketing, attività sul territorio e sponsor il giro d’affari potrebbe crescere sensibilmente negli anni specie se fioccassero le qualificazioni alle coppe europee.
    Di fatto potremmo così appropriarci del nostro club del cuore ed impedire che persone senza affetto e passione ne depauperino l’onore e vanto.
    Mi piacerebbe che questa idea si approfondisse con persone competenti in materia.
    Per me ce la potremmo fare!
    Davide da Aberdeen

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 6 giorni fa

      Scusa Davide ma ci sono di cose che non tornare: i Della Valle vogliono circa 200 milioni per cedere la Fiorentina e quindi i tuoi calcoli che portano 74-100 non sono sufficienti; secondo perché ogni anno un socio dovrebbe immettere il capitale?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. adzecir_7970610 - 5 giorni fa

        Saverio il mio discorso prevederebbe un atto di generosità dei Della Valle che dovrebbero regalare la società ai tifosi.Non cedendola ad altro imprenditore o soggetto con scopo di lucro immagino potrebbero aprire ad una cosa del genere.Il fatto poi di immettere denaro fresco ogni anno sarebbe Solo per i primi anni, per fare da volano.una volta raggiunta una certa massa critica il sistema funzionerebbe in autofinanziamento.Per me è l’unica via.Ci piace vedere una fiorentina vincente e all’altezza? Allora spediamo come facciamo per tutti gli altri nostri hobbies

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pepito4ever - 6 giorni fa

    azionariato popolare ora che ci vogliono centinaia di milioni per prendere e mantenere la Fiorentina, quando valeva “zero” nessuno degli unonoveduesei o De Sinopoli si è fatto carico della Fiorentina, poi ora Della Valle vattene ma dove può andare se non c’è chi compra? lo scemo del villaggio indicato dai DV, che per inciso è Cavalli, era bravo a parlare ma s’è scansato anche lui che allora poteva, figuriamoci ora. Le cose vanno fatte e dette pensando, io vorrei solo sapere nella testa di chi contesta cosa dovrebbero fare i DV secondo loro se non cè compratore. Per mantenere una società ci vogliono soldi comunque di base per ‘avere le fideiussioni per depositare i contratti e avere gli appoggi delle banche per l’amministrazione, questa è roba seria non basta dire Della Valle vattene……..cogito ergo sum

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 6 giorni fa

      Chi te lo dice che non c’è un compratore ? Visto che si deve parlare solo
      di ciò che si sa , io non lo so , quindi non posso dire se il compratore c’è o no .
      E nemmeno tu lo sai . Magari qualcuno si è presentato , ma 220 mln non li tira fuori ,
      semplicemente perchè non li vale . E sicuramente non li vale una volta venduto
      Chiesa . Non hai un patrimonio immobiliare , è una scatola vuota . Che cosa è che vale
      220 mln ? Quella cifra non la tirerà fuori mai nessuno , il che è come dire che non è
      in vendita . DDV tiene la Fiorentina come l’ultima ruota del carro , poi però al dunque
      la valuta come oro a 24 carati ….prova a cogitare meglio , perchè per tenere la
      Fiorentina a metà classifica dubito che ci vogliano molti soldi , se un club
      di pari livello economico nostro ha 30 mln di monte ingaggi in più , e 5 trofei in più
      negli ultimi 15 anni contro i nostri zero . Cosa dovrebbero fare i DV ? Se non vogliono
      vendere , facciano calcio seriamente , cosa che hanno smesso di fare da 3 anni pieni . Come
      si vede e come molti avevano avvertito , naturalmente insultati dai sordi e ciechi .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bati - 6 giorni fa

        perchè non prendi giocatore per giocatore di tutta la rosa e gli dai una ragionevole quotazione. Quando hai finito fai la somma di tutte le valutazioni e vedi che cifra viene fuori. La quotazione deve essere ragionevole e non “ad minchiam”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. max688 - 5 giorni fa

          appunto…solo con i 10 più ”quotati”anche a vendere ”male” siamo sui 180-200 milioni:
          chiesa
          veretout
          milenkovic
          pezzella
          biraghi
          simeone
          lafont
          dragowsky
          benassi
          hugo

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy