Saponara super, tanta panca in B: il weekend dei viola in prestito (con un Cerofolini in più)

Saponara super, tanta panca in B: il weekend dei viola in prestito (con un Cerofolini in più)

Prestazione maiuscola per il trequartista, molto positivo anche il debutto del giovane portiere nel Bisceglie in Serie C

di Alessandro Bracali, @alebracali9

Questo mercato di gennaio sta davvero rinforzando la schiera dei viola in prestito edizione 2018/2019. Prima Hamed Traoré preso dall’Empoli in ottica prossima stagione e che appunto rimarrà in casa azzurra fino a giugno, così come Szymon Zurkowski, che proprio stamani ha sostenuto le visite mediche a Firenze e che per altri cinque mesi resterà ai polacchi del Górnik Zabrze. Infine, Riccardo Sottil, il quale ha fatto il percorso inverso e giocherà con la maglia del Pescara da qui al termine del campionato di B. Considerando allora che il giovane ivoriano scenderà in campo questa sera nel posticipo di Serie A (Empoli-Genoa ore 20:30), l’unico viola in prestito a giocare in questo weekend nella massima serie è stato Riccardo Saponara nella Sampdoria, titolare per la squalifica – rimediata a Firenze nel turno scorso – di Gaston Ramirez. Addirittura Eurosport definisce la sua prestazione di sabato scorso contro l’Udinese “sublime”, dandogli un rotondo 8 in pagella per aver “creato calcio con una leggiadria d’altri tempi”. Giocasse sempre così… Sorprese negative, invece, per i tre ragazzi gigliati più attesi in Serie B, ovvero Gaetano Castrovilli (per il quale è emerso anche un problema fisico), Lorenzo Venuti e Luca Ranieri. Tutti e tre sono partiti dalla panchina, i primi due sono entrati sul finire di gara mentre il difensore mancino è rimasto spettatore per tutti i 90’ ed oltre del brutto stop casalingo subito dal Foggia di Pasquale Padalino contro il Crotone.

LA SITUAZIONE IN SERIE B

In Serie C c’è stato il debutto di Michele Cerofolini nel Bisceglie, club a cui è passato settimana scorsa dopo l’esperienza negativa al Cosenza. Il portiere aretino, nonostante la sconfitta per 1-0 contro la Viterbese, è stato tra i migliori in campo: per lui, dunque, un buon punto di (ri)partenza dopo alcuni mesi complicati. Nell’Arezzo vittorioso in casa dell’Arzachena due erano i viola in prestito in campo dall’inizio: l’intoccabile Pierluigi Pinto e la sorpresa Amidu Salifu, impiegato come play. Peggio di altre volte è andata al difensore, che ha provocato pure un calcio di rigore, sbagliato per fortuna sua e della compagine amaranto dagli avversari, mentre l’ex Modena è andato meglio in fase d’interdizione piuttosto che in quella di costruzione. Male Petko Hristov in una Ternana sempre più in crisi di identità e di risultati, poco ha potuto fare Giuseppe Caso impiegato solo nella ripresa nel match tra Entella e Cuneo (3-1).

Due, infine, le citazioni per l’estero: dopo la bella prestazione di una settimana fa da titolare, Sebastian Cristoforo nel Getafe sconfitto a Madrid dall’Atletico si è dovuto accontentare di entrare in campo al 66’, beccandosi pure un giallo (leggi qui risultati e classifica della Liga). Solo panchina, invece, per il suo amico e connazionale Maxi Olivera nell’Olimpia vittorioso per 2-0 sul San Lorenzo nel campionato paraguaiano.

Violanews consiglia

CLASSIFICA – Fiorentina a -2 dal settimo posto (e a -5 dal quarto): per l’Europa è bagarre

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy