Sandrelli: “Mazzoni trasparente ed emotivo. All’inizio soffriva il ruolo a causa della sua fede viola”

Sandrelli: “Mazzoni trasparente ed emotivo. All’inizio soffriva il ruolo a causa della sua fede viola”

L’opinionista e giornalista in ricordo dell’ex tecnico della Fiorentina Mario Mazzoni scomparso questa mattina

di Redazione VN

Il giornalista ed opinionista Massimo Sandrelli è intervenuto in collegamento al Pentasport di Radio Bruno Toscana in ricordo dell’ex tecnico della Fiorentina Mario Mazzoni, recentemente scomparso (LEGGI QUI):

“Era uno dei miei idoli sportivi e mi ha insegnato tanto. Con Mario c’era un rapporto particolare perchè ricordo che toccò a lui la guida della squadra quando la Fiorentina era in un momento di crisi e doveva salvarsi. Dopo quattro partite mi chiamò e mi disse: “Io non voglio esser l’allenatore che porterà la Fiorentina in B. Non sono in grado di reggere l’ansia, non è solo una questione di adrenalina calcistica ma io sono fiorentino e sento troppo il peso di questa panchina”. Era terrorizzato che la sua componente da tifoso prevalesse sul suo ruolo di tecnico. Era una persona dolce, trasparente ma soprattutto emotivo e tifoso della Fiorentina”.

 

Violanews consiglia

 

Toto direttore: Faggiano al momento resta in pole. Ma l’addio di Corvino non è scontato

Ufficiale: il Fulham svincola due giocatori cercati in passato dalla Fiorentina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy