Pioli vuole restare: incontro distensivo con i Della Valle

Pioli vuole restare: incontro distensivo con i Della Valle

I Della Valle hanno cercato di cancellare lo strappo fra società e tecnico

di Redazione VN

La Nazione si concentra ancora sulle parole rilasciate da Pioli domenica sul suo futuro. La Fiorentina ha cercato di cancellare lo strappo fra società e allenatore. La presenza ieri dei Della Valle è servita per trasmettere all’esterno il senso di un incontro distensivo fra la proprietà e il tecnico. Il quale probabilmente si è reso conto di essere andato «lungo» durante l’intervista televisiva post Lazio, quando ha annunciato di aver già deciso cosa farà fra due mesi. Ieri mattina Corvino non riusciva a contestualizzare il senso di un messaggio pubblico così sorprendente, tanto che non sono mancati momenti di imbarazzo. Pioli, però, ha ribadito di fronte a tutti che la sua speranza è quella di restare a Firenze. La presenza dei Della Valle è stata decisiva per ricomporre un quadro che nel corso della mattinata aveva sfumature decisamente meno soft. ADV si è trattenuto a parlare con la squadra e poi separatamente con Pioli, che poi ha incrociato anche Diego Della Valle: i fratelli hanno spinto sul concetto dell’unità nel momento decisivo della stagione, invitando tutti a credere negli obiettivi che sono rimasti.

vnconsiglia1-e1510555251366

Pioli addio? Intanto spunta un nome nuovo per la panchina della Fiorentina che verrà

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. massimo_383 - 2 mesi fa

    Ci mancherebbe che restasse Pioli!! Via Corvino, via Pioli e cessione della società!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. IBBRA - 2 mesi fa

    tranquilli, si fa la squadra nuova, lo stadio nuovo, il centro giovanile nuovo, il ponte tra Signa e Scandicci, la rotonda in piazza Pier vettori e si imbianca il Franchi. Un bel sorriso, su…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bellosenzanima - 2 mesi fa

    Il prossimo step è la lotta per non retrocedere. Pioli e Corvino due grandi personaggi per una grande società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. vb - 2 mesi fa

    Della Valle + Pioli = Garanzia di mediocrità ad oltranza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pepito4ever - 2 mesi fa

    se Pioli vuol restare e la squadra gli va dietro allora la finale è possibile ed è possibile fare anche 23 punti in campionato, quando il gruppo è convinto e ci sono 5 elementi forti a trainarlo come Pezzella, Muriel, Chiesa, Mirallas e Veretout e il gruppo gli va dietro, allora gli obbiettivi non sono impossibili basta entrare in campo determinati come l’Ajax a Madrid, il Manchester United a Parigi, che hanno ribaltato in trasferta punteggi peggiori del 3-3 che è pur sempre un pareggio. Anche la Juve ha dato una grande prova di forza e determinazione ribaltando un punteggio difficile seppur in casa ma contro l’Atletico comunque. Quindi l’importante è crederci. FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 2 mesi fa

      Concordo.6 non mi piace li hai presi perché hai menzionato lei. Sfv

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Dea - 2 mesi fa

    Auguri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. emilio - 2 mesi fa

    … EVIDENTEMENTE I MARCHIGIANI NON ANCORA TROVATO UN NUOVO MAGGIORDOMO A CUI VADA BENE LA LIVREA DEL PARMESAN… CAMBIARE TUTTO IL GUARDAROBA COSTEREBBE UN OCCHIO DELLA TESTA…. AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marco Chianti - 2 mesi fa

    Pioli vuole restare e i fratellini? Non vogliono spendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BVLGARO - 2 mesi fa

    Pioli e Bigica, due sciagure per la Fiorentina. Nomi a sdroglio non ne vogliamo più. Le ipotesi sono due: Sarri e se non viene lui l’unico a cui darei la panchina è Terim. Fatih per come ha lasciato Firenze merita un secondo abbraccio del Franchi. Il suo incontro con Rui mi ha lasciato i brividi veri. E il discorso è chiuso perchè i nomi migliori sono ormai “occupati”. Mourinho torna all’Inter, Semplici no grazie, grande persona ma limitato tatticamente. Il buon Mazzarri se l’è preso intelligentemente il Torino. Spalletti mi sta sui cabbasisi dopo come si è comportato. Di Francesco: uno che prende 7 gol con Manolas dietro è da radiazione. De Zerbi idem, troppo spregiudicato e fase difensiva zero. Montellino non ha vinto con lo squadrone, anche lui bel gioco ma può strappare il patentino. D’Aversa è tra gli outsider uno interessantissimo invece, è un ragazzo intelligente e sa mettere bene le squadre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. verotifosoviola - 2 mesi fa

      Strano che nessuno ti offra il posto di DS.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. glomantic - 2 mesi fa

    Ma questi sono discorsi a bischero, ormai il paniere con le uova è rotto, Pioli vuole il rinnovo e certe condizioni, quindi questi discorsi lasciano il tempo che trovano….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. bitterbirds - 2 mesi fa

    mi viene in mente il grande monni nel film lucignolo quando si rivolge al paci/figlio senza arte nè parte dicendogli “ma dove vuoi andare….”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Nicco - 2 mesi fa

    Pioli non può rimanere a Firenze dopo un ottavo e un decomo/nono posto nn esiste vorrebbe dire calpestare la storia di questa società che è quinta per punti ottenuti nella classifica all time della serie A. Io avrei cambiato a gennaio perchè 24 punti in 19 gare sono inaccettabili, ripeto nn avremmo una squadra di fenomeni ma nemmeno da decimo posto. Pioli mi didpiace dirlo perchè ha tutta la mia stima come persona ma non può continuare ad essere l’allenatore della Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BlandoTifoso - 2 mesi fa

      Puo’ venire di peggio te l’assicuro poi se non fai un progetto a lungo termine non arrivi a nulla.. cmq ancora non sono stati dalla società ricoperti alcuni ruli chiave che mancano da tempo immemore.. da anni questo è l’unico in cui è stato preso a gennaio un giocatore in grado di incidere per sostituire badelj hanno preso 25 ali… da adattare o sacrificare veretout non è tutta colpa dell’allenatore e se non cambiano i presupposti faranno tutti quella fine li.. le squadre che pur con un budget molto inferiore fanno meglio di noi è perchè hanno una programmazione a lungo termine come l’atalanta.. se si azzera un anno si ed uno no non andremo mai da nessuna parte.. questa è una cosa che possono fare le squadre ricche viene un nuovo allenatore e gli compri 200 piotte di giocatori.. le squadre/società come la nostra non hanno queste possibilita.. e devono per forza fare progetti a lungo termine ben programmati e ci vuole la continuità anche dell’allenatore..

      E’ l’ora di smettere di ambire ad allenatori che vedono firenze solo come una vetrina per altri lidi più ambiti e puntare su chi vede firenze come un punto di arrivo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BVLGARO - 2 mesi fa

        bravo BlandoTifoso solo nomi certi. Da Prandelli non c’è n’è stato uno bono a Firenze.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. batigol222 - 2 mesi fa

        Finalmente un commento sensato! Ricordiamoci che Pioli ha preso la squadra quando non c’era nulla, venduti tutti a più di 100 milioni (kalinic, bernardeschi, ilicic, vecino, borja valero, più badelj a zero) senza ricomprare quasi niente.
        Si è ritrovato una massa di ragazzi giovani (età media 22-23) quasi senza esperienza (molti francesi o brasiliani che non avevano mai visto un campionato vero), un pubblico imbufalito, i giocatori che gli hanno dato non li ha avuti in rosa prima di settembre (non ha fatto nemmeno la preparazione con quei giocatori tutti nuovi, l’ha fatta durante il campionato!) con i giornalisti e il pubblico pretendevano risultati fin da subito.
        E in tutto questo lui ha mestamente accettato la situazione, si è messo zitto e di buona volontà a lavorare con quello che aveva senza lamentarsi mai.

        In questo anno e mezzo abbiamo assistito a una crescita enorme della squadra, che finalmente è un gruppo vero, che lotta, che ha un senso (grazie anche al fattore astori, che comunque è stato bravissimo a gestire in quel momento, assolutamente non da tutti) oltre a una qualità discreta. Una crescita poi dei singoli enorme.
        Quando si parla di risultati dobbiamo considerare questo, non solo i trofei. Difficile vincere qualcosa quando non hai centrocampo, gli attaccanti non segnano (perchè fino a dicembre chiesa aveva fatto 3 gol e simeone era inguardabile, poi l’effetto muriel).

        Io dico solo di considerarle tutte quando si valuta un allenatore, non solo se quando parla è forte o moscio (che poi d nuovo, quando abbiamo avuto allenatori un po’ più esuberanti e apparentemente forti e determinati sono stati criticati perchè troppo presuntuosi)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. folder - 2 mesi fa

          ” Difficile vincere qualcosa quando non hai centrocampo, gli attaccanti non segnano ”

          E allora come sono “enormemente”cresciuti i giocatori:d’età?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. batigol222 - 2 mesi fa

            Crescita sportiva e conseguentemente di valore economico. Il valore della rosa è aumentato di parecchio tra con un rapporto tra i migliori d’europa:

            https://www.google.com/amp/www.violanews.com/news-viola/aumento-del-valore-della-rosa-in-questa-classifica-la-fiorentina-e-prima/amp/

            Questo significa due cose: riceverai parecchi soldi dalle cessioni (cosa più probabile) o ti ritroverai finalmente dei giocatori pronti, da integrare con qualche innesto per esempio a centrocampo. Non puoi pensare di andare avanti sempre con giovani da formare, non su vince con quelli

            Mi piace Non mi piace
      3. folder - 2 mesi fa

        Certamente dobbiamo puntare su allenatori che considerino un punto d’arrivo una società(volutamente minuscolo)che fa del motto DeCoubertiniano(l’importante è partecipare)il suo credo maggiore.A questo proposito mi vengono in mente un po’ di allenatori dei campionati UISP che potrebbero,degnamente,sostituire Mister Scarsone forse più adatto ad “allenare”(volutamente tra virgolette)ad un livello più alto:un bel Torneo dei Bar!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Bob - 2 mesi fa

    Che società ragazzi…siamo veramente messi male…se continua dell’altro a Luibe a Corvino gli aumentano anche lo stipendio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. folder - 2 mesi fa

    E ci credo che voglia restare: dove la trova una società così permissiva e per la quale il risultato sportivo è un optional?Qui non corre il pericolo di raggiungere il suo risultato preferito:l’Esonero.Dall’altra parte,la società,per cui,per stessa ammissione del Commercialista Capo/OmoNero Gnigni,chi vuol vincere qualcosa è bene che se ne vada,si contenta di partecipare;il piazzamento non è una priorità.L’importante è:
    1)Avere un onest’uomo a guidare la squadra;poi,se di calcio un capisce nulla:beh:chi se ne frega!
    2)Realizzare plusvalenze che alimentino l’autofinanziamento:poi se s’arriva esimi boh…..
    3)Aspettare la licenza di costruzione di questa benedetta cittadella:poi te la fo’ vede’ io la Fiorentina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. zipepp_9397021 - 2 mesi fa

    Peccato… Per un po’ avevi quasi creduto che si potesse cambiare registro. E invece niente.
    Come sempre del resto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ste.brandin_491 - 2 mesi fa

    Parlare di rinnovo a Pioli è umiliante per i tifosi. Siamo alla frutta. Senza ambizioni. Senza niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy