Pioli nel mirino dei tifosi: ma siamo sicuri che sia (tutta) colpa sua?

Pioli nel mirino dei tifosi: ma siamo sicuri che sia (tutta) colpa sua?

La Fiorentina perde terreno e il settimo posto diventa un miraggio: nel mirino finisce mister Pioli

di Simone Bargellini, @SimBarg

Colpa dell’allenatore! E’ il ritornello che si sente da settimane a Firenze con Stefano Pioli additato da molti come responsabile di una classifica che, alla luce della sconfitta di ieri, diventa molto complicata. Il settimo posto è lontano 5 punti e in corsa ci sono tante squadre di valore che fanno sembrare un miraggio l’approdo in Europa attraverso il campionato. Rimane la speranza della Coppa Italia, anche se a Bergamo tra quasi due mesi servirà un’impresa per accedere alla finale. Provando a fare un’analisi obiettiva, sicuramente qualcosa da imputare al mister viola c’è: una difesa che è diventata troppo vulnerabile, un gioco mai troppo convincente, la gestione dei cambi di più di una partita. Ma l’altra faccia della medaglia racconta di una Fiorentina che dall’arrivo di Muriel è diventata tra le squadre più letali d’Italia e d’Europa con quasi 3 gol di media a partita. Come dire, se gli date giocatori di qualità li sa utilizzare. E lo stesso Pioli è l’allenatore che nelle ultime settimane ha portato la Fiorentina a vincere con Torino e Roma in Coppa Italia, a pareggiare con Napoli e Inter rispettivamente seconda e terza forza del campionato. Purtroppo però in alcune partite chiave (vedi Udinese) qualcosa è mancato.
.
Colpa dell’allenatore! è però un ritornello che si sente frequente quasi ovunque: da Spalletti a Di Francesco, da Inzaghi fino addiritttura ad Allegri, sono (o sono stati) al centro della critica dei loro tifosi. E allora la domanda sorge spontanea: fino a che punto può incidere un allenatore? E soprattutto, quanti allenatori (da “budget Fiorentina“) farebbero molto meglio di Pioli? L’esempio di De Zerbi, molto in voga fino a qualche tempo fa, ha perso consistenza alla luce del rendimento del Sassuolo (7 punti nelle ultime 10) e qualche recente scoppola rimediata. Mazzarri? Sta rilanciando la sua immagine nel recentissimo periodo dopo svariate difficoltà e critiche, ma il Torino ha una rosa di valore probabilmente superiore e comunque il tecnico percepisce 2 milioni a stagione, il doppio di Pioli. Ci sarebbe Gasperini, il cui lavoro all’Atalanta in questi anni merita applausi – un po’ meno certi suoi atteggiamenti – ma sembra la classica eccezione alla regola (e comunque ha fallito in altre precedenti esperienze). E poi chissà se accetterebbe di lasciare Bergamo per allenare questa Fiorentina, ormai lontana dalle ambizioni di un tempo. E se il “vero” problema della Fiorentina fosse per caso il valore della rosa?

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Ancora Freitas: “Lafont vale già più di 30mln. Io, Corvino e Cognigni…”

I primi 26 turni della Fiorentina di Pioli si confermano mediocri nei tornei a 3 punti

67 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giac - 3 mesi fa

    dovete rendervi conto che in questa società non esiste progetto sportivo, solo economico e plusvalenze punto e basta. pioli fa quello che può, abbiamo un campione che gioco forza ci lascerà, un nonnoconno scandaloso obbligato a scegliere giovani e scarsi con un basso monte ingaggi, ed eccoci alla proprietà: sono loro il vero scandalo, non ho niente contro i dv anzi li capisco pure se non vogliono investire nel calcio, allora se ne vadano senza pretendere la luna(250000 €). infine l’omonero vero cancro dei tifosi viola un soggetto che quando parla rimpiangiamo il silenzio, tutti a toccarsi le p…le comunque forza Viola e ciao David

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 3 mesi fa

    Comunque che sia colpa di Pioli o che sia una squadra scarsa, sempre e solo uno li ha scelti. Per il bene della Fiorentina Corvino vattene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bitterbirds - 3 mesi fa

    pioli e questa proprietà sono perfetti l’uno per l’altra, per cui dureranno un bel po’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

    La qualità della rosa è complessivamente scarsa. Tolto Chiesa e un Muriel a corrente alternata gli altri sono giocatori mediocri compreso il tanto osannato Veretout che spesso a centrocampo fatica nell’azione di contenimento. Anche Pezzella non mi sembra tutto questo gran giocatore. Forse ieri pagava dazio per il rientro ma in diverse occasioni non si è fatto trovare pronto a chiudere per errori banali. Pioli o chiunque al suo posto non può fare miracoli. Ha il difetto per sua stessa ammissione di essere un testardo. Non cambia idea facilmente e questo alla lunga è un limite. Secondo me a fine anno, salvo disastri colossali, la proprietà lo conferma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bernard - 3 mesi fa

      Non sono d ‘ accordo . La Fiorentina si colloca attualmente nel segmento di classifica che comprende l’ Atalanta , la Sampdoria e il Torino . I valori tecnici di queste squadre sono più o meno equivalenti ai nostri . Il qualcosa in più lo danno gli allenatori , a differenza del nostro che non costituisce per niente un valore aggiunto .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hatuey - 2 mesi fa

        Atalanta, Torino e Sampdoria hanno rosa superiori a noi sia nell’undici in campo che nelle panchine.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bernard - 3 mesi fa

    Bilancio delle prime sette gare del girone di andata : punti 13 , reti fatte 14 , subite 5 ; girone di ritorno : punti 10 , reti fatte 16 , subite 14 . E’ evidente che sono saltati gli equilibri di gioco e la colpa è dell ‘ allenatore . Se Veretout ha giocato nella posizione che fu di Badelj per tutto il girone di andata , non puoi spostarlo , egregio mister , per aumentare la spinta offensiva a discapito della protezione della difesa . Con Muriel avremmo dovuto avere tre punti in più , non 3 in meno !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Barsineee - 3 mesi fa

    Siamo sicuri che esista soltanto l’Italia come nazione dove guardare? Basterebbe pensare a cosa è riuscito a fare Sousa con una squadra forse inferiore a questa. Oppure cosa riescono a fare tanti allenatori in europa con squadre normalissime, fatte di giocatori a cui però viene insegnato a giocare al pallone. Mr Pioli ha dimostrato in due anni di non aver dato un gioco sensato alla sua squadra. A parte l’Atalanta, abbiamo sempre sofferto con le squadre piccole e per assurdo giocato meglio con le squadre grandi, perchè le piccole si difendono e devi avere un gioco, cosa che Pioli non ha mai dato.

    Palla lunga e pedalare. Mai uno schema, mai un taglio, mai una logica se non passicchiare la palla nella propria metà campo e poi lancio lungo oppure contropiede. Se si è onesti intellettualmente si deve dire quanti punti ha lasciato per strada il signor Pioli mettendo sempre i soliti 15 in campo. Hancko ha giocato una partita ed è stato ottimo. Risultato mai più visto. Norgaard non gli viene mai data una occasione ma quando ha giocato non ha certo sfigurato. Pjiaca? Ancora lui? I giovani della primavera? NESSUNO. Sapete cosa? Se Chiesa fosse arrivato in prima squadra all’epoca di Pioli, sarebbe in panca a guardare giocare Pjiaca! Questa è la triste verità … Gasperini è riuscito a far correre Ilicic. Da noi pascolava. A Bergamo è assatanato. Ecco cosa fa l’allenatore. Kalinic e Alonso a San Siro e all’Olimpico di Torino pressavano i difensori sulla linea dell’area di rigore. Ecco cosa fa un allenatore. Crea gioco, da morale, crea voglia di vincere, crea mentalità. Mettete Conte in questa squadra e vince lo scudetto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

      Sousa aveva in squadra Ilicic, Kalinic, Bernardeschi, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Gonzalo,….proprio più scarsa di questa non mi sembra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Claudio50 - 3 mesi fa

    Pioli ha le sue colpe, anche se il valore della rosa e’ poca cosa, Lui pero insiste su Pjaca. lo dovevano mandare indietro e tenere Sottil avrebbe fatto meglio e un po di esperienza. In due anni non e’ stato capace di dare un gioco alla squadra. Dalla sua ha, che da Corvino non e’ stato certamente aiutato. Tanti inutili giocatori e scommesse perse. dovrebbero andarsene tutti e due, anche perche pioli non e’ certo l’allenatore che sa valorizzare i giovani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. glomantic - 3 mesi fa

    Pioli contro l Atalanta ha voluto giocare con un modulo speculare per dimostrare se la Fiorentina preso ad uno ad uno è più forte o no dell Atalanta, perché questi ragionamenti di valori di mercato finché le fa Corvino ci sta ma non chi è uomo di campo, cosa vuol dire valore della Rosa? A calcio si gioca in undici, altrimenti io metto Messi e dieci giocatori della Lega Pro ho un valore della rosa superiore a tutti ma sempre in serie B vado…. Pioli faceva bene finché non ascoltava nessuno ma in società gli hanno rotto le palle con questi discorsi e ne vedremo delle belle da qui a fine stagione, Pioli è bono ma no bischero, di calcio ci capisce e capire che la Fiorentina è squadra mediocre ci vuole poco, poi non è che lo può dire come facevano i precedesdori ma lo fa intendere, s alla prima domanda su Norgaard la risposta fu: il ruolo è quello solo per fare un esempio…. io ce l ho principalmente con Corvino perché non ci chiappa nulla ha troppe fissazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Marco Chianti - 3 mesi fa

    Pioli ha le sue colpe ma di più ne ha la società. A parte il fatto che mancano dei giocatori a questa rosa (prima di tutto un centrocampista ma anche un terzino destro) bisogna dire che abbiamo una rosa di ragazzini che hanno un alto valore di mercato, molto più alto di alcuni giocatori di Atalanta e Torino, per esempio, perché hanno tutta la carriera davanti. Ma io me ne sbatto della carriera davanti che hanno e vorrei avere giocatori pronti e smaliziati, quelli che servono per vincere le partite. Il progetto giovani ha senso se si punta a trattenerli determinati giocatori altrimenti si può chiamare pregetto plusvalenza, è più corretto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. CippoViola - 3 mesi fa

    Pioli o non Pioli abbiamo pagato in partenza l’assenza di un sostituto in attacco di Simeone (poi sistemata con Muriel) e quella di un registra di esperienza e carattere, purtroppo ancora latitante.
    Con le doti di questi giocatori, senza alcuna critica, si poteva giocare solo così, di rimessa, pochi fraseggi e poco possesso palla; lanci lunghi e via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 3 mesi fa

      non e’ che con MURIELO il nostro fenomeno di PANCHINA abbia vintod i piu’!
      ANZI siamo a – 3 rispetto al girone di andata
      Inforamtevi prima di spararle a caso, se uno e’ scarso puoi dargli pure Ronaldo ma perde sempre lo stesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CippoViola - 3 mesi fa

        La mia era solo una questione numerica. Respira la vita è bella 😉 e poi calcoli si fanno alle fine.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. massimo_383 - 3 mesi fa

    Il valore della rosa è pari a quello di altre squadre che sono sopra a noi in classifica. Sicuramente nell’allestire la rosa sono stati fatti molti errori dei dirigenti avvallati però dall’allenatore. Gasperini che ha fatto sempre bene tranne che all’Inter con molte scusanti però, Gianpaolo con la Sampdoria e l’Empoli, sono allenatori che sanno dare un gioco valido, direi decente alla squadra contrariamente di Pioli. Poi c’è il problema societario, con una proprietà che lesina su tutto anche sugli allenatori. Ormai società al nostro livello spendono più di noi – vedi il Torino – altre sono meglio gestite – vedi l’Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. L'Omino di Ferro - 3 mesi fa

      Questa che il Torino spenda più di noi non te la passo davvero: ultimo bilancio ufficiale pubblicato (2017).

      Costo personale tesserato (ovvero, monte ingaggi lordo):
      Fiorentina 58,46 milioni
      Torino 48,99 milioni (10 milioni in meno)

      Costo cartellini:

      Fiorentina 18/19 55,80
      Torino 18/19 48,05

      Fiorentina 17/18 73,70
      Torino 17/18 24,13

      Qualcuno obietterà: la Fiorentina nell’ultimo bilancio ha fatto un utile di 35 milioni … ebbene, il Torino lo ha fatto di 37 milioni !

      Diciamo che in tutti e dico tutti i parametri il Toro ha speso meno di noi. Lo sai cosa ha fatto il Toro quest’anno ? Ha cambiato un allenatore scarso (Sinisa) con uno senz’altro migliore (Mazzarri). Vai a vedere il curriculum di Mazzarri e quello di Pioli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vecchio briga - 3 mesi fa

        Il Toro ha preso un allenatore migliore ma evidentemente ha pure speso meglio i suoi soldi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. iG - 3 mesi fa

        e su questo son daccordo con l’ OMINO
        Se devo giocare all’ italiano prendo uno dei migliori MAZZARRI non certo uno tra i piu’ esonerati come PIOLI

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. emilio - 3 mesi fa

    … SOLO PER PARLARE DELL’ULTIMA PARTITA… BASTA DIRE CHE AD ALLENATORI INVERTITI( AIME’ SI IL GOBBO VERBOSO A STRISCE NEROAZZURRE E’ DI UN’ALTRA CATEGORIA) AVREMMO VINTO NOI… SE POI SI PENSA CHE HA COLLEZIONATO PIU’ ESONERI DI MARGHERITE IN UN PRATO PRIMAVERILE…MA HA IL GROSSO PREGIO DI DIRE SEMPRE SI SIGNORE… IO TIFOSO DELLA VIOLA DA SEMPRE,ANCHE SE ORIGINARIO DI PARMA, VORREI FAR PRESENTE CHE DI GRULLI COME LUI A PARMA CE NE SONO PUNTI…AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. iG - 3 mesi fa

    dalle pagelel di iG di ieri a caldo dopo partita:

    Braccini&Braccialetti 2 era tanto non gli davo il voto che e’ lo stesso da 18 anni ma vedere il grande presidente dell’ atalanta tifare da solo pacato in tribuna e Giangi e Braccino con la Bandierina come un adolescente scemo mi ha fatto ricordare che anche noi sulla carta abbiamo dei proprietari’mediocri e perdenti certo. A Firenze abbiamo un branco di tifosi leccavalle tra i più incompetenti di tutta la serie A. È ora di dirlo una tifoseria mediocre adatta ad una proprietà mediocre e perdente. Solo una tifoseria mediocre sopporterebbe il 18° anno di nulla zero da un presidente che la stessa tifoseria la prende anche per le mele. Solo una proprietà mediocre può vendere ilicic pr 2 lire. Solo una proprietà mediocre può tenere un allenatore che da 2 anni se va bene pareggia

    il mago Pioli 2 Il mago pioli 5 minuti con la lavagna ad insegnare tecnica e tattica al fenomeno Pjiaca e’ la cosa piu’ paradossale. Come se la conoscesse la tattica. Ai 5 centrocampisti di qualita’ di Gasperini contrappone un 4 2 1 3 con il grande Laurini rifinitore dietro le punte. Solo un allenatore mediocre puo affrontare l atalanta con solo 2 centrocampisti e una squadra slegatissima.

    Corvino 2 ma si votiamo anche il giovane arzillo DS oggi. Chi ha venduto ilicic ? E chi ha venduto Gollini? E chi ha preso Pioli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. L'Omino di Ferro - 3 mesi fa

    Per avere un’idea di quanto le colpe siano (o non siano) di Pioli bisognerebbe valutare quanto valgono i giocatori che ha gli hanno messo a disposizione. E già qui andiamo in pieno conflitto perché ognuno ha la sua opinione: c’è chi dice che abbia una rosa mediocre, mentre per altri è sicuramente una rosa da settimo posto. E’ anche vero che molto molto spesso il rendimento di un giocatore dipende anche dall’allenatore che lo allena. 3 esempi su tutti: Ilicic, Gomez e Zapata mai hanno avuto un rendimento alto come con Gasperini. Mentre altri come Gagliardini, Cristante o Spinazzola si sono “spenti” appena andati via da Bergamo. Comunque, se guardiamo al sito Transfermarkt i suoi esperti valorizzano così le rose della serie A :

    Juventus 782 milioni
    Napoli 563 milioni
    Inter 557 milioni
    Milan 530 milioni
    Roma 424 milioni
    Lazio 302 milioni

    E fino a qui la classifica attuale della serie A è abbastanza fedele ai valori delle rose (il solo Spalletti avrebbe dovuto fare meglio con quello che ha …).

    Poi abbiamo:

    Fiorentina 273 milioni
    Atalanta 196 milioni
    Sampdoria 189 milioni
    Torino 162 milioni

    Quindi, a detta degli esperti di Transfermarkt, la Fiorentina dovrebbe avere una rosa per raggiungere tranquillamente il 7° posto ed anzi, insidiare il 6° della Lazio a meno di 30 milioni di valore. Ed invece siamo al 10° … Insomma fino a che avevamo Maxi Olivera, Cristoforo ed Eysseric ogni alibi poteva essere concesso. Adesso no.

    Ma il problema più grave agli occhi dei tifosi sembra essere quello di non avere un gioco o comunque di non saperlo imporre. Ci siamo fatti dominare sul piano del gioco da Atalanta e Sampdoria, ma pure Cagliari e Sassuolo ci hanno impartito severe lezioni sul piano del fraseggio e del dominio territoriale. Molto spesso ci hanno salvato giocate dei singoli (Chiesa e Muriel su tutti), mentre difficilmente abbiamo visto nascere gol da giocate corali come invece succedeva spesso con Montella o Sousa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 3 mesi fa

      Quindi una faticaccia a erigere codesti numeri OMINO, ma la morale e’ quella di iG. Anche senza i tuoi numeri di conferma, ed evitando di dire tutte le volte che e’ stato esonerato, PIOLI e’ tra i piu’ mediocri mai visti a firenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. L'Omino di Ferro - 3 mesi fa

        Diciamo che questi numeri da una parte sollevano un po’ Corvino per la scelta dei giocatori, ma dall’altra lo condannano per quella del tecnico.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fazio - 3 mesi fa

      Tutto vero quest’anno il 7 posto avrebbe dovuto essere nostro e i numeri non mentono mai..addirittura con rendimenti non eccelsi di qualcuna(Roma,Lazio e Inter..ma perchè no anche il Milan che ha svoltato nel girone di ritorno con i 2 acquisti di livello Paqueta e Piatek)..avresti potuto aspirare a qualcosa di meglio…con un tecnico(quello che ha fatto nelle ultime 2 partite è incommentabile) degno di quel nome ovviamente..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marco Chianti - 3 mesi fa

      A parte che dubito della veridicità dei valori di Transfermarkt comunque anche se fossero plausibili c’è da dire che sono drogati dal fatto che abbiamo una rosa di ragazzini che hanno un alto valore di mercato, molto più alto di alcuni giocatori di Atalanta e Torino, per esempio, perché hanno tutta la carriera davanti. Ma io me ne sbatto della carriera davanti che hanno e vorrei avere giocatori pronti e smaliziati, quelli che servono per vincere le partite. Il progetto giovani ha senso se si punta a trattenere determinati giocatori altrimenti si può chiamare pregetto plusvalenza, è più corretto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Marco.O. - 3 mesi fa

    Credo che pioli sia limitato ed è un dato di fatto, visto che anche lo scorso anno in atalanta -fiorentina mise milenkovic su gomez che non gliela faceva vedere mai uguale uguale a ieri , anzi l’anno scorso venne anche espulso per falli a ripetizione. Proprio non ci siamo proprio per niente , pensare che comunque la fiorentina con le sue caratteristiche se la giocherà lo stesso per il ritorno di coppa basta non fare cazzate di marcatura come andata e ritorno. Mi sembra facile lo si vede tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. 29agosto1926 - 3 mesi fa

    Non dimentichiamoci, comunque, che abbiamo una squadra fayta da ventenni o poco più. Diamoli il tempo di crescere. Il prossimo anno con Traorè, Zurkowsky e, probailmente un altro centrcampista con l’aggiunta di un terzino destro (Di Lorenzo sta facendo molto bene e non capisco il puntare su Rasmussen invece che su di lui) potremmo avere una squadra che abbia delle fondamenta per affermarsi nei prossimi anni. Purtroppo bisognerà avere ancora pazienza, non sarà facile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 mesi fa

      Manca una “g”, prima che qualcuno gridi allo scandalo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iG - 3 mesi fa

      ecco l’hai detto ilprossimo anno con questi altri 3 ventenni hahahhahah
      Se c’e’ PIOLI puoi mettere pure Ronaldo davanti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. bianco - 3 mesi fa

    oggi non mi sembra il giorno adatto per cercare dei colpevoli poi ricordiamoci che nelle ultime nove trasferte quella di ieri e’ l’unica sconfitta le partite che rimpiango sono quelle di Frosinone Bologna e Udine dove potevamo vincere e invece abbiamo pareggiato dopo aver dominato o no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 3 mesi fa

      Vero. Aggiungici anche la sconfitta in casa col Parma e il pari con Genoa e Cagliari. Ci siamo persi per strada 5-6 punti buoni. Per gli scontri diretti avevamo spesso pareggiato. Come sempre bastava poco per trovarci in una situazione migliore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-2073653 - 3 mesi fa

    Per carità, lui ha grandi colpe, ma divide con Corvino e Cognigni, che ce l’hanno portato e che da tre anni fanno squadre alla meno e spendono in moltissimi casi male i pochi soldi che possono essere spesi per fare la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Sbroz - 3 mesi fa

    In questo momento -3 punti rispetto al girone d’andata. Grande stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. BVLGARO - 3 mesi fa

    le colpe sono di pioli (50%) e di corvino che l’ha preso (50%). La società neanche la nomino più perchè sono ormai in “amministrazione Cognigni controllata”. Ora vi faccio un esempio. La viola lo scorso anno faceva la sua forza nella fase difensiva, Milenkovic uno dei migliori difensori della serie A voluto persino da Mourinho e Allegri, Vitor Hugo la sorpresa del campionato, difensore roccioso e con grande testa nella fase difensiva. Il rendimento di Hugo e Milenkovic quest’anno è disastroso. Non si spiega il perchè. Credo che Milenkovic sia uno dei migliori difensori in prospettiva e Vitor Hugo non sia diventato un brocco tutto di un tratto, un calciatore nominato miglior difensore del campionato brasiliano, non quello ucraino. Ora basta questo per dimostrare che Pioli ha la sue colpe. Si prendono spesso 3 gol a partita e questo è di una tristezza unica. Inoltre abbiamo un mediano, Dabo, che è l’unico che può giocare in quel ruolo e non viene messo mai nella sua posizione. Penso che abbiamo un problema, l’allenatore che fa esperimenti e mette giocatori fuori posizione. Il secondo problema sono Laurini (unico terzino destro scarso) e Biraghi (terzino sinistro che non difende). In confronto a loro Castagne e Gosens sembrano Tassotti e Maldini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Mario - 3 mesi fa

    Zapata noi Simeone loro, Freuler noi Fernandez loro,
    Mancini noi Laurini loro
    … in panca per i cambi
    Pasalic noi Piajca loro
    Gli lascio il vantaggio dell’allenatore, ma sono strasicuro che già da soli Zapata e Freuler, centrocampista vero, farebbero la differenza per noi se dall’altra parte hai zavorre inconcludenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 3 mesi fa

      Dai Freuler è uno scarsone che Veretout se lo mangia vivo. Se noi mettessimo Dabo a fare il mediano, certi problemi sarebbero risolti. Per quanto riguarda il nostro attacco sulla carta è superiore all’Atalanta. Loro giocano bene perchè si trovano insieme da due anni. Chiesa Muriel è esplosivo. Simeone non regge la prima punta, Edmilson è ancora inesperto ma ha buone potenzialità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bianco - 3 mesi fa

        caro Mario questo giochino e’ troppo facile probabilmente due anni fa’avresti detto loro Gomez noi Ilic perche’ veniva fischiato quasi tutte le domeniche o sbaglio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Lollo26 - 3 mesi fa

        Freuler è uno Scarsone? Ma che mi tocca leggere, mi sanguinano gli occhi.
        AVENNE
        Lui e de Roon, poi che c’entra veretout è bono si, è il resto che non so un granché, dabo Edimilson gerson e benassi non sono forti quanto de Roon e freuler, mi dispiace.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ivo - 3 mesi fa

      Ma poi Zapata, uno che a malapena ha i fondamentali. Giocatore da 10 gol a stagione, che però nell’Atalanta di Gasperini si riscopre magicamente, a 28 anni, giocatore da più di 20 gol a stagione. Il lavoro dell’allenatore in quella squadra esalta ogni singolo giocatore oltre le proprie capacità. Freuler è poca roba, Veretout è di un altro livello.
      Gli unici veramente buoni che hanno sono Ilicic e Gomez, non certo superiori a Muriel e Chiesa, anzi… poi per il resto sono tutti giocatori nella norma. Però se guardi la partita di ieri sembra di vedere il Barcellona di Guardiola contro il Frosinone. E allora vuol dire che c’è un bel po’ di differenza nel manico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fazio - 3 mesi fa

      non hanno 1 nazionale in rosa..e quando vengono venduti a peso d’oro nelle nuove società fanno prestazioni normali e spesso al di sotto della sufficienza..hai sbagliato giochino..Gasperini noi..Pioli loro..poi si stà a vedere….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. mauro - 3 mesi fa

    Ormai il settimo posto non si vede nemmeno col lumicino, almeno facciamo giocare qualche giovane per utilizzarlo l’anno prossimo visto che nuovi giocatori i dv non li compreranno mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. mauro - 3 mesi fa

    Io non capisco come mai in due partite fondamentali si vada a fare formazioni sperimentali, dove i giocatori hanno dimostrato di non sapere che fare. Ma che si gioca alla meno???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. iG - 3 mesi fa

    tutta colpa sua no
    e’ 50% colpa sua e 50% della Braccini&Braccialetti
    ORA TORNA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 3 mesi fa

      ti metto mi piace perchè ultimamente sei obiettivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ottone - 3 mesi fa

    Continuo a sostenere che Pioli è il penultimo responsabile della piramide.
    In vetta i proprietari: assenteisti, furbacchioni, sabotatori oserei dire.
    Non combinare un c…per non pagare un c…e incassare la valorizzazione di un Chiesa tanto x fare un nome. Poi un gruppo dirigente di cortigiani e imbonitori (spiace x Antognoni). Poi Pioli che ha l’unica colpa di essere in linea con la mediocrità imperante. Infine la squadra, che dà ciò che può (anzi, forse qualcosa di più). Fatto è che siamo decimi, e solo qualche tenero zuzzerellone crede ancora in una rimonta a fronte di SQUADRE, non di un insieme di calciatori messi lì alla rinfusa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 mesi fa

      Sei tu che hai sbagliato squadra, non la Fiorentina ad esere così come è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Sbroz - 3 mesi fa

        Francamente vergognoso. Questo è troppo anche per un aziendalista convinto.
        Ritenere che in questa serie A sia giusto che la Fiorentina si trovi al 10mo posto è una roba raccapricciante.
        Spero tu sia un troll.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BVLGARO - 3 mesi fa

      siamo in amministrazione controllata amico mio, c’è amarezza, ma dopo 17 anni i proprietari si sono rotti le scatole di perdere soldi e meglio di loro in giro non se ne trova. Amarezza, ad avere un giocatore come Chiesa, secondo solo a Cristiano Ronaldo come esplosività ed essere decimi. Un pò come avere una laurea e fare il guardiano di un night club.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. damci - 3 mesi fa

    Pioli ha meriti e demeriti,per me.Tiene bene unito il gruppo,che è importante,ma secondo me pecca come preparazione atletica.Mi sembra che abbia impostato un gioco basato su ripartenze veloci,che va bene ,anche se piace meno all’occhio dei tifosi rispetto a quello di Montella,ma è più soggetto all’errore nei lanci elascia meno spazio al gioco d’assieme;tuttavia alla Fiorentina,manca il centrocampista che vede il gioco e lancia con precisione;questo è solo parzialmente colpa di Pioli,che ha forse pensato Gerson ,per quel ruolo.Sempre al centrocampo manca il centrocampista agile o di posizione,che agguanta i palloni ed aiuta la difesa.Forse allora è inutile giocare con tre punte(avendo come terza punta il regredito Simeone che brilla per errori nei tiri e negli stop),ma sarebbe opportuno, invece, infoltire il centrocampo e qui torniamo alla difficoltà data dalla scarsa qualità dei centrocampisti,fra i quali salverei solo Veretout,pessimo per condizioni atletiche nelle ultime partite,ed Edmilson,ancora da definire,ma che qualcosa di buono aha fatto intravedere.Le colpe maggiori di Pioli,secondo me, stanno nello scarso coraggio nel cambiare,per evitare problemi alla tenuta del gruppo, e la diffidenza nell’uso dei giovanissimi;poi soprattutto mi sembra che veda molto meno la partita ,rispetto a Montella;i suoi cambi sono sempre tardivi,spesso non incidenti o addirittura errati.Ultima connotazione negativa è l’insistenza nell’usare Pjaca,non so se obbligata,ma sicuramente scandalosa per noi tifosi che guardiamo la partita.La società valuterà se cambiarlo o meno.Il panorama non offre prospettive particolarmente promettenti.Volendo scommettere penserei,prima di tutto a D’aversa, De Zerbi e Semplici,nell’ordine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 3 mesi fa

      Sono d’accordo con Te, ma con quei tre non è che cambierebbe granchè. Quindi terrei Pioli che almeno sa cosa ci vuole…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iG - 3 mesi fa

        si lui sa bene cosa vuole
        Perdere o Pareggiare
        Di piu’ non arriva

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iG - 3 mesi fa

      io meriti non ne vedo? perdente nato o perde o pareggia
      vincere e’ un lusso per lui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. vecchio briga - 3 mesi fa

    Non è vero che Pioli è nel mirino dei tifosi, intendo quelli veri. Certo che ha delle colpe, ma col nono monte ingaggi d’Italia è decimo, quindi più o meno in linea con la programmazione che sta più a monte. Il budget lo stabilisce la proprietà e lo spende il DG, tra l’altro i paragoni che avete fatto sono tutti con società che a dispetto di un budget simile al nostro, hanno entrate molto minori. Questi sono i dati. Pioli avrà certamente, ripeto, delle responsabilità, ma è l’ultima ruota del carro, le responsabilità maggiori le hanno i proprietari che decidono di tagliare il budget e il DG che da 3 anni sbaglia quasi tutto, compreso, forse, l’allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 3 mesi fa

      Al Tuo commento aggiungo: -) In base al materiale a disposizione ed in base a quanto fatto dall’Atalanta in seno alla propria programmazione, io sarei per la riconferma di Pioli, per almeno un altro anno. primo, perchè le programmazioni si fanno in più anni (vedi gasp. che lavora da anni con lo stesso telaio ed inserisce due/tre pedine all’anno, pur vendendone altrettante), secondo, per vedere di costruire con il budget annuale, un progetto serio. Credo comunque che come allenatori, seri, attaccati alla piazza e con esperienza, Pioli sia uno dei migliori…
      Concludo dicendo che Sartori è quel Ds che prima ha costruito il Chievo ed oggi stà facendo altrettanto a bergamo, dove ormai c’è da tre anni circa….. Francamente, adesso che stiamo cominciando a costruire una squadra discreta, non sarei per il cambiamento. A costo di rischiare, rischierei sempre con Pioli. Analizzate la serie A e rispondetemi. In ogni caso, Forza Viola!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ivo - 3 mesi fa

      Sicuramente i giocatori sono poca roba, ma essere messi sotto nel gioco da squadre come il Cagliari o il Chievo è inaccettabile, su.
      Da quando c’è Pioli non si vedono veramente 3 passaggi di fila.Anche ieri solo lanci lunghi per le punte (e noi non abbiamo uno Zapata che prende tutti i palloni alti).
      Ma vi sembra davvero che tra i nostri giocatori e quelli dell’Atalanta ci sia tutta la differenza vista ieri?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. antonio capo d'orlando - 3 mesi fa

        Un mio amico gobbo, mi ha detto oggi che questi dell’atalanta, per come corrono con tutte le squadre, sembrano dei drogati…… Forse in primavera caleranno… Bohhh…. Vedremo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. vecchio briga - 3 mesi fa

        La Fiorentina a centrocampo, salvo Veretout, è messa molto male. I terzini è roba da mettersi le mani nei capelli. Poi di sicuro Pioli ieri ha sbagliato formazione, ma una partita è una partita, il fatto è che siamo decimi e per il terzo anno di fila è probabile che non si entri in Europa. Allora se sono tre anni che va così significa che qualcosa a monte è sbagliato, oppure è tutto perfetto? I Della Valle ce li teniamo finché non arriva uno con i soldi, ma i direttori vari per quale ragione dovrebbero essere confermati? Dopo tre anni così?? A giugno potranno cambiare Pioli, ma se resta Corvino non cambia nulla e invece è lì che devono intervenire, se gli interessa qualcosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Giambo - 3 mesi fa

    La risposta alla domanda dell’articolo è ni: Pioli fino a settembre l’avevo sempre difeso, poiché io sono dell’idea che un allenatore, quando arriva in un ambiente nuovo, necessita di almeno un anno per rodare bene (Idea quanto mai scomoda nel calcio del ‘tutto e subito’). Però quest’anno la squadra non mi è piaciuta, non tanto nel modo di giocare, quanto nella crescita dei singoli: tolti Chiesa e Edimilson, tutti gli altri sono regrediti o sono rimasti stabili (Biraghi, Veretout, Hugo, Simeone, Pjaca, Milenkovic) e questa è sicuramente colpa dell’allenatore, che non è riuscito, con il lavoro settimanale a migliorare le skills dei giocatori.
    Poi, è ovvio che il sangue dalle rape non lo puoi cavare, ma personalmente faccio fatica a vedere dove Sampdoria e Torino, per esempio, siano superiori a noi. I blucerchiati godono di un Quagliarella che sta vivendo la classica stagione della vita a fine carriera, il Torino fino a 3 partite fa ci era dietro, ma ha goduto di un calendario più agevole, e non credo che a fine stagione ci sarà davanti. Sicuramente però Mazzarri sta dimostrando, ancora una volta, che il suo calcio, fatto di catenaccio e contropiede, in Italia paga.
    Gasperini per me rimane un tecnico mediocre: ha fatto bene a Genova, sponda rossoblu, ed ora a Bergamo, ma in tutti gli altri posti dove è andato ha fatto pena (Palermo, Bologna, Inter), senza contare che è così polemico che può anche vincere la Champions a Bergamo, ma io non lo vorrei a Firenze.
    In ogni caso, io aspetterei a vedere chi sostituirà Pioli (perché se non va in Europa è giusto che finisca qui la sua avventura, ma almeno fino ad aprile il dubbio gli va lasciato). Se bisogna proprio fare un totonome, un nome può essere Semplici, che in questi 2 anni (in un ambiente protetto e che conosce, però) ha dimostrato di valere la categoria. De Zerbi farebbe la fine di Montella o Sousa, 1/2 anni buoni e poi via a battere cassa dalle strisciate, quindi anche no. Gianpaolo non mi convince.
    Poi, io avrei un sogno: Simone Inzaghi, ma dubito che Lotito lo molli facilmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 3 mesi fa

      5 sconfitte mazzarri, con una rosa che sulla carta è molto inferiore della nostra. non ha caso noi a torino abbiamo passeggiato sul Toro e asfaltato con un chiesa strepitoso. Ti faccio un esempio: leva Pioli e metti Mourinho. Prendi due terzini buoni (è facile Laurini e Biraghi sono due scarsoni). due veri centrocampisti piedi, polmoni e testa, Edmilson e Dabo prime riserve. Confermare Chiesa e Muriel, una punta da 20 gol e abbiamo la squadra da champions. Non è difficile è che i nostri proprietari non hanno un pizzico d’orgoglio, si sono rotti le scatole di perdere i soldi e chi ci rimette siamo noi, con i nostri sogni. Se il Torino ha 41 punti dimostra che tutto è possibile, il problema è che noi abbiamo Pioli e loro il grande Walter Mazzarri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Ark88 - 3 mesi fa

    La Rosa è scarsina,ma la grande colpa di Pioli è non aver dato un filo di gioco,in due anni,viviamo di azioni estemporanee,se guardiamo le migliori prestazioni la abbiamo avute quando gli schemi sono saltati.
    Non mi sembra che l’Atalanta sia superiore di rosa a noi,ma ha un Allenatore bravo che ha creato una filosofia di gioco concreta (sembra oltretutto che sia molto scontento del lavoro del Ds Sartori),quindi fa ottime frittate con le uova che ha a disposizone.
    Non ho visto crescere nessun giocatore con Pioli,Edmilson è una lampadina intermittente,Biraghi non ha imparato a difendere e nemmeno a crossare (prende sistematicamente l’uomo),Pjaca lasciamo perdere,etc. etc., non ha portato in prima squadra nessuno (e qualche ragazzo potrebbe anche far bene),onestamente è limatato e scolastico.
    Non bisogna comunque scordarsi della poca capacità di cercare giocatori validi,da parte del DG e del DS,soprassedendo sulla proprietà veramente inqualificabile.
    Chiudo vedendo che il Toro spende 2 mln per un’allenatore,con una rosa superiore alla nostra,non mi sembra che abbia un bacino d’utenza superiore al nostro…VIA I DV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. 29agosto1926 - 3 mesi fa

    Pioli ha sicuramente delle colpe nelle scelte che ha fatto, nessuno lo può negare ma, specialmente a centrocampo, ha delle scelte limitate. Non abbiamo in quel settore dei centrocampisti che possano fare argine agli inserimenti dei centrocampisti avversari. Ci vuole qualità e quantità e noi non abbiamo nessuna delle due.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Staffa - 3 mesi fa

      Puoi anche avere ragione..ma un centrale terzino..un terzino centrale…veretout davanti alla difesa..cominciasse a mettere i giocatori nel proprio ruolo magari qualche svarione in piu si eviterebbe.
      “Il materiale” è quello che é..ma anno scorso veretout mi sembra abbia dimostrato qualità nel suo ruolo..dabò secondo me, se piazzato e indirizzato bene, ha tanta quantità.
      Certo é che se ogni domenica rimescola tutto i giocatori non si abituano ai movimenti giusti.
      Spesso sembrano una manciata di biglie buttate a caso sull’erba..mentre altre squadre..a parità di “materiale” sembrano spesso avere un senso piu della fiorentina..e x questo io credo che le sue responsabilità abbianonpesato pesantemente sui risultati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. user-3531999 - 3 mesi fa

    9 reti prese in 3 partite credo che siano colpe da attribuire principalmente alla disposizione in campo della squadra per cui il Sig Pioli ci ha messo sicuramente tanto del suo!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giambo - 3 mesi fa

      Dimentichi che i 9 gol sono arrivati con Pezzella infortunato. Fuori il leader, i meccanismi difensivi sono saltati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iG - 3 mesi fa

        ieri c’era PEZZELLA

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. antonio capo d'orlando - 3 mesi fa

      Prima diciamo che Pioli non rischia, poi lo condanniamo. Aspetto a vedere cosa scrive il Buc domani. ieri voleva le tre punte. Io dico che anch’io avrei fatto lo stesso, nel senso che a Firenze ci sono state delle difficoltà ed avrei cambiato. Adesso sappiamo che non và bene ne l’una, ne l’altra soluzione ed a bergamo in coppa, dovremo usarne una terza. Poi tutto dipende dalla rosa e dagli infortunati a disposizione….. In ogni caso, sono per il rischio, in quanto i pareggi non servono a nulla, nel campionato dei tre punti. Forza Viola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy