Pioli: “L’Europa passa dalla Coppa Italia, più difficile arrivarci dal campionato. Chiesa, Muriel e Simeone…”

Pioli: “L’Europa passa dalla Coppa Italia, più difficile arrivarci dal campionato. Chiesa, Muriel e Simeone…”

Le parole di Stefano Pioli sulla stagione della Fiorentina: “C’è ancora tanto da fare. Lafont diventerà un grande portiere”

di Redazione VN

“E’ più facile andare in Europa attraverso la Coppa Italia che non dal campionato, perchè bastano tre partite per fare il massimo. Con l’Atalanta sarà una sfida molto difficile, ma i nostri valori in due partite saranno vicini. Sarà molto importante la gara di casa, la Coppa Italia è un obiettivo”. Lo ha detto Stefano Pioli, intervenuto stamattina a Radio Anch’io lo Sport. “Purtroppo nel girone di andata abbiamo perso qualche punto in campionato. Chi ci sta davanti è molto forte e non sarà facile recuperarlo, ma noi dobbiamo fare la corsa su noi stessi per migliorare la posizione dell’anno scorso. La stagione è ancora lunga e c’è tanto da fare. I ragazzi mi stanno stupendo per mentalità e carattere, non si arrendono mai di fronte ad ostacoli che sembrano insuperabili. Stanno mettendo in campo tutte le energie che hanno, si è creato un gruppo compatto e unito che vuole far sì che questa sa una stagione positiva” ha aggiunto il tecnico della Fiorentina.
Che ha parlato anche dei singoli, come Chiesa: “ll suo futuro? Sta crescendo tanto, non è un centravanti da 20 gol a campionato ma sta migliorando anche in fase realizzativa. E’ più concreto ed efficace, è molto determinato e nessuno può sapere quale sarà il suo futuro. Tridente con Muriel e Simeone? Possono giocare tutti insieme ma servono determinate condizioni, bisogna avere equilibrio. Giovanni ci dà molta più profondità mentre Muriel preferisce raccordare di più il gioco”. Infine su Lafont: “La crescita passa attraverso qualche errore, ha personalità e rimane sempre dentro la partita nonostante le difficoltà. Sta crescendo tanto e ha le qualità per diventare un grande portiere” ha detto Pioli. Che poi spiega perchè la Fiorentina vuol rimandare la partita con l’Atalanta.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Serie A, la CLASSIFICA: aumenta la distanza dalla Champions, l’Atalanta scappa

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alan1971 - 5 giorni fa

    In alternativa, si può chiedere alla Lega se può far smettere di giocare Milan, Roma, Lazio, Atalanta e Torino per un paio di mesi.
    Se ci gira di cu*o, in 7-8 partite alla media di 1 punto all’una, li si prende, così il Progetto delle 7° posto assume un senso compiuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. glomantic - 5 giorni fa

    Se leviamo le prime cinque giornate abbiamo un rendimento da zona retrocessuone, tre vittorie nelle ultime sedici giornate, però a gennaio si dice che è difficile migliorare questa squadra, ma che colpa ha Pioli se non quella di fare l aziendalista, ma tanto se facesse come Sousa e Montella la fine sarebbe la solita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Up The Violets - 5 giorni fa

    Puntare tutto su tre partite di coppa, nelle quali si affronteranno due squadre più forti di noi che sicuramente giocheranno queste gare alla morte (la Lazio addirittura giocherebbe la finale in casa), mi sembra un eccellente modo per rimanere con il solito pugno di mosche in mano a fine stagione. Poi io sarei il primo ad essere felice per il primo trofeo da tempo immemore, ma che sia una roulette russa è chiaro a chiunque riesca a collegare due neuroni funzionanti.

    Dopotutto, ad aver avuto questa brillante intuizione è lo stesso che sabato pomeriggio s’è bombato un cambio a metà secondo tempo per togliere un difensore (Hancko) e così facendo nel finale s’è trovato con due giocatori infortunati, almeno altri tre con i crampi e una sola sostituzione ormai disponibile. Nonché lo stesso che con la sua impeccabile gestione tecnica ha fin qua contribuito in più che buona misura a bruciare già a inizio febbraio la possibilità nettamente più facile di tornare nelle coppe europee, cioè il campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. UNO VIOLA - 5 giorni fa

    Poche.chiacchere niente scuse, se non si va in europa e’ un fallimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. didino5_10493463 - 5 giorni fa

    ….dopo seppur ottimo pareggio col Napoli ormai rimangono pochissime possibilita’ d’Europa ANCHE SE VINCIAMO A FERRARA CON LA SPAL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mops - 5 giorni fa

    Affermazione che ti carica l’animo di una fiducia incondizionata!!!!! Complimenti Mister. sfv’57

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. folder - 5 giorni fa

    Ahahahahahahahahah…..o poco tempo fa un disse che l’obbiettivo era fare meglio del girone d’andata?(dopo aver detto,poco tempo prima,che l’obbiettivo era fare meglio dell’anno precedente).Evidentemente per quest’uomo gli obbiettivi cambiano ogni 5 minuti….e se si dovesse andare fuori contro l’Atalanta( COSA
    CHE NON MI AURO ASSOLUTAMENTE)quale sarà il nuovo obbiettivo?Ahahahahahahahah…
    Pioli…Ahahahhahahhahahhahh……………………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. folder - 5 giorni fa

    ” I ragazzi mi stanno stupendo per mentalità e carattere, non si arrendono mai di fronte ad ostacoli che sembrano insuperabili”.
    Doveva iniziare il discorso con :”Nonostante gli “alleni” io “.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Pizzo dorme - 5 giorni fa

    Per essere a questo punto ci hai messo molto del tuo collezionando una infinita’ di errori marchiani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. batigol222 - 5 giorni fa

    Parle sagge, per andare in europa ammesso di superare le squadre che quest’anno sono al nostro livello come sampdoria e torino dobbiamo sperare che una tra lazio e roma abbia un crollo, altrimenti i posti per l’europa secondo me sono finiti indipendentemente da quanto ci impegneremo (perchè non riusciamo a fare più di un paio di vittorie di fila, per limiti evidenti di crescita e qualità complessiva).
    Atalanta, Milan con Piontek, Inter per divario di punti e ovviamente Juventus e Napoli ci sono superiori, non sarà possibile arrivarle. Se a queste 5 sommi Lazio e Roma sono 7 squadre, ben che vada arriveresti ottavo e quindi niente europa per il campionato.
    A meno che appunto una di queste squadre (le più possibili mi pare siano Lazio e Roma che sono altalenanti e abbastanza vicine) non abbia un crollo netto, allora con un buon campionato al massimo delle nostre possibilità centreresti il settimo posto.
    Inutile crucciarsi troppo, facciamo il nostro campionato, leviamoci le soddisfazioni che possiamo levarci, diamo tutto come contro il napoli e puntiamo sull’unica competizione che ci può davvero dare qualcosa cioè la coppa italia, incrociando le dita

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy