Pioli e una classifica in linea… col suo stipendio. Difficile alzare l’asticella con i parametri viola

Pioli e una classifica in linea… col suo stipendio. Difficile alzare l’asticella con i parametri viola

Stefano Pioli guadagna 1,1 milioni, la metà di Mazzarri e un terzo di Di Francesco: è nono/decimo in Serie A

di Simone Bargellini, @SimBarg

I soldi non sono tutto nella vita e non equivalgono ai risultati nel calcio. Ma in entrambi i casi aiutano, eccome. E allora il decimo posto in classifica della Fiorentina non può stupire più di tanto se si considera che il monte ingaggi della rosa viola è ottavo/nono (al pari della Samp) e che lo stipendio di Pioli è il nono/decimo tra gli allenatori, al pari di Giampaolo (LA CLASSIFICA). Siamo più o in meno in linea con gli investimenti e le ambizioni del club viola. Tutto questo non per difendere l’attuale tecnico, che sicuramente ha commesso degli errori in questa stagione, quanto semmai per chiedersi come potrebbe la Fiorentina aspirare ad un allenatore di caratura superiore con gli attuali parametri (IL TOTO-NOMI).
.
Eusebio Di Francesco, tanto per citarne uno, sarebbe allettato dal progetto sportivo viola e da uno stipendio che è 1/3 di quanto percepisce dalla Roma fino a giugno 2020? E che dire di Maurizio Sarri che al Chelsea guadagna quasi 6 volte tanto l’attuale ingaggio di Pioli? Persino il Torino a Mazzarri garantisce il doppio, oltre ad avere un monte ingaggi che è andato in crescendo negli ultimi anni, superando la stessa Fiorentina. L’attuale budget viola è in linea con gli stipendi di allenatori come De Zerbi e Maran, che nel curriculum non hanno nessun piazzamento europeo, come la Fiorentina degli ultimi 3 anni.

ANTOGNONI AMMETTE: “I DV CONSIDERANO LA FIORENTINA UN’AZIENDA”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alessandro - 1 settimana fa

    D’Aversa quanto guadagna? Il Parma ha una rosa di valore nettamente inferiore a quello della Fiorentina (e relativo monte ingaggi), ma in classifica la differenza è di soli tre punti. Di certo non è colpa solo di Pioli, Corvino come al solito ha fatto scelte da commerciante di bestiame più che da dirigente calcistico, ma Pioli le ha sempre pubblicamente condivise. E dalla rosa a disposizione non è riuscito a cavar fuori una squadra almeno equilibrata: quando subisce pochi gol non segna, quando segna subisce caterve di gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 1 settimana fa

    Sono in parte d’accordo con i commenti di cui sotto anche se non è possibile per me dimenticarmi il Chiesa terzino! Gnamo via ma di che si parla? Non si può pensare che comunque l’attuale allenatore si è vero che lavora in un ambiente particolare e per nulla facile ma pure lui del suo ce lo ha messo.
    Capitolo Corvino: per me è un DT di qualità e lavora anch’esso in un ambiente particolare quindi facciamoci una domanda e diamoci una risposta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pepito4ever - 1 settimana fa

    con Prandelli società infastidita, con Montella società infastidita, con Sousa società infastidita, con Pioli società infastidita, forse state sbagliando voi qualcosa o no?Tutta colpa di Pioli non è, una lambretta rimane tale anche se la guida Rossi o Dovizioso
    Mazzarri 2 milioni, Gasperini 1,4 milioni, Inzaghi 1,5 milioni, Maran 900.000 euro, De Zerbi 1 milione, Giampaolo 1,1 milioni. Il Toro ha il 10° budget della serie A, i Della Valle son sempre a parlare di budget e poi ci sono squadre che hanno molti meno introiti (essendo la Fiorentina la 7° per budget vicino alla Lazio) e pagano il loro mister di più o come la Fiorentina. Scordiamoci Di Francesco che a me piace molto e allenatori vincenti. Se gli allenatori sopra non ci vogliono stare e tutte le volte in Fiorentina sono infastiditi, il problema è in società, o no? Sono i DV i diretti responsabili di questo. Cairo nel Toro riesce a dare ad un mister il doppio dei DV pur avendo 1/10 dei soldi di DDV e ADV. Questo fa pensare. Così il Sassuolo, il Cagliari, il Genoa, l’Udinese, hanno mister pagati come Pioli. Altro che alzare l’asticella. Dal prossimo allenatore si vede subito che vogliono fare i DV. Discesa libera. Altro che 7° posto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea333 - 1 settimana fa

      Cosa faranno il prossimo anno lo hanno già detto a Moena ,cioè autofinanziamento. Quindi ci saranno almeno due o tre cessioni eccellenti ( Milenkovic chiesa e veretout ) e con quei soldi fermo il mercato. L’unica cosa che possiamo sperare è che investano bene i soldi delle cessioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gasgas - 1 settimana fa

    Il comun denominatore di tutte le annate disastrate della Fiorentina dell’era Della Valle è il signore a destra nella foto. Io comincerei con il mandarlo a casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy