Pioli: “È andato tutto storto, ma dobbiamo dimostrare che non siamo quelli di oggi”

Pioli: “È andato tutto storto, ma dobbiamo dimostrare che non siamo quelli di oggi”

Pioli commenta amaro il ko contro il Frosinone

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Il tecnico della Fiorentina, Stefano Pioli, ha parlato a Dazn dopo la sconfitta contro il Frosinone per 1-0:

“Era difficile prevedere una partita così, le ultime due prestazioni erano state più convincenti. Oggi non abbiamo cominciato male, ma abbiamo proseguito con poco ritmo e qualità.

Non vinciamo da troppo tempo. Una vittoria oggi ci avrebbe messo in una posizione di classifica migliore, non abbiamo spinto e difeso come sappiamo, è andato tutto storto.

L’ambiente ci ha sempre sostenuto, oggi era difficile che ci fossero atteggiamenti diversi da quelli che ci sono stato alla luce della prestazione. Siamo responsabili delle nostre prestazioni. Dobbiamo dimostrare che non siamo quelli di oggi fin dalla prossima partita (domenica prossima contro il Bologna, ndr).

Chiesa? A fine primo tempo mi ha rassicurato dicendomi che stava bene, non è al cento per cento, ma questa partita gli può far bene”.

Stefano Pioli ha poi aggiunto a Sky Sport:

“Non è stata la nostra giornata sul piano tecnico e del ritmo. Non ci aspettavamo una prestazione così al di sotto delle nostre possibilità. Abbiamo sbagliato la partita di Cagliari, ma fino a un mese fa giocavamo bene. Oggi ci è mancato un po’ tutto. Quando non metti un ritmo superiore, rischi di perdere.

Ci è mancata qualche giocata. Sulle palle inattive potevamo sbloccare la partita, sarebbe stata una gara diversa, ma la prestazione non è stata all’altezza. Dobbiamo prepararci bene alla prossima partita, il campionato è lungo e abbiamo la Coppa Italia.

E’ tanto tempo che non vinciamo, sarebbe troppo facile dire che non avevamo stimoli. Il mio futuro? E’ il momento meno opportuno per parlarne, adesso dobbiamo dimostrare che non siamo quelli di oggi”.

PIOLI IN SALA STAMPA

Mi sento deluso sicuramente, ma non tradito. Sono arrabbiato con me stesso perché non sono riuscito a cogliere segnali che forse c’erano. La prestazione è stata molto diversa da quello che mi aspettavo. Vi posso assicurare che fino a un minuto prima di entrare in campo avevo visto la squadra motivatissima, concentrata, attenta, sapeva che era un’occasione da sfruttare per accorciare una classifica in avanti. Siamo stati troppo sotto le nostre possibilità, a livello tecnico, di ritmo, di determinazione, di tutto.

La colpa è nostra, siamo i responsabili di questa brutta prestazione. I fischi ci stanno tutti e sono meritati per oggi. Adesso dobbiamo rimboccarci le maniche e dimostrare che oggi non ha giocato la vera Fiorentina. I tifosi? Hanno dimostrato che quando le prestazioni della squadra sono state quelle giuste ci hanno sempre sostenuto. Oggi avevano le loro ragioni, la squadra non ha giocato da Fiorentina. Capisco le difficoltà, ma oggi la mia squadra non c’è stata sul piano della determinazione, del carattere.

Avevo avvisato i miei giocatori che non sarebbe stata una partita facile, noi non siamo stati abbastanza squadra, abbiamo reagito individualmente e non da squadra. Sapevamo che affrontavamo un avversario molto schiacciato, molto basso, dovevamo avere pazienza, lucidità e ritmo. Le partite si vincono molto più facilmente giocando a livello collettivo piuttosto che a livello individuale. Oggi tutti i giocatori che sono scesi in campo, l’allenatore in primis, hanno sbagliato gara”.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio50 - 2 settimane fa

    Purtroppo e’ questa la tua Fiorentina, il matrimonio con la squadra merita il divorzio piu in fretta possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. emilio - 2 settimane fa

    MI CHIEDO SPESSO SE IL MAGGIORDOMO PARMESAN E’ PIU’ PREVEDIBILE COME ALLENATORE O COME COMUNICATORE… I GIOCATORI INDIPENDENTEMENTE DALLE LORO CARATTERISTICHE SI DEBBONO ADATTARE AI SUOI “SCHEMI” E LE SUE CONFERENZE PRE E POST PARTITA SONO DI UNA MONOTONIA INCREDIBILE… A MENO CHE NON AGISCA SOTTO L’EFFETTO DI UN SORTILEGIO O DI POTENTI SEDATIVI…!!!AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MAPKO - 2 settimane fa

    CARISSIMO PIOLI HAI SBAGLIATO TUTTO QUELLO CHE C’ERA DA SBAGLIARE!
    Forse perché non hai una rosa di giocatori adeguata, colpa di un mercato non all’altezza come da tempo viene detto, e mi riferisco alla dirigenza, idee senza capo e ne coda, questi sono i risultati.
    Però mi girano le balle quando hai tolto due centrocampisti ed hai messo un centrocampista e una punta, contro un avversario chiuso, è lì amico mio che hai perso la partita, dobbiamo renderci conto e soprattutto te allenatore di questa squadra che non abbiamo giocatori maturi per fare queste scelte.
    Qualcuno oggi si doverebbe vergognare, andare a nascondersi sotto a un sasso e fare un bell’esame di coscienza per tutte le cazzate che sino a qui ci ha propinato.
    VERGOGNA:

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Horsenoname - 2 settimane fa

    Beato te a cui è andato tutto storto oggi , pensa a noi poveri disgraziati che sono 18 anni che sta andando sempre tutto male , non lamentarti pensa a noi……che non avremo mai la gioia di vedere toglierci le sanguisughe parassite dalla città

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violino - 2 settimane fa

    Chi contesta Pioli invece di contestare della balle & c. è un meschino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RiminiViola - 2 settimane fa

      Ma dici davvero?? Ma renditi conto con chi abbiamo buttato alle ortiche 15 punti, sommali a quelli fatti e trai delle conclusioni!!! Non dirmi che il nostro organico non è all’altezza del Frosinone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 2 settimane fa

        Permettimi,discorsi già fatti anche gli altri anni.Si arrivava a questi punti,poi la squadra mollava per evidenti problematiche,TUTTE e sempre legate alle diatribe allenatore PROPRIETA’ e andava a finire che i giocatori mollano e puoi tranquillamente perdere anche con squadre più deboli di te.Un film già visto per diversi anni e ancora tu stai a fare questa banalissima analisi del perchè perdiamo con una squadra sulla carta inferiore?
        Se TUTTI gli anni avviene questo ci sarà un problema a monte o è sempre colpa dell’allenatore di turno?
        Dammi retta,aggiorna un pò le tue analisi…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user - 2 settimane fa

      Ma che ti aspetti? I DV gli danno il giocattolo e loro qualsiasi cosa possano fare questi fantastici padroni hanno paura che il giocattolo si rompa,brrrrrr che paura e naturalmente si attaccano all’anello più debole della catena….E’ così che va il mondo non ti meravigliare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gasgas - 2 settimane fa

    Cacciare immediatamente Sousa, vedrai che questa squadra in mano a un allenatore normale (Pioli) ci farà divertire. A distanza di due anni non sono cambiati i pensieri di qualcuno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 settimane fa

      Infatti e sarà la stessa cosa col prossimo allenatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. claudio.viola - 2 settimane fa

    È andato tutto storto fin da quando ti hanno confermato sulla panchina viola. In due anni non ci hai capito una mazza. Spero che la prossima partita tu la giochi il prossimo anno e non sulla panchina viola. Se non ti mandano via assisteremo ad uno stadio vuoto a nei prossimi impegni e una svalutazione ingiusta della rosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 2 settimane fa

      Si perchè lo stadio sarà vuoto e la rosa svalutata per colpa di Pioli…
      Ah,ah
      queste son battute….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bernard - 2 settimane fa

    Non ho parole !!! Pioli ci ha messo ancora una volta del suo , con lo scellerato cambio di modulo ! E i giocatori , tranne qualcuno , erano già mentalmente in vacanza . Ma la società tirerà avanti così , senza scossoni, laddove Andrea Della Valle in primis dovrebbe parlare , scusandosi coni tifosi , e prendere provvedimenti duri , esonerando immediatamente Pioli , con il quale i giocatori hanno fatto comunella . Un bel ritiro , a tempo indeterminato , sarebbe il minimo da fare con professionisti lautamente pagati, per intossicarci le domeniche .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Viola80 - 2 settimane fa

    ESONERO!!! CORVINO IN PENSIONE IN PUGLIA A FARE L’OLIO E BIGICA FINO A FINE CAMPIONATO. LANCIARE I GIOVANI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. pino.guastell_9534945 - 2 settimane fa

    Vattene via, sei l’allenatore piu’ scarso al mondo. Che altro dobbiamo dimostrare. Non ti bastano tutti i disastri fin qui fatti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. la sorella del tata - 2 settimane fa

      Lo devono mandare via….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Loru81 - 2 settimane fa

    Per carità la squadra non è certo da champions, ma ormai mi sembra palese che l’allenatore ha mollato e i giocatori, per altro non fenomenali, lo hanno percepito.
    Peccato, altra stagione anonima e senza emozioni.
    Le squadre di Prandelli e Montella non hanno vinto ma almeno se la giocavano su ogni campo, con un gioco divertente ed emozionante (tranne qualche caso sporadico) da Sousa in poi è veramente avvilente guadare questa squadra giocare. Comunque forza Viola…in attesa di momenti e gestioni migliori!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. EnzoViola - 2 settimane fa

    Dichiarazioni di un allenatore che allena una squdretta di terza fascia, questo volevano e questo hanno ottenuto
    CONTESTAREEEEE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Claudio50 - 2 settimane fa

    Tornatene a casa tua hai dimostrato anche troppo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy