Pezzella: “Astori? Già oggi era difficile. Ginocchio ok, dietro dobbiamo tornare al 2018”

Pezzella: “Astori? Già oggi era difficile. Ginocchio ok, dietro dobbiamo tornare al 2018”

Le parole del capitano viola dopo la sconfitta di Bergamo: difesa colabrodo e Astori, i temi trattati

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Dopo Atalanta-Fiorentina nella zona mista dell’Atleti Azzurri d’Italia ha parlato il capitano viola German Pezzella: “Siamo partiti forte, poi abbiamo concesso il primo gol in una maniera che non possiamo permetterci. Dopo il terzo gol hanno controllato l’andamento della partita. La fase difensiva non funziona? Nelle ultime abbiamo preso tre gol, così è dura vincere le partite. Dopo il girone d’andata si parlava di una difesa che concedeva poco, adesso segniamo di più ma prendiamo tanti gol: dobbiamo tornare a quello che facevamo tanto bene fino a fine 2018.

Emozione al minuto 13? Già oggi era difficile perché abbiamo tante cose dentro, tanti ricordi di cui parliamo tra di noi. È dura, domani proveremo a fare un saluto a Davide che ci manca tanto. Speriamo sia contento di quello che facciamo dentro il campo e fuori perché questi ragazzi si comportano da grandi uomini.

La semifinale? Sarà diversa, adesso non possiamo pensare a quello che succederà tra due mesi perché abbiamo partite in mezzo che diranno tanto sulla zona Europ. Abbiamo tante cose da migliorare ma non è tutto sbagliato. Chiesa? Ci aspettavamo questo dopo quello che era successo a Firenze, è forte e ha la testa giusta per andare avanti. Il ginocchio? Va bene”.

vnconsiglia1-e1510555251366

PAGELLE VN – Chiesa predica nel deserto. Difesa disastrosa, si salva solo Pezzella

La lettera dei genitori di Astori “Un anno con Davide… in modo diverso”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy