Per sempre Davide: le testimonianze di Nainggolan, Allegri, Conte, Chiellini e Bonucci

Per sempre Davide: le testimonianze di Nainggolan, Allegri, Conte, Chiellini e Bonucci

Un anno fa la morte di Astori: parla chi lo ha conosciuto bene

di Redazione VN

Sky Sport ha dedicato uno speciale a Davide Astori nell’anniversario della scomparsa. Nel servizio realizzato sono stati intervistati, tra gli altri, anche Radja Nainggolan e Massimilano Allegri, Antonio Conte e Giorgio Chiellini. Queste le loro parole:

Nainggolan: “Ti faceva sentire importante, voleva comandare la difesa e lo faceva bene. A volte risolveva ad errori di altri davanti a lui perché dietro c’era sempre. Alzava poco la voce ma quando lo faceva si faceva sentire. Se penso a lui sono solo cose belle, le battaglie e le sfide fatte insieme“.

Allegri: “Davide è stato un ragazzo indimenticabile, ancora prima del giocatore. Ho avuto la fortuna di averlo al Cagliari, veniva dalla Cremonese. Era timido all’inizio ma si vedeva che aveva le qualità per fare il calciatore a certi livelli. Quando è arrivato al Cagliari era un giovane ma già un mezzo vecchietto. L’ha aiutato molto ad inserirsi perché era rispettato da tutti e dopo è cresciuto tantissimo fino a diventare capitano“.

Conte: “In gruppo dava serenità. Era un leader in campo e fuori dal campo ma soprattutto una bella persona, affidabile e pulita“.

Chiellini: “Davide esordì prendendo il mio posto in Ucraina. In Nazionale è stato un po’ frenato anche per colpa mia, due difensori mancini fanno fatica a giocare insieme. Nell’Italia è stato tanto ed ha forse raccolto meno di quanto poteva ma è stato sempre comunque considerato tanto al di là delle partite“.

Questo, invece, il post pubblicato su Instagram da Leonardo Bonucci:

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Il mondo del calcio ricorda Davide Astori: le testimonianze più belle

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy