Oggi il Cda, ma senza sorprese

cognigni2011

Cedere gli indesiderati, ridurre le spese, rinnovare il parco giocatori e reinvestire i ricavi sul mercato per mettere a disposizione di Montella una squadra (di 18-19 elementi) completa in tutti i reparti, con alle spalle 4-5 giovani di prospettiva. Le linee guida del mercato viola sembrano ormai ben delineate e il Cda di oggi non farà che ribadirle: Andrea Della Valle parteciperà all’assemblea solo attraverso il videotelefono, mentre a Firenze ci sarà il presidente esecutivo Mario Cognigni. La riunione però toccherà anche altri punti, come la riorganizzazione societaria (Guerini sarà confermato) e quella tecnica (sarà stilato lo staff di Montella, allargato rispetto a quello di Miha e Rossi e con l’aggiunta anche di un nuovo medico sociale), senza dimenticare i lavori allo stadio per l’abbattimento delle barriere.

 

Sul mercato, la priorità dunque resta cedere, anche perché senza introiti Pradè diverrebbe ministro senza portafoglio. Il guaio è che finora la Fiorentina non ha avuto offerte per i suoi (tanti) esuberi: per Vargas dovrebbe esserci un contatto col procuratore Delgado ad inizio della prossima settimana. Malaga, Werder e Liverpool si sono interessate, ma solo a certe condizioni (con un esborso cioè non superiore ai 3 milioni). Su Ljajic invece resiste un timido interesse del Torino, mentre dall’estero è il Fenerbahçe il club più attivo. In Italia, De Silvestri piace a Udinese e Atalanta, mentre Gamberini è in ottica Napoli.
Puorparler, chiacchierate informali che al momento non hanno portato neppure ad una trattativa vera e propria: se venissero piazzati tutti, per la Fiorentina vorrebbe dire avere 20-22 milioni nelle casse, denaro fondamentale per poi dare la caccia a qualche colpo da copertina tipo Matri o Lodi.

 

(…)

 

 

Leonardo Bardazzi – Corriere Fiorentino

 

 

- Il primo acquisto è Viviano?

- Per l’attacco El Hamdaoui (e forse Matavz)

- Nell’agenda di Pradè anche il rinnovo di Behrami

4 Commenti


  1. Daniele Bologna

    che faccia da schiaffi ha cognigni..,,,come fa a non restare antipatico con quell aria intellignte….ma proprio di meglio non c era nell orbita tod’s per noi…


  2. Tomc

    Noo! Matri a Firenze no! mi ruba le ragazze.


  3. isiraider

    Da un lato si cerca di ridurre i costi; via i giocatori indesiderati, tetto ai nuovi ingaggi, ottimizzazione (riduzione) del personale non agonistico, ecc. Dall’altro, si aumentano: rinnovo a Guerini (lo stimo per serietà e onesta intellettuale, lo amavo molto da giocatore ma, in tutta franchezza, a cosa serve?), rispetto al passato aumenta di numero lo staff tecnico e quello medico (!!!), abbattimento delle barriere allo stadio (è l’ultimo dei problemi), aumenta la Direzione tecnica e sportiva (due invece di uno), si mantiene intatto il gruppo direzionale che ha ridotto in cenere il patrimonio tecnico ed economico della squadra, si fanno concerti estivi che sono remunerativi, sì, ma poi si spendono montagne di soldi per rigenerare il terreno di gioco e renderlo perlomeno accettabile (abbiamo sempre avuto uno dei migliori terreni d’Italia, ora per prendere due – soldi – due non ci si preoccupa minimamente di compiere delle scelleratezze). Mi fa tenerezza leggere, infine, che dalla cessione dei cosiddetti indesiderabili si ipotizzino entrate per 20 milioni di Euro mentre ci teniamo i Kharja, rischiamo di perdere Lazzari dopo aver speso quasi 5 mln o di tenerlo definitivamente spendendone più di 8 in due anni (cartellino + ingaggio). Se queste sono le “tempeste di idee” e le “strategie vincenti”, poveri noi! Domanda retorica: perché i media fiorentini non attaccano mai i Cognigni, i Mencucci, corresponsabili quanto Corvino delle ceneri attuali? Ci chiedete in continuazione di voltare pagina, di metterci alle spalle queste miserie, di tornare solo e solamente a tifare. ma noi queste cose le facciamo già da 40 anni e ne siamo ormai stritolati (quello che aggrava la stabilità psicologica é, poi, vedere una foto di Cognigni che sorride: è quasi come vedere una foto della Fornero sul sito de IlSole24Ore, la giornata ne risulta irrimediabilmente compromessa). AD MAJOREM VIOLAE GLORIAM !!!!!


  4. grusses

    Beh, con tutto il rispetto, definire Lodi colpo da copertina mi sembra un po’ esagerato. Comunque, se viene, benvenuto. Così come benvenuti tutti gli altri di cui, a proposito o a sproposito, si parla in queste settimane. La voglia di facce nuove è grande.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 9 = nove