Occasione ghiotta, ma Pioli non si fida: boccone Spal da gustare con pazienza

Occasione ghiotta, ma Pioli non si fida: boccone Spal da gustare con pazienza

Per la Fiorentina l’occasione è ghiotta per agganciare il sesto posto, ma la partita di domani nasconde più insidie di quanto si pensi. Come ha detto Pioli servirà pazienza, ma il tecnico non teme un calo di concentrazione. Obiettivo? Proseguire il momento magico. L’Europa non viene mai citata dall’allenatore

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

L’occasione è ghiotta, di quelle da non lasciarsi sfuggire. Normale dire così quando il calendario, nella stessa giornata, ti mette di fronte la Spal, mentre Milan, Atalanta e Sampdoria – le concorrenti per l’Europa League – saranno impegnate contro Napoli, Inter e Juventus.

Stefano Pioli, però, sa che la partita di domani nasconde più insidie di quanto si possa pensare. D’altronde, i sei risultati utili consecutivi conquistati dalla squadra emiliana testimoniano la bontà del lavoro che l’amico Leonardo Semplici sta svolgendo a Ferrara. La formazione biancazzurra sembra quella più attrezzata per restare in Serie A.

Il tecnico viola è stato chiaro in conferenza stampa: “La Spal ci presenterà dei rischi, tiene bene il campo e costruisce”. Servirà pazienza, parola utilizzata non a caso da Pioli. Sarà la Fiorentina a comandare il gioco e non potrebbe essere altrimenti visto il maggior tasso tecnico. Gli spazi, probabilmente, saranno pochi, gli emiliani si schiereranno quasi tutti dietro la linea della palla per poi colpire in contropiede. Un gol all’inizio farebbe crollare subito il muro biancazzurro, rendendo più facile la gara. Ma se non ciò non dovesse accadere, i gigliati non dovranno farsi prendere dall’ansia perché, come ha detto Pioli, “la Spal non potrà coprire tutti gli spazi”.

Stefano è fiducioso e sa che i suoi ragazzi non lo deluderanno. Non vede un calo di concentrazione o il rischio di sottovalutare l’avversario. Obiettivo? Non l’Europa, mai citata alla vigilia, ma il proseguimento di questo momento magico. La Fiorentina ha saputo rialzarsi dalla tragedia di Astori perché è stata brava a non guardare la classifica. Leggerezza e spensieratezza: sono questi i segreti della banda di Pioli.

vnconsiglia1-e1510555251366

Pioli: “Penso solo alla Spal, domani in campo la squadra migliore. Ai tifosi dico…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy