Nuovo stadio, il contatto Comune-Fiorentina e una postilla sulla possibile capienza

Nuovo stadio, il contatto Comune-Fiorentina e una postilla sulla possibile capienza

Cognigni ha telefonato a Nardella, proviamo a fare chiarezza sui posti del nuovo stadio della Fiorentina

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

La crescente questione legata al nuovo stadio della Fiorentina e alla possibile riduzione della capienza rispetto al progetto originario ha portato al primo contatto tra la società gigliata e l’amministrazione comunale. Dopo le indiscrezioni fatte trapelare da Viale Fanti, cinque giorni dopo il Sindaco di Firenze Dario Nardella ha ricevuto la telefonata del Presidente Esecutivo Mario Cognigni, nella quale è stata fatta chiarezza su una vicenda accolta sfavorevolmente dal primo cittadino.

PACE FATTA – «Lo stadio nuovo non può essere troppo piccolo, non può essere lo stadio di Topolino», ha dichiarato Nardella. Che, negli studi di Italia 7, ha raccontato del confronto con Cognigni: «Ci siamo chiariti sulla grandezza del nuovo stadio e sul fatto che dovrà essere all’altezza delle esigenze dei tifosi e dei progetti della Fiorentina, non solo per il campionato, ma anche per la Champions League». Dunque, l’ambizione è rinnovata: «Ho avuto rassicurazioni da lui che qualunque decisione la prenderemo insieme e che l’impianto avrà il numero di posti adeguato a quello che tutti noi ci aspettiamo».

LA POSTILLA – E se la querelle tra le parti sembra essersi placata, è necessario fare una doverosa precisazione. Nei concetti espressi dalla Fiorentina, l’intenzione di ridurre la capienza – tra i 33 e i 35.000 posti – è accompagnata dal desiderio di renderla estendibile, dunque questa potrebbe aumentare in base alle esigenze, come previsto anche in altri progetti 2.0, come quelli di Roma, Bologna, Cagliari e Venezia. Un modello di costruzione non previsto da tutti. La Juventus, ad esempio, che annovera un load factor del 97%, non potrà aumentare la tenuta dell’Allianz Stadium: «L’espansione dell’impianto attuale non è possibile: se sarà, sarà un altro stadio», spiegò Agnelli.

LENTE D’INGRANDIMENTO – Quindi la domanda è: come si estende la capienza di uno stadio? Prendiamo spunto dai tre progetti posti al vaglio del Cagliari lo scorso marzo. Nel primo, progettato da J+S con One Works, è stata inserita l’idea del ‘catino’ flessibile e una facciata esterna adattiva, mentre in quello proposto dall’arch. Gino Zavanella – colui che ha curato lo stadio della Juventus – una struttura metallica predisposta sul solaio dell’ultimo livello in corrispondenza delle Curve e dei Distinti permetterebbe di passare da 24.000 a 30.000 posti. Nel terzo caso, curato dalla Sportium (soluzione scelta poi in agosto), la revisione include la possibilità di estendere a 30.000 il numero di posti disponibili qualora l’Italia dovesse ospitare gli Europei del 2028 e Cagliari fosse designata tra le sedi. Inoltre, tra i criteri adottati anche all’estero, esiste la creazione di “zone cuscinetto” per ampliare i posti a sedere.

Violanews consiglia

L’ora dei riscatti, il futuro si decide adesso

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violaceo - 4 settimane fa

    ma si può su violanews mettere un messaggio promozionale con i giocatori della rube e pure merdardeschi? Fate veramente ridere , se il direttore o qualcuno importante della redazione è smaccatamente gobbo ditelo almeno cambio sito

    —-

    Ciao Paolo.
    Se ti riferisci al banner sotto al nome della testata, quello mostra pubblicità in base alle ricerche dei singoli utenti. Noi non possiamo fare niente, è gestito da Google.

    Un saluto,
    La Redazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violaceo - 4 settimane fa

      allora dite a google che qui le pubblicità della juve non le devono mettere

      —-

      Non sappiamo ancora parlare con gli algoritmi :)

      Buona serata,
      La Redazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gino - 4 settimane fa

        Ah ah fantastico.. caro violaceo, mi sa che non sai bene come funziona. Se ti compaiono pubblicità della Juve, è perché sei TU che hai effettuato ricerche sulla Juve sul tuo computer! Hai presente quel messaggio che compare su ogni sito “Accetta cookies”? Ecco, probabilmente hai fatto un giro su qualche sito di gobbi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 4 settimane fa

    Speriamo davvero che si siano sentiti e che la Fiorentina sia scesa a più miti consigli.
    Finché si tratta di autofinanziare i mercati, di non avere ambizioni sportive, pazienza (si fa per dire); ma lo stadio non può sottostare alle stesse logiche ribassiste del momento. Lo stadio è un’opera che interesserà il futuro della società per generazioni e generazioni. Anche quando, un domani più o meno lontano, si dovesse ipoteticamente tornare a crescere e a svilupparsi anziché consigliare di chiedere la cessione a chi vuole vincere un trofeo (stando almeno all’articolo di stamani del CF). Va fatto di trentotto-quarantamila posti, che alcuni siano removibili o meno, poco importa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 4 settimane fa

    Sicuramente dietro a questi ragionamenti ci sono aspetti che al tifoso sfuggono. Da tifoso dico, vanno in 30mila tutte le domeniche in uno stadio ormai vetusto, scomodo, dove non si può neanche andare in bagno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 4 settimane fa

      …in uno stadio nuovo, magari con una squadra migliore, 40mila posti a Firenze si riempiono..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rudy - 4 settimane fa

        Metti in conto che nel nuovo stadio i prezzi lieviteranno e non di poco. A Torino ne sanno qualcosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Il guru - 4 settimane fa

    Basta farlo che se ne ragiona da quando unn’avevo la barba…
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy