“Metti Babacar!”

“Metti Babacar!”

L’attacco viola stenta, ma Babacar o un bomber qualsiasi di scorta non ci sono. Cosa può fare di più Pioli?

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

No, niente prosecco o altri alcolici a colazione per chi scrive. Il solito caffè, questa volta però con un insolito cucchiaino di zucchero per rendere più dolce questo grigio lunedì. La Fiorentina si è inceppata, non sa più vincere. Da cinque partite ormai si ferma al pareggio. E al palo, come ieri: se Milenkovic non ne avesse colpito uno ma il pallone fosse entrato, sarebbe finita diversamente. Vero, ma vero anche che l’attacco sta partecipando da troppo tempo alla sagra del gol mangiato. Simeone in primis, ma anche tutti gli altri, stanno dimostrando un certo imbarazzo quando vedono la porta.

E qui scivoliamo nella più banale delle tematiche: le accuse all’allenatore, disciplina non olimpica ma diffusa nei bar, per le strade e sui social network. Cosa può fare Pioli di più? Tanto, ma anche poco. Sì, perché se i suoi giocatori calciano in porta venti volte e non riescono a segnare una partita, che ci può fare? Forse può essere un’idea tornare ad allenarsi a lungo con i tiri in porta? Modello Batistuta: Mareggini in porta fino a buio, Flachi a fargli da spalla.

Su qualche aspetto invece Pioli può incidere di più. Come? Intanto imponendo ai suoi ragazzi di non becchettarsi continuamente lassù. A Bologna è emerso anche questo: per un giocatore che tirava in porta, ce n’erano almeno due che a torto o ragione si sbracciavano per non aver ricevuto la palla. E le sostituzioni? Beh, qui forse si potrebbe cercare qualche guizzo in più. “Non voglio alterare gli equilibri quando funzionano, alle critiche dei tifosi devo rispondere coi fatti e non con le parole” ha spiegato ieri l’allenatore. A volte però si potrebbe sbilanciarsi un po’ di più, inserire la seconda punta e vedere l’effetto che fa. Che poi in panchina non c’è un solo giocatore che abbia segnato da subentrato. “Metti Babacar!” sembra quasi di sentirlo urlare. Ma Babacar o un bomber di scorta non ci sono. Fino al mercato di gennaio là davanti serve un po’ di fantasia, ma soprattutto tanta pazienza.

Violanews consiglia

Fiorentina, tutti i motivi di una classifica anonima

Qui centro sportivo: visita dei genitori di Astori, stasera saranno alla Hall of Fame

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 66ULTRAS - 2 mesi fa

    Ci serve una vera punta da affiancare a Simeone .
    Prendete ZAZZA !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. kk53 - 2 mesi fa

    Forse quello che ha dato più fastidio è che qualcuno giochi per sè,senza cercare
    fraseggi,cross zero,triangolazioni strette zero,poi i vari Chiesa ,Biraghi,si al
    terano e mandano a quel paese platealmente il compagno che sbaglia,ma anche a
    Bologna lo spunto più pericoloso è stato di Milenkovic,uno che se continua a gio
    care così l’anno prossimo ce lo scordiamo in viola,ma non è un attaccante,questo
    ruolo è scoperto,non esiste una punta VERA,abbiamo segato i Gori,i Vlaovic in panca e niente più,urge cambiare e quelli che non giocano per la squadra in panca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Popeye FVS - 2 mesi fa

    Già perchè lo scorso anno il Baba aveva già fatto qualcosa come 5 gol (numero a memoria, non ricordo bene), giocando vari finali di partite, salvandoci sempre negli ultimi minuti. Se davvero Vlahovic ha da dire la sua, gli venga dato spazio; altrimenti meglio pensare a un decente mercato invernale. Non serve comprare Higuain, basta vedere Genoa, Parma, Sampdoria: squadre di seconda fascia che hanno rinnovato l’attacco con 2 spicci, vincendo delle scommesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13664476 - 2 mesi fa

    L’allenatore è come il direttore di orchestra e deve essere bravo prima ma soprattutto durante la gara :se al 60 ieri avesse fatto uscire Simeone è lo stremato Benassi e avesse schierato Chiesa a dx Mirallas al centro con Therau a sin e Edimilsin p Dabo dietro con Veretou e Gerson a completare ill crntrocamposecondo voi è possibile che il punteggio sarebbe cambiato? Sono probabilmente enormi sciocchezze ma intanto Pioli non fa mai niente tranne che agitarsi con l’arbitro o maledire la sfortuna..Come organico siamo superiori a Frosinone e Bologna e allora perché non vinciamo? Cambiando gli allenatori penso che Fiorentina Juve finirebbe in pareggio perché Pioli si accomtenterebbe di non perdere. Ironia e sciocchezze per nascondere una profonda amarezza nel constatare che anche questo anno sarà avaro di soddisfazioni anche effimere.Sempre forza Viola e ad Maiora!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Stefano Rossi - 2 mesi fa

    Mops, qui non devo fare il tifoso ma analizzare le cose. Per onestà verso il mio mestiere e verso i lettori. La carica agonistica a Vlahovic non la do io, nemmeno i miei colleghi. E’ arrivato per fare il vice Simeone, ieri ha giocato Thereau. Cosa può voler dire?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pierre Du Monde - 2 mesi fa

    Sulla carta il reparto d’attacco sarebbe più che buono, anche se è fuori di dubbio che una buona alternativa in attacco serve e a gennaio va presa assolutamente (ma è un dato oggettivo che si riscontra dalla scorsa estate…).
    Quindi concordo con @StefanoRossi_ quando dice che al momento serve del lavoro “modello Batitusta”, si allenino forte sui tiri in porta, su come coprire e attaccare l’area di rigore avversaria, etc.etc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mannishboy - 2 mesi fa

    Un titolo meraviglioso. Fateli più spesso articoli così. E anche i titoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Rossi - 2 mesi fa

      Grazie!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. STEFANO - 2 mesi fa

    Ma cho lo ha voluto mandare via BABACAR????? PIOLI LO HA PRESO PER IL CULO QUANDO ERA A FIRENZE!!!! Non lo vedeva o no???? VIA PIOLI DA FIRENZE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Antonio Capo d'Orlando - 2 mesi fa

    Io metterei Batistuta o in alternativa Luca Toni e giocherei con Baggio o Rui Costa in appoggio.
    Mettiamoci in testa che il passato è passato e non ritorna più. Come i miei anni……
    FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 2 mesi fa

      No,lascio che te lo metta in testa tu.Io non me lo metto in testa di sicuro!
      L’assuefazione alla mediocrità la lascio tutta a te…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antonio Capo d'Orlando - 2 mesi fa

        C’è un detto che dice: “Chi vive di ricordi, muore due volte”! A te le conclusioni.
        FV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. user - 2 mesi fa

          Ti ho già risposto,la felicità nelle mediocrità la lascio volentieri a te e a chi la pensa come te.
          Ad Maiora.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. JIC - 2 mesi fa

    io la prossima partita metterei
    chiesa simeone e ilicic sulla destra
    se simeone non si sveglia,dentro il baba che la pera la fa sempre
    e metterei badelj al centro,cosi rimetti vererout nel suo ruolo al posto di quel morto
    di edimilson…che ne pensate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ghibellino viola - 2 mesi fa

    Complimenti Stefano bel pezzo. Faccio una riflessione anche io. Chiesa vale 80 milioni. Simeone s’è pagato 20 e si rivenderà a di più. Pjaca vale 20. Vlahovic sento dire che è bravo e che dovrebbe giocare di più. Forse altre alternative mancano ma sulla carta il valore del nostro attacco è buono. Il problema però è che son tutti bravi ma se guardiamo alle statistiche tutti hanno segnato sempre poco. Non so se esiste una soluzione ma di sicuro il lavoro quotidiano alla batistuta potrebbe davvero aiutare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Rossi - 2 mesi fa

      Grazie!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. robin.b_737 - 2 mesi fa

    Forse bisogna tornare davvero a scuola, a provare e riprovare i tiri in porta e la disposizione in campo nelle ripartenze, E la lentezza, la lentezza con cui si riparte, o con cui si battono i falli laterali (faccio un esempio) consentendo agli avversari di disporsi in campo. Non è possibile sprecare una infinità di contropiede, anche in superiorità numerica, nei quali risulta evidente che i singoli non sanno cosa fare e come disporsi in campo. E alla fine il portatore di palla conclude sempre con una fetecchia di tiro assolutamente inutile. Mi sembrano cose talmente ovvie da farmi venire il sospetto che le prove le facciano davvero, ma o sono “ciucci” gli scolari o scarso il maestro. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Gariboldi - 2 mesi fa

    La situazione attuale della Viola, peraltro ampiamente prevista da tempo, perché tre anni di ridimensionamento del comparto tecnico non possono che portare a questo, è figlia di tre padri: la proprietà ormai lontanissima ed inesistente, un direttore generale grottesco e fuori dal tempo, ed un allenatore modestissimo e di poca personalità. Cosa può fare Pioli? dice l’articolo, no, cosa DOVEVA fare Pioli, doveva non accettare, unico tra tutti gli allenatori professionisti e non, di iniziare un campionato con UN SOLO attaccante in rosa e per riserva un diciottenne, se lo ha fatto è colpevole quanto Corvino e Della Valle e adesso non si deve lamentare se in panchina non ha Babacar. SE ci fossero giornalisti con gli attributi a Firenze, gli dovrebbero chiedere in conferenza stampa: “Mister, perché non fa giocare Vlahovic, se ha detto che era soddisfatto di averlo come rimpiazzo per Simeone, perché non entra mai??”.
    Signori la squadra è modesta, la società è modesta e l’allenatore è modesto, d’altra parte ieri ha detto “son cinque gare che non si perde” ed è “soddisfatto di Simeone”, dove possiamo andare? decimo posto se va bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 2 mesi fa

      Gariboldi tu stesso dici”se ha detto che era soddisfatto di averlo come rimpiazzo…”
      allora ti faccio una domanda:tu lo hai sentito dire questo o no?
      Perchè la faccenda cambia di molto sennò.
      No,la realtà è un altra,Pioli è un buon allenatore che sbaglia come sbagliano più o meno tutti,che magari da ex difensore è sicuramente più ferrato sugli schemi difensivi,che non sarà spregiudicato nel far giocare i giovani come un Mancini o un P.Sousa ma fidati,è l’anello meno criticabile della catena fiorentina.Nessuno all’inizio fa trapelare il suo malcontento nei confronti della società poi dopo tracimano come un fiume in piena…E’ gia successo e succederà anche con Pioli…
      purtroppo finchè ci sarà questa proprietà de Corvino con loro saranno solo dei corsi e ricorsi storici…tutti gli anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gariboldi - 2 mesi fa

        A parte che Pioli ha detto molte volte che Vlahovic è pronto per la serie A (es. 19/09/18 vigilia della partita con la Samp), più delle parole contano i fatti. Se accetti di iniziare un’avventura in serie A, per puntare alla zona UEFA con un’unica punta e Vlahovic come unica riserva, un’avventura nella quale puoi anche bruciarti come carriera, è evidente che accetti e sei soddisfatto della situazione, altrimenti avresti almeno fatto capire che non andava!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. folder - 2 mesi fa

        22 Agosto 2018( tratto da articolo di Violanews.com)

        DÌ LA TUA 10
        Stefano Pioli è pronto, e soprattutto è ottimista, molto ottimista, verso la nuova annata. E al Corriere dello Sport di oggi lo dice chiaramente: “La scorsa stagione abbiamo dato inizio ad un nuovo progetto, dei senatori erano rimasti soltanto Davide Astori e Badelj, adesso invece dobbiamo consolidare il tutto, dopo aver preso chi consideravamo all’altezza della situazione“. A seguire ribadisce che il mercato lo ha soddisfatto pienamente “ci ha regalato quei giocatori di qualità che permetteranno di esprimere quel tipo di calcio che ho in mente. Il 4-3-3 sarà il modulo di base, anche se non sono uno che si fossilizza su un unico sistema di gioco“. Pioli parla del modulo della sua Fiorentina “Ho un undici titolare ma starà ai giocatori sovvertire le mie gerarchie. Allenare così tanti giovani è stimolante”
        Presumo che nell'”allenare così tanti giovani è stimolante” fossero compresi anche Sottil;Vlahovic;Montiel;Hancko ecc…
        Non basta? Allora ti riporto quanto dichiarato sempre sul web dallo stesso Mister Scarsone :”ha condiviso passo dopo passo le mosse degli uomini di mercato?
        “Si. Siamo andati alla ricerca della qualità per mettere in pratica il calcio che io ho in mente. Adesso c’è solo bisogno di cominciare a giocare per trovare intensità e ritmo”

        Quindi questa squadra è anche un po’ sua?
        “Si, abbiamo condiviso tutto”.
        Se ha condiviso tutto, credo,abbia condiviso anche la scelta di Vlahovic;Gracjar;Sottil ecc……
        Ora spero la smetterai di fare il Perry Mason di Pioli ad ogni commento negativo fatto nei confronti di Sua Mediocrità: comnmenti negativi che,penso,meriti totalmente!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. user - 2 mesi fa

          Io faccio il Perry Mason di chi voglio senza problemi non smetto certo perchè arriva uno qualsiasi a dirmi cosa devo o non devo fare.Il problema è tutto tuo che pensi che con un altro allenatore arriveresti chissà dove.Auguri a te.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonio Capo d'Orlando - 2 mesi fa

      Hai detto bene!! Se ci fossero giornalisti!! E qui si corica l’asino. I giornalisti che parlano e sparlano, scrivendo tutto ed il contrario di tutto, in conferenza stampa non hanno gli attributi per fare domande imbarazzanti perché hanno paura che alla prossima , non vengano fatti entrare….. E’ facile criticare sempre ed in modo velato, facendo capire e non capire e facendo scatenare la contestazione dei tifosi. Un bravo giornalista, si prende le sue responsabilità e fa le domande più verosimili possibile, all’argomento trattato. Ma i Brera, i Cannavò e compagnia, sono morti da un pezzo.
      FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. alex1950 - 2 mesi fa

    Metti i’ Pek che è meglio …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user - 2 mesi fa

    Stavolta voglio fare i complimenti sinceri ad un giornalista per la lucidità e l’onestà intellettuale di questo articolo.Anche nel passaggio riguardante il becchettarsi fra loro quando uno non passa la palla.Son cose che si vedono solo sui campetti di periferia.
    Complimenti a Stefano Rossi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Rossi - 2 mesi fa

      Grazie!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy