Mencucci: “Jovetic sarà il perno della Fiorentina”

“Jojo? Incedibile. Ecco perché è partito in anticipo…” (COMMENTA)

0 commenti
Mencucci-e1346773319613.jpg

Sandro Mencucci a Radio Blu: “Prima di prendere un allenatore dopo Delio Rossi dovevamo attendere la fine del campionato. Cerchiamo anche una persona che possa lavorare con Macia.

Jovetic Suscita gli appetiti di tutto il mondo ed è un bene perché significa che non è tutto da buttare. La partenza prima dell’ultima di campionato? Era stata stabilita in precedenza per permettergli di tornare a casa. Sono sicuro che starà lavorando anche ora per recuperare dal piccolo infortunio che ha accusato a fine stagione. E’ una persona che non si è mai tirata indietro e le volte che non ha giocato è stato sempre per problemi fisici. Ce l’ha sempre messa tutta, anche durante la degenza subito dopo il grave infortunio al ginocchio. Jovetic non ha mal di pancia, è un campione nato che vorremmo come locomotiva per il treno Fiorentina. Macia mi ha detto che per come ha conosciuto Jovetic, ha visto in lui il dna di campioni al pari di Gerrard. Incedibile? Dico che la Fiorentina vuol costruire il suo futuro su Jovetic, quindi l’obiettivo è farlo diventare il perno di questa squadra. Penso che abbia ancora margini di miglioramento. E’ con noi da quattro anni, quattro anni durante i quali è maturato, ha pianto e gioito.

Direttore sportivo e allenatore? La scelta deve essere il più possibile ponderata. Cerchiamo gente che sappia indossare la maglia viola. La Fiorentina comunque non è ferma perché sta già lavorando con Macia”.

ALESSIO CROCIANI

I nomi da affiancare a Stevan Jovetic

0 commenti

0 commenti

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy