Mario Gomez, il destino passa da Bordeaux… e (forse) Moena

Mario Gomez, il destino passa da Bordeaux… e (forse) Moena

Ultima, forse, chiamata per Mario Gomez, che a Euro 2016 può culminare la stagione del rilancio. Intanto la Fiorentina lo convoca per il ritiro…

di Federico Gennarelli, @F_Genna88

L’Italia nel destino di Mario Gomez. Come avversaria stasera all’Europeo e forse (improbabile) come meta da ritrovare nel suo percorso professionale. L’attaccante è titolare nei Quarti di finale contro gli azzurri, lui che è tornato grande protagonista anche con la Germania dopo le quasi 30 reti segnate col Besiktas. Il cartellino, però, è ancora della Fiorentina e il messaggio del club viola è stato chiaro: Mario non si svende. Lo ha detto ieri Corvino e oggi è seguito un segnale tangibile.

Mario Gomez è stato infatti convocato per il ritiro di Moena. Proprio nel giorno di una gara così importante per lui e per la sua Nazionale, giusto per rendere la cosa chiara anche ai club interessati. Probabilmente il centravanti non metterà piede in Val di Fassa e forse non ripasserà neanche da Firenze. Ma solo se chi lo vuole sarà disposto a pagarlo quanto chiede la Fiorentina. Altrimenti… chissà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy