Astori: “La fascia è molto importante, sono pronto a guidare il nuovo ciclo”

Astori: “La fascia è molto importante, sono pronto a guidare il nuovo ciclo”

Le parole del vicepresidente viola e degli altri componenti della Fiorentina

2 commenti

Una serata all’insegna dell’affetto dei tifosi quella che si è svolta nella Piaz de Sotegrava a Moena. A prendere la parola i componenti dello staff viola, a partire dal Vicepresidente Gino Salica: “Speriamo di andare avanti verso il secolo di storia viola. Un grande piacere essere di nuovo qui per me, è sempre bello entrare a Moena. Speriamo di restarci ancora per molti anni. Siamo in un momento molto delicato e chiediamo di avere fiducia e pazienza. Ho visto Pioli tranquillo e anche tutti i ragazzi sono molto motivati e ci credono. Vogliamo fare di tutto per affrontare al meglio il campionato. Dobbiamo far sì che tutti si impegnino e ci regalino emozioni Noi continueremo a lavorare affinché la Fiorentina sia protagonista”.

A seguire il tecnico Stefano Pioli: “Questa è la situazione che ho cercato e che ho voluto. Non posso che essere felice di essere tornato da allenatore dopo l’esperienza da calciatore che mi ha lasciato tanti ricordi. Lavoriamo per avere emozioni importanti. Siamo motivati e vogliosi di poter fare bene. Le critiche? Arriveranno più avanti, voglio cominciare il lavoro con serenità e ci dobbiamo mettere voglia. La Musica? Meglio quella italiana, così imparano la lingua. Nibali? Mi piace andare in bicicletta e seguo il Giro e il Tour, oggi ho avuto il piacere di incontrare un grande campione. Per Aru provo molta soddisfazione. Il capitano? Sarà Astori”.

Lo stesso neo-capitano: “La fascia è sicuramente un compito difficile, specie dopo che l’ha indossata Gonzalo che purtroppo non è più con noi. Ci sono tanti ragazzi che sono qui da prima di me e spero possano aiutarmi a dare il meglio. Adesso è fondamentale che tutta Firenze riparta per aprire un nuovo ciclo”.

Tocca poi a Nenad Tomovic: “Questo è il mio sesto anno a Moena, io veterano? Mi basterebbe che mi diano il permesso per pescare quando avrò smesso di giocare”.

Quindi, il turno di Carlos Sanchez: “La mia acconciatura? Decide il pubblico (ride n.d.r.). Il Fiorentino? Qualcosa ho imparato, tipo ‘bischero’ “.

Sul palco anche Riccardo Saponara: “La bicicletta? Mi piace molto, ma siccome la sto usando per allenamento perdo un po’ l’effetto ludico. Per il mio rientro non mi sento di dare tempi precisi, ma sto iniziando a correre e spero di poter dare al più presto il mio contributo”.

Parola anche a Giacomo Satalino: “Io veterano? Non è vero, questi ragazzi sono molto forti”.

Quindi, Gori: “Sempre bello giocare le partite, sono le prime e non vanno prese sotto gamba. Spero di fare tante altre partite più importanti”.

Riccardo Sottil: “Io attaccante con un padre difensore? Sono totalmente diverso da mio padre, io sono bravo a fare gol. Mio padre mi dà qualche consiglio ma non mi dà mai pressioni lasciandoci molto sereno”.

Infine, Babacar: “Qui sto bene, ormai ho quasi imparato il fiorentino… Mi trovo benissimo qui ed è la mia seconda casa”.

vi

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. wasosk_567 - 6 giorni fa

    Per me doveva essere capitano già dallo scorso anno. Grande Astori!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lollo26 - 6 giorni fa

    Insomma i problemi sono alle spalle e a moena si sono trovati 400 nuovi abbonati
    #glièroba
    #simachisicompra o meglio
    #simachisivende
    Notizie da Berna e kalinic?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy