La delusione di Simeone: pugni alla panchina e l’intesa con Chiesa che non decolla

La delusione di Simeone: pugni alla panchina e l’intesa con Chiesa che non decolla

dal nostro inviato allo ‘Stirpe’

di Giacomo Brunetti, @giacomobrun_24

Ancora una volta a secco. Cinquantuno giorni, oltre settecento minuti senza segnare. Giovanni Simeone è in crisi: appena due reti siglate in campionato – l’ultima il 19 settembre – e numeri che ormai conosciamo bene, senza un epilogo.

Anche a Frosinone, l’argentino non ha trovato la via della rete. Fermato dai piedi di Sportiello e dalle poche altre occasioni avute. Un’intesa che manca con Chiesa: disattenzioni, confronti e litigi. Fino al cambio: Simeone esce dal campo, in favore di Vlahovic, con la faccia che è tutta un programma. Pugni ripetuti alla panchina, poi a sedere, con le mani tra i capelli. Adesso la Nazionale.

Violanews consiglia

6 gare consecutive esterne senza successi in campionato: Pioli come Delio Rossi

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Horsenoname - 1 settimana fa

    La cosa triste non è solo la pochezza di Simeone ma la carenza di gioco della squadra , purtroppo nelle statistiche salta agli occhi un particolare che la dice lunga su quello che è questa squadra , siamo agli ultimi posti per il recupero dei palloni al centrocampo , e chi ha giocato a calcio sa benissimo che senza questa possibilità gli attaccanti non segnano , infatti se ci fate caso i gol non li fanno le punte , però non leggo mai un articolo che metta il dito in questa piaga , eppure un giornalista che si rispetti dovrebbe parlarne di certe carenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni69 - 1 settimana fa

    questo gioca perchè i’ babbo…si …i’ babbo paga metà stipendio.ha ragione l. amoruso -.gli mancano i fondamentali del calcio,stoppa il pallone e puff la palla va a mezzo metro.ridicolo lui e grassone chi lo ha acquitato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alan1971 - 2 settimane fa

    …in Nazionale?… a far che, a portare il trolley di Icardi?….
    Giocatore ridicolo strapagato da Mr Incompetenza da Vernole, incapace di comprendere i movimenti basilari di un attaccante, fa carriera solo per il COGNOME che porta… a differenza dei meno acclamati Petagna, Inglese, Pavoletti, Lasagna ecc…. tutti superiori a lui…

    Babacar – l’indolenza allo stato brado – non è MAI stato messo in condizione di fare 2 campionati INTERI (ma neanche uno!!) eppure i numeri erano tutti dalla sua… a tanto siamo arrivati…a dover rimpiangere Babacar… scarpari Prescritti, a tanto ci avete ridotto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13664476 - 2 settimane fa

    momento difficile da gestire con calma
    Sembra confuso stanco stranito tatticamente sprovveduto
    Solo Pioli lo vede ogni giorno e spetta a lui decidere ma se le condizioni sono quelle di Frosinone è meglio farlo riposare .Certo che la convocazione nella selezione argentina sembra fantascienza:potrebbe darsi che qualcuno non abbia capito come e quando impiegarlo?Forza viola sempre e ad maiora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pizzo dorme - 2 settimane fa

    Ma vi è mai capitato che due persone che parlano lingue diverse siano capaci di capirsi? È come è possibile che ciò avvenga tra un Simeone e un Chiesa? Mentre l’uno ha evidenti limiti tecnici che non gli permettono di dare del tu alla palla, l’altro è di classe superiore e ciò che per lui è normale, per l’altro è utopia; l’esempio eclatante col Cagliari quando non ha capito dove poteva finire quel pallone al bacio di Chiesa dopo uno stupendo scatto sulla sx.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gerber - 2 settimane fa

    Sceneggiata alla sudamericana che non impressiona nessuno!
    Se non ci fosse stata la tv avrebbe preso il suo cellulare per chattare su facebook o whatsapp… tanto riscuote oltre il milione l’anno lo stesso, gli importa una sega!
    Se non si chiamasse Simeone, sarebbe a spingere i carrelli all’esselunga in su e giù al Gignoro.
    La squadra riflette le ambizioni di ADV di arrivare non oltre il 7° posto, meglio 8° così non si rischia di andare in Europa davvero!
    E Chiesa giocherà il suo campionato (l’ultimo) nella Fiorentina dopodiché dirà: “grazie e arrivederci”.
    In ogni caso la responsabilità è di Corvino, vecchio presuntuoso, che compra giocatori rotti, Pianca è l’ennesimo, o da serie B.
    MA NON VI SIETE ROTTI I COGLIONI ANCHE VOI DI QUESTA SITUAZIONE???
    E TUTTI PRONI IN CONFERENZA STAMPA CON DOMANDE STUPIDE E SENZA SENSO!
    CHE PALLE RAGAZZI!

    E il 1° Dic. arriva la Juve, ci faranno un culo così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. violaebasta - 2 settimane fa

      Il 1° dicembre viene Madama e ci farà un culo così? Fai come faccio io ormai da qualche anno; NON LA VEDI e stai in pace e tranquillità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gasgas - 2 settimane fa

    L’unica cosa buona la poteva fare nel secondo tempo in contropiede dando la palla a Chiesa a destra tutto solo. Invece lui l’ha data a sinistra. Non mi ha mai convinto, purtroppo sta confermando le mie impressioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Lallero - 2 settimane fa

    Mah… le mani tra i capelli c’è le abbiamo noi direi… tanto appena da tre gol arriva il procuratore a battere cassa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. violaebasta - 2 settimane fa

    “Pugni ripetuti alla panchina, poi a sedere, con le mani tra i capelli”. Anche ieri ridicolo e purtroppo, fatta eccezione per Chiesa e veretout, in buona compagnia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. violascuro - 2 settimane fa

      Nessuno si salva ieri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gerber - 2 settimane fa

      Sceneggiata alla sudamericana che non impressiona nessuno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy