Guerini: “Le parole di Sousa sono gravi, Saponara deve giocare sempre. Spalletti? Troppo per i viola”

Guerini: “Le parole di Sousa sono gravi, Saponara deve giocare sempre. Spalletti? Troppo per i viola”

“Dopo l’addio in Fiorentina non ho più guardato il calcio per quattro mesi. Ci soffrivo troppo. Sousa? Non mi ha mai parlato ma me ne frego”

16 commenti

L’ex dirigente viola Vincenzo Guerini ha rilasciato alcune dichiarazioni a Lady Radio sulla sua Fiorentina e quella che è la Fiorentina di oggi:

“Dopo il mio addio alla Fiorentina non sono riuscito a guardare nessuna partita di calcio per  quattro mesi. C’è  stata davvero tanta sofferenza per aver lasciato la Fiorentina, ma sono stato un uomo fortunato per aver avuto la possibilità di chiudere la carriera a Firenze. Ringrazierò sempre la famiglia Della Valle che mi ha permesso di lavorare per cinque anni in Fiorentina, anche se avrei voluto lasciare in un altro modo. Tutti i giorni vedevo Montella, Mihajlović e Rossi, ma Sousa non l’ho quasi mai visto, quindi il suo lavoro non lo posso valutare. Le uniche parole che mi ha rivolto sono state un saluto quando è arrivato. Sarà il suo carattere ma onestamente me ne frego. Le sue dichiarazioni di Genova sono gravi, senza l’amore dei tifosi il calcio non esisterebbe quindi non si possono fare queste dichiarazioni. Sousa è seguito dalla squadra, non puoi accontentare tutti in questo mestiere. Bisogna ammettere però che è stato bravo perchè altrimenti venti calciatori su venticinque non ti seguirebbero.

La partita contro l’Empoli è fondamentale perchè la Fiorentina deve vincere per avere una possibilità di qualificazione in Europa League. L’Empoli invece, non può perdere perché il Crotone è vicino e una sconfitta degli azzurri darebbe ancor più morale ai calabresi. Saponara? Prima che andasse al Milan lo segnalai alla Fiorentina. Fossi io l’allenatore lo farei giocare sempre. E’ un centrocampista che può sempre arrivare al gol. Spalletti? Credo sia un profilo al di sopra della Fiorentina mentre Di Francesco è pronto per questo salto di qualità: è un allenatore giovane, capace di far vedere sempre un bel calcio.

Dall’esterno, per me è difficile valutare cosa sia accaduto ala squadra in questa stagione. La Fiorentina di quest’anno mi ha sempre dato l’impressione di una squadra capace di poter vincere o perdere contro chiunque. A Firenze la società non interferisce mai con il lavoro del tecnico che ha sempre la certezza di non essere esonerato.Per questo a Firenze un allenatore non ha scusanti. Se Sousa non era contento del mercato di gennaio 2016 poteva dimettersi. Non accetto la scusa del “mercato” come pretesto per lamentarsi. Dall’esterno sembra che la società e l’allenatore non aspettino altro che la fine del campionato per prendere la propria strada e dividersi. La Fiorentina inoltre non da molto peso alle sue dichiarazioni”.

16 commenti

16 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio50 - 8 mesi fa

    E’inutile star qui a menarla, gli allenatori devono allenare la squadra che la proprieta mette a disposizione. Non si puo’ esonerare il proprietario e se i soldi non ci sono….prima vanno guadagnati e poi spesi. Con l’allenamento si migliorano le prestazioni dei giocatori, ma in Fiorentina qualcuno si e’ involuto. Purtroppo di cambi in corso abbiamo fresca la memoria, ed e’ chiaro che x la societa’ non sia una strada percorribile anche se Sousa, per me, andava cacciato quando si e’ messo a destabilizzare la squadra e il risultato lo ha ottenuto ( vedi l’europa )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 8 mesi fa

    Ho avuto modo di conoscere personalmente Guerini e, senza ogni ombra di dubbio, ha tutta la mia stima, come uomo, prima e come uomo di calcio poi.
    Il Signor Paulo Sousa con lui si è comportato da cane, coa che sta facendo con tutti adesso. Allenatore sopravvalutato, non competente che sa solo dire IL NIENTE tutte le volte che spiega qualcosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ViolaLuke - 8 mesi fa

      Completamente d’accordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alesquart_254 - 8 mesi fa

    Scusate alcuni errori ma la strada aveva qualche buca!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alesquart_971 - 8 mesi fa

    Io domenica ho provato a postare un commento che non sono riuscito ad inviare dal telefono, ci riprovo. È indubbio che alcuni giocatori scelti dal giocatore non stiano rendendo ( Ilicic Milic soprattutto, uno per scarsa voglia uno per scarsa capacità) oppure siano schierati palesemente fuori ruolo (non c’è di meglio? Perché Salcedo dopo 2 errori non gioca più ? C’è chi ha fatto decisamente peggio) Na onestamente non credo che lo faccia apposta, sono convinto che in allenamento li veda realmente meglio di altri ( a meno che non diriga l’allenamento sotto LSD). Mi preoccupano invece sì le sue dichiarazioni perché fanno capire che in Società hanno fatto poco per accontentarlo sostituendo quelli partiti con soggetti a dir poco incapaci o non pronti ( la Sampdoria ha preso soggetti in prospettiva più interessanti e non mi riferisco a Praet e non mi sembra abbia risorse maggiori della Viola). Però è vero che l’ambiente rischia di essere destabilizzzato non poco (ad esempio tifoseria divisa) e lui ha intrapreso una sorta di vendetta personale contro la Società. Sulla questione perché non si è dimesso a fine gennaio 2016 come dice il buon Vincenzo Guerini c’è un sito che ha più volte scritto che lo aveva fatto ma ADV è l’UOMO NERO gli hanno detto no. E nessuno ha mai smentito la notizia. A mio parere gli hanno fatto capire che sarebbe rimasto fermo fino alla scadenza del contratto. Perché sennò non si spiega. Ora che manca 1 mese e mezzo si sta prendendo la sua vendetta, prenderò molti commenti negativi ma rifletteteci un attimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violante - 8 mesi fa

    Guerini grande uomo e professionista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Etrusco - 8 mesi fa

    Quell’asserzione del’allenatore oltre che poco accorta ha dimostrato pure un attaccamento alla maglia che rasenta lo zero, le colpe non sono certo tutte del portoghese ma del suo in questa funesta stagione ce ne ha messe ben più di una.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. emilio - 8 mesi fa

    … UNO CHE RINGRAZIA I MARCHIGIANI HA POCO CERVELLO … E SOUSA … LO RIMPIANGEREMO… COME ABBIAMO RIMPIANTO MONTELLA … PER COSTORO COME ALLENATORE CI VUOLE QUEL BISCHERO DI ROSSI … COSI’ SI AMALGAMANO BENE …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Svarcarolo - 8 mesi fa

      Perché tu rimpiango Montella, io lo ringrazio ma non lo rimpiango. Io rimpiango Batistuta, Rui Costa e Baggio. Quanto a Guerini….ce ne fossero di uomini nel calcio…Grande persona e professionista

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. emilio - 8 mesi fa

        … HO L’IMPRESSIONE CHE LEI ABBIA DIFFICOLTA’ CON LA COMPRENSIONE DELLA LINGUA ITALIANA…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 8 mesi fa

          Forse è meglio avere dei problemi con la lingua che con i numero dei neuroni posseduti, che ne dice?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ViolaLuke - 8 mesi fa

          Caro Emilio,
          Hai tutta la mia comprensione. Evidentemente hai avuto qualche problema da bambino che ti ha bloccato lo sviluppo.
          Peccato davvero.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. emilio - 8 mesi fa

            BUONGIORNO PISELLINO….MARCHIGIANO !!!

            Mi piace Non mi piace
    2. Bati - 8 mesi fa

      tu sai cosa è un cervello?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ghibellino viola - 8 mesi fa

    Sempre il solito grande Vincenzo. Grandissimo giocatore, grandissimo uomo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giambo - 8 mesi fa

    Dedicato a tutti i difensori di Sousa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy