Fiorentina, i nodi al pettine e quelle parole di troppo sul futuro

Fiorentina, i nodi al pettine e quelle parole di troppo sul futuro

Il 3-1 di ieri contro la Sampdoria mette a nudo tutte le scelte sbagliate prese dalla Fiorentina negli ultimi due anni. Altro che Champions e arcobaleni viola…

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani
Pantaleo Corvino

“Ce la giochiamo ad armi pari anche senza Astori, Veretout e Thereau”, “La Sampdoria è un bluff, squadra sopravvalutata”, “Quest’anno accontentiamoci del 6° posto e dell’Europa League, poi punteremo alla Champions”. Tutto spazzato via dallo straziante secondo tempo di Sampdoria-Fiorentina. Sì, perché il bello (brutto) è che la squadra era stata tutto sommato dignitosa fino al 2-0. Poi il crollo verticale, e tanti saluti ai circa 1.100 tifosi viola presenti ieri pomeriggio a Marassi. Un bagno di sangue che mette a nudo – a tratti in maniera imbarazzante – tutte le scelte sbagliate prese in viale Fanti da due anni a questa parte. E purtroppo non sono poche.

Talmente nero (per la Fiorentina) il pomeriggio di Genova da oscurare anche buona parte delle note positive della prima parte di stagione (vedi Laurini, Pezzella e la vena realizzativa di Babacar) e con loro anche l’umore di tutti coloro che hanno a cuore le sorti di questa squadra costruita con poca logica sportiva, anche quello degli inguaribili ottimisti della prima ora. Ci sono dei limiti, oggettivi, è inutile girare la testa dall’altra parte e fare finta di niente. Li ha la rosa – da metà classifica nonostante i tanti soldi investiti l’estate scorsa – li ha il tecnico e di conseguenza anche chi li ha scelti. Serve altro, qualcosa di radicalmente diverso. E in un quadro del genere, parlare di Champions League e arcobaleni viola suona davvero di cattivo gusto. Piedi per terra e pensiamo al presente, grazie.

Violanews consiglia

Fiorentina e Samp, il peso delle scelte: acquisti, monte ingaggi e bacino d’utenza a confronto

Ferrara scrive: “Una giornata sbagliata per tutti. Come si può dire che la squadra non è migliorabile?”

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dellone68 - 12 mesi fa

    Ah questa battuta sulla Sampdoria me l’ero persa. Corvino è veramente complicato. Come apre bocca fa danni. Un vero campioncino di simpatia, come i suoi padroni. La sua presenza qua a Firenze nella nostra Fiorentina è l’ulteriore pervicace umiliazione che i signori meno empatici d’Italia (la nostra proprietà beninteso) ci riservano. Grazie DV, grazie Corvo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violaceo - 12 mesi fa

    Ma cosa ti vuoi aspettare da uno che vende Borja Valero per 5 mil e compra Benassi per 10

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-9905901 - 12 mesi fa

    E pensare che i giornalisti dovrebbero analizzare con equilibrio ciò che avviene…ormai si scrive solo per arrivare alla pancia dei lettori..un po’ come fanno i politici…nessuno che dica che anche la juve ne ha presi 3 in quel campo…nessuno che dica che senza tre titolari faticano anche il Napoli e l’Inter…nessuno che dica che con un po’ di fortuna con le milanesi avremmo quattro punti in più…nessuno che dica che gli addetti ai lavori confermano passi in avanti della squadra…e nessuno che dica che siamo undicesimi a tre punti dalla settima…basta poco per cambiare visuale…fatelo…vi godrete di più la squadra per la quale dite di tifare…ah bhe certo..sono stati fatti tanti errori…come dirigenza,come calciomercato e in campo ma voi non li avreste fatti…voi siete superiori…e che bello sarebbe un mondo senza sapientoni..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 12 mesi fa

      E nessuno che dica che con le rote la mi nonna la sarebbe una carriola, pensa un po’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giusetex7_114 - 12 mesi fa

        Davvero articolata la tua risposta…pensa che la Juve ne ha presi 3 davvero lì…e poi uno vorrebbe scrivere sul forum per un sano confronto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 12 mesi fa

          Se è per questo, hanno perso con il Benevento e venivano da tre sconfitte nelle ultime quattro. Se proprio vogliamo articolare le risposte, articoliamole per bene.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. folder - 12 mesi fa

      Meno male che ci sei te che capisci tutto!
      Obbiettivi infiniti
      Arcobaleni viola
      Lotteremo per la Chempionligghe
      Non ci faremo trovare impreparati
      Salah mai in Italia
      Salah resterà con noi per 18 mesi
      Cuadrado regalo per Firenze
      e tante altre amenità e panzane varie. Finchè ci sono gonzi che ci credono….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. massimo_383 - 12 mesi fa

    In una città normale gente come Cognigni e Corvino sarebbero banditi a vita dalla città

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bitterbirds - 12 mesi fa

      non risolverebbe niente perchè i padroni del vapore li sostituirebbero con altri due di pari non-valore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 12 mesi fa

        Dacché non stiamo certo parlando di macchine infallibili, si potrebbe sempre sperare nell’error felix, come nel triennio di Pradè.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bitterbirds - 12 mesi fa

          le persone di valore non verrebbero mai in una realtà come quella del calcio italiano

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gasgas - 12 mesi fa

    Si potrebbero aggiungere anche i discorsi degli illusi che l’anno scorso dicevano che era meglio non andare in europa League così quest’anno si lottava per il quarto posto… Prevedevano cessioni di coloro che ci avevano fatto perdere col Palermo, Empoli (che però avevano vinto con gobbi, inter, roma, lazio, pareggiato bellissima partita col Napoli…), prevedendo investimenti in ottimi giocatori, un nuovo allenatore sicuramente meglio di Sousa (male assoluto). Che dire, io non mi meraviglio di dove siamo, non critico la squadra, sta facendo il massimo, semplicemente è modesta, e non poteva che essere così con il sig. Corvino al comando!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. LupoAlberto - 12 mesi fa

    Sono deluso, incazzato, rassegnato…. possiamo scrivere quanto ci pare che deve andarsene quello o quell’altro, tanto fanno come gli pare. Io non penso si possa organizzare una guerra civile per mandare via nessuno (non si fa per cacciare chi ci governa…), per cui ce li teniamo e amen, purtroppo.
    E’ chiaro che se avessimo vinto la partita di ieri saremmo stati al sesto posto ed ora sarebbe stata tutta un’altra musica. La Viola vista contro l’Inter o il Milan (se solo avesse buttato dentro 1 palla in più delle tante sbagliate) faceva ben sperare. Quella di ieri è troppo brutta e, tanto per cambiare, ha resuscitato una squadra in crisi.
    Resta il problema di una squadra da “montagne russe” continue, un tecnico con poco coraggio ed una rosa con grossi limiti che il prossimo anno ne avrà ancora di più (con le partenze previste e quelle prevedibili) e, visto come e da chi viene fatto il mercato, poche speranze, neanche dopo altre cessioni “eccellenti”, di riuscire ad acquistare giocatori (titolari e riserve) dignitosi in ogni ruolo.
    Resta il fatto che tifo la Fiorentina, non i suoi padroni ed i loro scagnozzi, per cui finchè vedrò uscire dal campo i giocatori con la maglia fradicia di sudore mi starà bene, so di non poter chiedere di più o aspirare a chissà quali titoli. Ma partite come quella di ieri, per favore, no….
    SFV
    #LoFasoTitolare (io continuo la mia campagna pensando che sul 2 a 0 mettere lui avrebbe dato una scossa… invece di Saponara che non ha ancora dimostrato di poter cambiare una partita.. ci vuole CORAGGIO mister!)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. JUVEMERD@ - 12 mesi fa

      Scrivo sempre meno su questo sito, preferisco leggerne altri per tanti motivi che è inutile elencare ma, uno di questi è il fatto che SU QUESTO SITO non vale la pena scrivere le bellissime parole che hai scritto tu
      “Resta il fatto che tifo la Fiorentina, non i suoi padroni ed i loro scagnozzi, per cui finché vedrò uscire dal campo i giocatori con la maglia fradicia di sudore mi starà bene, so di non poter chiedere di più o aspirare a chissà quali titoli. Ma partite come quella di ieri, per favore, no….”
      Ti spiego il perché, sempre secondo il mio parere personale, s’intende.

      Qui sei subito marchiato se scrivi qualsiasi cosa che non sia contro questa società, ti marchiano come “Leccavalle”, intendiamoci bene, non mi interessa molto l’appellativo ma mi interessa riportare la pochezza di tanti che qui scrivono.

      Se fai un analisi della situazione e, per caso, dai delle responsabilità o ai Della Valle o a Corvino ti marchiano come un “disfattista” e anche qui non mi interessa l’appellativo ma mi interessa riportare la pochezza di tanti che qui scrivono.

      L’unica cosa certa è la pochezza dei contenuti di tanti che qui scrivono. non si può parlare di calcio, di impressioni, di giudizi, di opinioni ma si deve solo e sempre essere da una o dall’altra parte.

      Ritengo, sempre personalmente, che i Della Valle abbiano fatto o gli sia stato fatto capire che hanno esaurito il loro tempo a Firenze e che abbiano smarrito o gli abbiano fatto smarrire la passione e l’attaccamento alla società per cui farebbero bene a cedere la squadra ad altri. Allo stesso tempo do loro il merito di averci fatto passare delle belle annate con dei bei risultati nelle coppe europee, nel campionato e abbiano avuto la sfortuna di perdere la finale di coppa Italia con il Napoli dove Ilicic, mi ricordo, sbagliò un clamoroso gol che poteva cambiare la partita.
      Se lo avesse segnato probabilmente tanti che qui contestano dovrebbero rimangiarsi quello che scrivono.

      A Firenze siamo quelli dei “contro tutti e contro tutto” e l’unica cosa che ci accomuna è l’odio verso la Juventus il resto ci trova sempre contrapposti, l’un contro l’altro armato.

      Faccio solo un’ultima annotazione. Questa squadra è la Fiorentina, con i Biraghi, gli Eysseric ed i Saponara ma anche con i Chiesa, I Veretout e i Simeone, questa squadra è la Fiorentina indipendentemente chi giochi e chi la conduca da dietro la scrivania, incompetenti o no, capaci o meno ma questa è la Fiorentina e fino a quando, come dicevi tu scenderanno in campo con quelle maglie sarà la mia squadra, sempre.
      Quelli che, ogni tanto e sempre più di rado, leggo ogni volta che perdiamo riprendere vigore e quasi compiacersi per aver perso MI FANNO PENA MOLTO PIU’ DEI DELLA VALLE E DI CORVINO CHE RITENGO I PRIMI RESPONSABILI DI QUESTA SITUAZIONE ma “QUELLI CHE ASPETTANO………… CHE PERDIAMO” ne fanno molta di più.

      Saluti a tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. JUVEMERD@ - 12 mesi fa

      ah! Lupo Alberto, un’ultima cosa………… ieri Lo Faso non era nemmeno convocato, non lo avrebbe messo egualmente ma ieri proprio non poteva.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Horsenoname - 12 mesi fa

      Non sei il solo ad essere deluso , basta che leggi nel sito quanti siamo e allo stadio ci vanno sempre meno persone , finirà che diventerà un “club privè” ad invito per pochi intimi (cioè quelli che non contestano e che dicono che va tutto bene) , hai ragione il mister non ha coraggio e la rosa non è certo da far sognare , ma la cosa peggiore è che l’entusiasmo lo hanno perso anche i giocatori e questo non è certo colpa dei tifosi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SOLOROGER - 12 mesi fa

    Leccavalliani o contro Della Valle…. c’e’ un dato che parla chiaro ed è la classifica! Tutto il resto sono chiacchiere?
    Io leggo che abbiamo 10 squadre davanti! E purtroppo, a parte forse l’Udinese, sono tutte con rose più ambiziose e forti della Fiorentina. Pertanto siamo esattamente nella nostra attuale collocazione. A questo punto c’e’ da mettersi d’accordo se ci va bene e se siamo contenti di questo status e tifare a prescindere dai risultati ritenendo la classifica attuale consona alla dimensione della Fiorentina! Questo è il dilemma…. In tutto questo La proprietà è scappata da Firenze e non si presenta più, il DS ragiona a vanvera dichiarando cose lontane anni luce dalla realtà… Mi sembra che i fatti siano così lampanti che continuare a discutere sia abbastanza patetico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 12 mesi fa

      Hai perfettamente ragione , per la rosa che abbiamo la nostra posizione è quella , però che la smettano di lamentarsi sul rispetto che non portiamo alla proprietà e sul calo dei tifosi allo stadio ; si raccoglie sempre ciò che si semina per cui se semini erbacce non puoi pretendere di raccogliere primizie , che si facciano un bell’esame di coscienza , caccino l’incompetente dell’olivologo e tornino a Firenze parlando chiaramente e sinceramente perchè quì nessuno li morde non siamo ne cannibali ne vampiri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Up The Violets - 12 mesi fa

    Io sinceramente non ho più niente da aggiungere dopo quanto avvenuto a Marassi. Quella di ieri è stata la definitiva Caporetto di Corvino, una disfatta senza precedenti che ha cancellato ogni suo residuo di credibilità calcistica e ha impietosamente messo in luce la sua completa inadeguatezza a ricoprire questo ruolo specie in un momento come questo, nel quale servirebbero invece professionisti del calibro di Pradè per fare comunque qualcosa di buono.

    Sia chiaro, non l’ha chiarito a me e (come da sondaggio effettuato la settimana scorsa dal sito vostro concorrente) non l’ha chiarito alla stragrande maggioranza dei tifosi; la completa evidenziazione dell’inadeguatezza di quest’organico anche per la medio-alta Serie A messa in luce ieri a Marassi non può non aver chiarito come stiano le cose anche ai più duri di comprendonio. A questo punto restano a sostenerlo solo gli ancor più colpevoli Cognigni e Diego, oltre un paio di personaggi da operetta che circolano per l’internètte.

    Una società seria avrebbe preso già il 3 gennaio una seconda punta di valore, almeno due centrocampisti di riserva sul livello dei titolari e due terzini di buona qualità, iniziando a lavorare fin da settembre per portarli il più velocemente possibile alla corte di Pioli; anzi, una società seria non si sarebbe ridotta a gennaio per fare questo e neppure agli ultimi giorni di agosto, avendo avuto a disposizione quasi quattro mesi di tempo e quasi centodieci milioni di budget (vogliamo togliere la parte per il “comparto aziendale”? Bene, con settanta-ottanta milioni chi sarebbe stato capace di combinare un casino simile?) per il mercato estivo. Li avrebbe presi già in estate, insieme a un allenatore meno modesto di Pioli come quei Di Francesco o quei Giampaolo che, di fronte a un progetto di maggiore qualità, non avrebbero detto subito di no come invece hanno detto.

    Invece si continuerà di questo passo. Siamo al 22, quasi 23 di gennaio e sento solo voci, nessuna trattativa effettiva. Per di più, sento parlare di “Corvino che cerca un attaccante in B”, di “sondaggio per Mattiello della Spal” e altre amenità assortite. Che arrivino questi o che gli eventuali prescelti siano altri, sinceramente, a me la cosa non interessa più. Né sono interessato al resto di questa piaga di campionato in cui un pareggio con il Napoli, la Lazio o il Milan e l’Inter in crisi dev’essere salutato come un’impresa, alla luce della differenza abissale. Un unico favore vi chiedo, a tale proposito: non pubblicate la solita conferenza stampa “fiume” di fine mercato. Lo dico anche nell’interesse di Corvino, perché potrebbe inavvertitamente produrre altre uscite tipo quelle rammentate in apertura dell’articolo. E ormai se ne son viste e sentite fin troppe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. massimopr_49 - 12 mesi fa

    Leggo molti commenti di gente che si dichiara viola nel cuore e nell’anima ma allo stesso tempo gode per le sconfitte per poter attaccare la Società. Mi fate vomitare: non sirte degni di questa ciettà e di questa squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 12 mesi fa

      Massimo, scusa se sono diretto e crudo, senza offesa, ma…che sciocchezze scrivi? Io la società la attacco perché secondo me lavora malissimo, a prescindere dal risultato sul campo, ma veramente credi che abbia goduto ieri dopo quella vergogna di partita? Ma come fai a scrivere queste castronerie? E guarda, se io attacco la società è proprio perché amo questa squadra, perché quando vedo certi scempi mi fa male…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Claudio50 - 12 mesi fa

    Non credo che le dichiarazioni roboanti siano figlie della pura fantasia, ma figlie di un credo di avere una rosa all’altezza. Io non vedo si possa cambiare Babacar ( si puo solo TENTARE DI COSTRUIRGLI UNA SQUADRA PER LUI ). non credo che Eysseric esploda da un momento all’altro. son passati 5 mesi e mezzo e non si vede il campione. Saponara lo aspettiamo da un anno. il campione si vede subito poi puo avere alti e bassi ma le qualita si vedono subito. Chiesa e’ regredito. Un amico mio, tifoso della lazio, quando ha sentito che la Fiorentina dava a Pioli una squadra di giovani mi disse : ai ai mi sa che avete sbagliato allenatore perche’ questo e’ anche bravino ma coi giovani non ci sa proprio fare. Spero si sbagli Forza viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Leonardo da Vinci - 12 mesi fa

    Chissà se in questo sito è ancora possibile fare un commento tecnico sulla partita senza essere tacciati di leccavallismo e ricondurre tutto agli stucchevoli insulti alla proprietà. Nessuno vuol difendere le scelte sbagliate della società, ma in campo ci vanno i giocatori guidati da un allenatore. Se dopo la sosta vediamo una squadra rigenerata contro una con la testa ancora in vacanza e con scelte tecniche alquanto discutibili, si può dire? Dopo 20 giornate la squadra sembrava dignitosa e competitiva almeno per il 7^ posto. Ieri è stata così brutta da non poter essere vera e i responsabili erano in campo. Ma evidentemente c’è chi gode di più per questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ad maiora semper - 12 mesi fa

      Caro Leonardo, se ti chiami così, io ho criticato la società aspramente, e lo faccio da due anni perché la mia famiglia dal 55 ad oggi ha dato alla società viola diverse decine di mila €, con Befani, con Baglini, Pontello etc etc fino ad oggi… o meglio fino al 2015 quando ho deciso che i nostri 5 abbonamenti in poltroncina centrale i signori (si fa per dire) DV non lo meritavano più e soprattutto perché sono convinto che noi tifosi Viola non meritiamo di essere presi in giro con la complicità della stampa locale (tranne pochi fuori dal coro non sovvenzionati) io posso accettare di avere una squadra da metà classifica, anche se i diritti televisivi che incassiamo dovrebbe portarti in altre posizioni, ma se si parla di incapacità tecnica io posso accettarla ed anche la maggior parte dei tifosi, lo sappiamo benissimo che lo scudetto tocca ad altri, questo non significa accettare di essere presi in giro da chi vuol lucrare sulla nostra passione, io non lo accetto nella mia professione figuriamoci quando si parla di cuore, stimo Biraghi perché la sua maglia è sempre sudata, come quelle di quasi tutti i nostri calciatori, non posso stiamare chi ha deciso di comprarlo perché se non è in malafede vuol dire che deve fare il DG del tennis o delle bocce non del calcio a certi livelli, stesso discorso per Dias, Cristoforo, Sanchez, Laurini, Vitor Hugo, Gaspar, Eysseric, Max Olivera, Saponara(preso rotto)Milic, Benassi, Zecknini, …potrei continuare all’infinito, davvero vuoi parlare di argomenti tecnici? E pensare che qualcuno da la colpa al povero Pioli….roba da ridere…
      La società vuole rientrare e riprendersi o prendersi un po’ di soldi anche se la pubblicità ricevuta da Firenze è enormemente più grande rispetto a quello che hanno investito (altrimenti avrebbero preso l’Ascoli) tuttto il resto sono solo discorsi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. MASSIMO DUBAI - 12 mesi fa

    Alessio…cosa scriverai quando la squadra vincerà contro il Verona il Bologna è magari contro la Juve. Ma possibile passare sempre da un estremo all’altro? Parlare di panchina non adeguata alle ambizioni, mancava il capitano e i due francesi che hanno dato solidità alla squadra. Poi se Pezzella gli dice male su un intervento su un campo inadeguato che ci possiamo fare. Vogliamo aggiungere un Qaglarella ispirato l’uruguaiano in giornata di grazia. Ma evitiamo sempre questi drammi calcistici…va Bene che dovete trovare un tema da dibattere ma l’articolo mi sembra inadeguato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Gerber - 12 mesi fa

    Caro Crociani buongiorno.

    Non amo le lettere aperte, non più dopo la retorica delle ultime che ho letto pubblicate su questo sito, ma non riesco ad esimermi da scrivere la mia opinione aperta o chiusa che sia.
    Che la Fiorentina sia gestita come un’azienda non avevamo dubbi, che Cognigni sia un’amministratore, bravo nel suo mandato dai DV, direi che non si può discutere.
    Avere l’illuzsione che la Fiorentina sia gestita col “cuore Viola” da un’amministratore senza alcuna ambizione è da idioti!
    Se Il Sig. Cognigni avesse avuto ambizione di dimostrare qualcosa extra contabile, non si sarebbe fatto scappare l’occasione di fare un bel mercato nel Gennaio 2016 per non farsi scappare l’occasione di contendere il primato o lottare fino alla morte per conservarlo. E non fu fatto. “non ci faremo cogliere imprepararti” cozzò con la realta della contabilità e il NIET di Diego ala quale della Fiorentina non gliene frega una mazza sbattuta al muro, niente di niente!
    Nercato del gennaio 2016 fallimentare, giocatori sfavati, Sousa indispettito, questi di ieri sono i risultati.
    Disfare una squadra vendendo tutti i migliori per 100 e passa milioni era il minimo che accadesse per togliersi dai piedi tutti quelli col “capino alzato” che non accettavano più questa mancanza di ambizione.
    L’investimento del 75% era necessario perché la piazza fiorentina doveva essere tenuta a bada con l’illusione delle magie del vecchio sensale, maneggione di Corvino che ha comprato delle comparse, giocatori scartati da tutti, con un allenatore aziendale come il Sig. Pioli definito dal Sig. Cognigni “l’uomo migliore che potessero aver trovato negli ultimi anni”.
    Per forza!
    Montella pestava i piedi e gli teneva testa, Sousa faceva le bizze, ma aveva più ragione del suo predecessore.
    E poi, cosa ci dobbiamo apsettare da un’intervista di fine anno, che “il firmamento sarà viola con gli arcobaleni ecc. ecc.” Ma cosa volete che ci dicesse?
    L’unica realtà è questa, un DS sensale e maneggione, una pletora di lacché nella stessa mangiatoia, e 17500 abbonati che lo fanno solo per la maglia, ma i soldi li danno ai DV. Poverini!
    Quanta retorica in tutto questo, peveri tifosi, io compreso che pago l’abbonamento TV da anni per vedere le partite della Viola come ieri.
    Non c’è futuro senza emozioni e senza cuore, e facciamola finita di credere agli “arcobaleni viola” e “non trovarci impreparati” .
    La riprova sarà quando a giugno sarà venduto Chiesa, sono disposto a scommetterci.
    Infine, che senso ha chiedere a Ferrero, matto come un cavallo, se si sente deluso dalla Fiorentina? La risposta che ha dato ce la potevamo risparmiare.
    Saluti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cacopoco - 12 mesi fa

      Scusami… dai di poverini ai tifosi che vanno allo stadio mentre te paghi SKY o Premium? Voi forse non vi ricordate le fiorentine post 82 fino al fallimento… 8 a 2 a Roma contro la Lazio, 7 a 3 contro il Milan in casa.. retrocessi, falliti… vi divertivate veramente di piu’ a vedere uno scellerato fare fuori i soldi di famiglia e farci fallire? Belle vittorie le abbiamo fatte anche negli ultimi 15 anni, e siamo andati anche in Champions… Come tutto nella vita si va ad alti e bassi, ora e’ un momento di magra magari fra un po’ un altro 3 o 4 posto lo rifacciamo. Se abbiamo culo tiriamo fuori una Leisterata. Cmq spero non tu sia uno di quei tifosi che pensano che la Viola sia come il Real Madrid, lo spero per te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. filippo999 - 12 mesi fa

        no , è impossibile che ciò possa accadere , oltre che illogico..la piega
        presa da gennaio 2016 in poi è chiarissima , frutto di scelte ben precise ,
        e non casuale…se ci va bene , restiamo a metà classifica per svariati
        anni , ma è più probabile peggiorare , con i DV attuali , con Cognigni e
        con Corvino…non volete ragionarci sulle cose , ed allora cavoli vostri….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Antonio da Papiano - 12 mesi fa

    Devono andarsene i Della Valle che dopo 17 anni di insuccessi. Hanno stancato tutti. A questa proprietà non interessa vincere. Altrimenti non ci avrebbero riproposto un direttore come Corvino che aveva già fallito nella sua ultima precedente stagione a Firenze nella quale, per gli smemorati, ricordo che ci salvammo a Lecce grazie alle prodezze di Cerci. Corvino diede le dimissioni nelle mani del direttore Rogg dopo la scandalosa prestazione in casa contro la Juventus (0-5) alla nona giornata del girone di ritorno. Tre cambi di allenatore: Mihajlovic, Rossi e Guerini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Gaetano - 12 mesi fa

    Smettiamoli di illuderci e di illudere gli altri. L’autofinanziamento porterà la rosa a peggiorare sempre di più in futuro, fino a quando lotteremo per la retrocessione o i DV finalmemente venderanno, non perché non vogliano farlo ma perché finora non vi sono state offerte. Alle spese correnti di gestione, aggiungete la ventina di milioni per i riscatti dei giocatori già in rosa, e vedete se non sarà necessario vendere Chiesa e Babacar con l’ingaggio che si ritrova. La colpa non è dei DV, se uno vuole vendere una cosa sua non è che glielo puoi impedire. La colpa, diciamo così, è di un pool di imprenditori di Firenze che avrebbe le possibilità e non compra la Viola…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ad maiora semper - 12 mesi fa

    Il pesce puzza dalla testa, questo ormai lo sanno anche i morti….
    Nonostante ciò leggo ancora commenti comprensivi verso una società che può essere definita con un unico aggettivo che racchiuda illivello del loro operato generale dal 2014 ad oggi, VERGOGNOSA!
    I due fratellini, Gnigni, Corvino, adesso anche il povero unico 10, che pena mi fanno, stanno prendendo in giro una città intera, non ci sono giustificazioni plausibili .
    Non esiste una questione bilancio, monte stipendi o panzane varie… siamo 11 e difficilmente recupereremo posizioni da qui alla fine del campionato, siamo sotto a squadre che due anni fa erano anni luce sotto di noi, dovevamo vincere il titolo nel 2011 invece siamo fuori dalle coppe da due anni e sicuramente non ci saremo per i prossimi due anni, non mi interessano i loro motivi, non venite a citarmi le varie panzane tipo si occupano di cose più importanti tipo Arquata con il nuovo stabilimento etc etc…
    Loro si muovono solo se hanno un tornaconto, non veniamo fuori con la cantilena del lavoro ai terremotati perché cadremmo solo nel ridicolo.
    Siamo anestetizzati, tutto il resto sono solo chiacchiere da bar supportate da tutti gli scribacchini che la società ha in nota spese sotto varie forme, un po’ come tutti quei procuratori che vantano commissioni più grandi rispetto al valore del cartellino dei loro assistiti, solo da noi non vengono esaminate queste situazioni, stampa compiacente?!?
    Io come altre migliaia di tifosii, altro che pochi lenzuolai, desideriamo una sola cosa, che questa famiglia se ne vada e con loro tutti quei cialtroni scaldaseggiole che stanno facendo più danni di quelli in parlamento, roba da romanzi russi, siamo sotto l’Udinese avendo in cassa oltre 50
    Milioni di € tenuti in caldo per il comparto tecnico, è Antognoni viene a dirmi che la squadra è già stata cambiata molto in estate, siamo competitivi e non abbiamo bisogno di cambiare, non ci sono parole, tutto questo per un piatto di lenticchie, vedere un pezzo di storia viola ridotto a difendere questa gente mi dà il vomito, chi li difende o non li critica può essere definito solo comlplice, niente di più,….
    Vi meritate di essere presi in giro per il resto della vita, sono stati in grado di togliere la passione a l’unica tifoseria in iItalia che nonostante tutto aveva resistito, società di pezzenti e truffaldini….
    Fate festa….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ark88 - 12 mesi fa

      Ma via un pochino di oggetività,andrebbe usata,I Dv hanno salvato la Fiorentina,l’hanno portata in Europa,non hanno mai svenduto un giocatore,hanno sempre reinvestito il malloppo incassato,ci hanno garantito la permanenza in Serie A,hanno comprato la Sede,hanno costruito un Centro Sportivo,superiore a Milanello,quando invece potevano produrci un’ottimo Vino,non ci hanno mai fatto sfigurare nelle trattative,si sono tenuti lontano dal palazzo,non si sono mai invischiati nel calcioscomesse,amano Firenze e la Fiorentina come nessuno mai,insomma cosa volete di più? Hanno richiamato il più grande coltivatore di procuratori della storia del calcio,premiandolo per i meravigliosi giocatori che ha portato a Firenze, se non conoscete Olivera il problema è vostro,questo è il nuovo Maldini,per non parlare di Dicks e Milic,la colpa è dei tifosi beceri se non hanno reso.
      Spero che tu ti possa riavvicinare,a questo arcobaleno viola,lasciando lavorare in tranquillità,il Comparto Finanziario poi se continui su questa tiritera allora…FAI BENE…VIA I DV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. vecchio briga - 12 mesi fa

    Totalmente d’accordo. O prendono giocatori seri senza vendere quel poco di buono che c’è, o la smettano di raccontare balle. E anche la stampa però non può accorgersi ora di quello che molti sostengono da mesi. Ci vuole più fiato sul collo. Ci vuole anche il coraggio e l’onestà di criticare e di iniziare a distribuire seriamente le responsabilità di questo patema d’animo che è diventata la Fiorentina. Corvino ha imbroccato due giocatori in due anni, andando a spendere oltre un centinaio di milioni. E la squadra sarebbe tutta da rifare tranne 5-6 elementi. È l’ora di chiedergli come ha fatto a preferire Gaspar a Piccini. O Eysseric per Ilicic. Saponara, Cristoforo, Olivera, Diks e tutto il resto. Qualcuno lo metta di fronte al disastro tecnico e finanziario. Se ne deve andare. Non vorrete mica che sia di nuovo lui a ricostruire la squadra? Viaaa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valdemaro - 12 mesi fa

      La domanda vera è: come mai Diego Della Valle (e il suo fidato gnigni) ha fatto di tutto per riportare Corvino alla Fiorentina dopo i disastri combinati? La madre di tutte le domande non avrà mai risposta ma solo cattivi pensieri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. mauro1949 - 12 mesi fa

    ….mi meraviglio a pensare che ancora qualcuno creda a questa gente….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Valdemaro - 12 mesi fa

    Oooh bravo Crociani. Ora i leccavalliani (i soliti due) ti infameranno ma la realtà è quella. I tifosi si stanno svegliando. Chi ancora parla di investimenti non ha ben capito che soldi per il mercato di gennaio ma anche per quello futuro stanno a zero. Quindi mettiamoci il cuore in pace e pensiamo a salvarci il prima possibile nella speranza che venduto Chiesa anche i nostri benefattori si levino dai tre passi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro1949 - 12 mesi fa

      fintanto i “benefattori” avranno un centesimo da spillare non molleranno l’osso, cosa di meglio da sfruttare la pur minima pubblicita’ a costo zero?….fin quando i tifosi, me compreso, contribuiranno a pagare stipendi ai componenti di questa baracca questi ringrazieranno continuando a prenderci per il C..O

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy