Falcinelli: “Fiorentina, vorrei fermarmi a lungo. Clima teso quando sono arrivato…”

Falcinelli: “Fiorentina, vorrei fermarmi a lungo. Clima teso quando sono arrivato…”

“Sono contentissimo di essere e Firenze, città magnifica e piazza del calcio gloriosa. Sono arrivato dopo la sconfitta col Verona. La Fiorentina…”

di Redazione VN

Diego Falcinelli, attaccante viola, ha parlato a Radio Toscana:

Sono contentissimo di essere e Firenze, città magnifica e piazza del calcio gloriosa. Sono arrivato dopo la sconfitta col Verona e il clima era teso, l’ho notato anche nella presidenza. Gruppo? E’ affiatato e di qualità. Occasione? Sto bene, ero abituato a giocare quindi ho una condizione alta. Devo allenarmi al massimo perché non sono abituato a non giocare, io aspetto la mia occasione e sono a disposizione di tutti. Vorrei fermarmi in un posto per molti anni e questo posto per qualità della vita e per la società che c’è alle spalle è il migliore. Nato dove Antognoni? Ho avuto il piacere e la fortuna di conoscerlo e sono contento, a Marsciano non sono nati tantissimi giocatori. Proprietà? Ci hanno trasmesso sicurezza e positività, era un momento difficile e la loro vicinanza ci ha caricato e ci ha dato la giusta spinta per la partita con il Bologna. Juventus? Siamo riusciti a metterli sotto poi però purtroppo qualche episodio è andato a nostro sfavore. Var? Potrebbero migliorare qualcosa perché così sembra un calcio un po’ finto, spero che lo migliorino perché a volte vengono prese decisioni sbagliate e contro la Juve c’è stato un episodio clamoroso.

Violanews consiglia

“In vacanza con 300 euro”. Così l’ex viola finisce al centro della presunta combine

Fiorentina in vendita? La rivelazione di Salica ai tifosi apre nuovi scenari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy