Dov’è finito Borja Valero?

Sul prato della Dacia Arena lo spagnolo è sembrato essere il lontano parente del tuttocampista che ha guidato il centrocampo viola fin dal suo arrivo a Firenze. A dire il vero, anche contro la Roma era stato l’ombra di se stesso

22 commenti

Anonimo, lento, sostituito. La partita di Borja Valero contro l’Udinese è freddamente riassumibile in tre parole. Sul prato della Dacia Arena lo spagnolo è sembrato essere il lontano parente del tuttocampista che ha guidato il centrocampo viola fin dal suo arrivo a Firenze. A dire il vero, anche contro la Roma era stato l’ombra di se stesso, giocando pochi palloni e finendo spesso e volentieri per vagare in campo senza meta.

Un canovaccio che si è ripetuto anche contro i friulani. Nei piani di Sousa doveva essere l’ago della bilancia per dare imprevedibilità alla manovra d’attacco viola. In pratica è stato una trottola che spaziava lentamente da destra a sinistra e viceversa, senza dare il cambio di passo necessario. Nessuna verticalizzazione per Babacar, pochi guizzi realmente utili.

Forse pesa ancora l’infortunio alla caviglia patito contro il Valencia nel precampionato. Forse prosegue un periodo di forma al di sotto dei propri standard, iniziato nella seconda parte della scorsa stagione. Forse a trentuno anni comincia a non avere più il dinamismo necessario per poter giostrare da trequartista. Tanti dubbi e prestazioni incolori che via via si accumulano. Un aspetto che merita uno spunto di riflessione, per il presente e per l’immediato futuro, per studiare una Fiorentina che possa anche fare a meno di (questo) Borja Valero.

22 commenti

22 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ViolaLuke - 3 giorni fa

    Pjanic non Panico …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ViolaLuke - 3 giorni fa

    Panico è molto ma molto più forte e più completo di Borja.
    Se lo avessimo venduto alla Roma – come dicevo io e pochi altri – avremmo fatto un affare economico e tecnico (prendendo un giocatore più giovane).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mister100 - 4 giorni fa

    Anche ora, ELROUND, ricevi grappoli di pollici giù! Un po’ come le mancate pere della Roma che avevi previsto dal tuo formidabile intuito calcistico!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Drak - 4 giorni fa

    Ricordo giudizi simili su Antognoni, Rui Costa, Batistuta e altri, a seconda dei trend cronachistici. Penosità del giornalismo cronachistico. Borja Valero è Borja Valero, non è che abbia dimenticato come si gioca a calcio, esattamente come i giornalisti non dimenticano la grammatica tra una settimana e l’altra. Un paio di anni fa per mesi ha giocato a livelli inferiori, e di molto, a quelli delle ultime due o tre partite. Poi ieri era semplicemente stanco, insomma, maramaldeggiare sul nulla non è utile a nessuno, peccato che pochi lo capiscano. Ognuno si diverte a modo suo. Borja Valero è un problema per la Fiorentina come Pjanic lo era per la Roma, oggi è alla Juve e i romanisti lo piangono disperatamente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Masai - 4 giorni fa

    Dico al mia. Borja è molto legato all’ambiente viola, società, tifosi e città, più di ogni altro nostro calciatore. Quindi secondo me sente più di tutti eventuali frizioni e mal di pancia del mister. Se ci pensate bene successe anche nell’ultimo periodo con montella. Poi miracolosamente, all’arrivo di sousa, era come rigenerato, fino a tornare in ombra nella seconda metà dello scorso campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gracemarian_530 - 4 giorni fa

    In questo momento è dannoso per la squadra perciò un po’ di riposo in cerca della forma migliore non lo danneggerà, Tomovic è l’unico a non avere alibi ma è sempre il peggiore anche ieri i gol sono colpa sua ma questa non è una novità, inoltre gli unici giocatori che saltono l’uomo creando superiorità numerica importantissima nel gioco del calcio sono Ilicic, Tello e Chiesa perciò due di questi tre calciatori dovrebbero giocare, la difesa con il rientro di Astori e Salcedo è fatta, il centrocampo con Vecino, Sanchez e Badelj è fatto, c’è da decidere la punta, in questo momento Babacar e l’esterrno, proviamo Olivera e lla squadra è fatta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gaetano - 4 giorni fa

    Se guardiamo la partita di ieri, in panchina dovrebbero finire Tomovic, De Maio, Gonzalo, Tello, Borja… In realtà invece De Maio era al debutto, Tomovic è quello, Gonzalo rientra da infortunio, Borja fisicamente non è al top con quella caviglia che si ritrova, Tello dura un tempo e ieri evidentemente è stato pure ipnotizzato dal ritmo lento della Fiorentina…Domenica facendo giocare Tata; Salcedo, Gonzalo, Astori; Berna, Sanchez, Badelj, Olivera; Ilicic; Kalinic, Babacar … le cose cambieranno in meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ELROND - 4 giorni fa

    Tutti a scrivere: “Io l’avrei dato alla Roma!”
    L’unico a dirlo ero io e ricevevo grappoli di pollici versi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Porto Santo l'isola dorata - 4 giorni fa

    Purtroppo, o per fortuna, la gente, io compreso, ragione più con il cuore che con il cervello. Quando si prospettava la possibilità di darlo alla Roma, magari in cambio di Paredes, mi azzardai a scrivere che sarebbe stata un operazione da fare immediatamente, per tanti motivi, l’età per primo.
    Oggi avremmo due mastini nel mezzo a campo e non una mezz’ala che non riesce più ad esprimersi anche e soprattutto per colpa dell’allenatore che ad ogni partita gli chiede di fare una cosa differente.
    Molti pensano che questa variazione di schemi che Susa chiede ai propri giocatori sia una strategia studiata negli allenamenti e, magari in parte è anche vera, ma personalmente penso che sia la confusione di chi non riesce a trovare un modulo definitivo per far esprimere la squadra con le caratteristiche che ha.
    Borja Valero, Bernardeschi, Kalinic, Tello, Babacar, tutti giocatori a cui Sousa non riesce a trovare una collocazione ottimale secondo le loro caratteristiche, a tutti viene chiesto SEMPRE di giocare (o proprio di non giocare) in ruoli che non sono quelli adatti a loro.
    Credo che Borja abbia fatto il suo tempo e che il suo gioco non sia adatto a questa squadra ma Sousa ci mette molto del suo.
    Sono contento che sia il suo ultimo anno a Firenze e, se il sogno Spalletti è impossibile ci sono degli ottimi allenatori emergenti (Juric su tutti) che sarebbero adatti alla nostra realtà.
    Sousa vuole vincere, e forse ha ragione lui, ma questa piazza non è quella adatta ed allora penso che stia, ad ogni partita, cercando delle giustificazioni ai propri errori che, tra tutti gli interpreti della squadra, siano i più evidenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Kewell - 4 giorni fa

    Io l’avrei dato alla Roma per un 20ino… magari prendendo qualche giovane dalla primavera della Roma sempre piena di ottimi prospetti. Borja mi sembra da qualche anno sul viale del tramonto e in questa fiorentina credo ci incastri poco. Inoltre nella posizione dietro alla punta ci vorrebbe qualcuno più offensivo che sforni più assist e segni più gol. Io li ci avrei visto bene ljajic… a 8 milioni era un affare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lorenzo 78 - 4 giorni fa

    Borja non è un trequartista né un mediano, è una mezzala in un centrocampo a tre. Poi fisicamente non è al top. Comunque contro la Roma non mi è dispiaciuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mister100 - 4 giorni fa

    ELROUND “…con la Roma prenderemo così tante pere che avremo la scorta per l’inverno…” un intenditore…! Ed è ancora qua a scrivere…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ELROND - 4 giorni fa

      Quella è stata l’eccezione che conferma la regola! Quanto populismo! Se conoscessi i risultati esatti prima delle gare ora sarei alle Bahamas a godermi i milioni vinti alla snai! Una cosa è certa: giudicare una squadra solo dal risultato senza tener conto della prestazione complessiva equivale a credere al gabibbo! Io domenica dissi: “Guardate, oggi s’è vinto con l’aiutino, c’è poco da festeggiare!”…3 giorni dopo taac altro pareggio arrivato per il rotto della cuffia dopo una prestazione ai limiti della presentabilità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Porto Santo l'isola dorata - 4 giorni fa

        Mi scusi ma credo che Lei, invece di cercare sempre e solo la polemica, farebbe bene a non scrivere niente, sarebbe più intelligente e costruttivo per tutti noi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Mister100 - 4 giorni fa

    Cominciamo a fare processi o trovare capri espiatori! con la Roma, soprattutto nel finale, ha tenuto il pallone in cassaforte, consentendo alla squadra di rifiatare…un po ‘ come il Pek (sfuggito questo?)…a 31 anni Chiesa e Batistuta segnavano valanghe di gol…Ibrahimovic a 35 lo buttiamo?? 31 anni no 70! Articolo da canovaccio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. ELROND - 4 giorni fa

    Non è colpa di Souza se Borca gioca male, l’invecchiamento è un processo del tutto normale e prevedibile. Se lo si fosse venduto prima della data di scadenza (la testa pelata avrebbe dovuto destare più di un sospetto in tal proposito), forse avremmo racimolato un tesoretto per prendere qualche giovane veramente forte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ELROND - 4 giorni fa

    Oh ma guarda te! Come al solito io sono mesi che lo dico! A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca e spesso io penso male e quando lo faccio c’azzecco sempre!
    Fino a ieri tutti a gridare:
    “ELROND GOBBO, Borca non si tocca perché lui si fa i selfi con la su moglie sui duomo e poi li mette su istagram! ELROND sei l’anticalcio! Borca ha da essere titolare perché i giocatori sono tutti uguali, ma lui è più uguale degli altri! A lui non gli interessano i soldi perché lui non è un uomo normale, lui è intoccabile! Se dici qualcosa contro di Borca offendi anche Firenze perché Borca e Firenze sono la stessa cosa, non importa se te ci vivi da più tempo di lui! Non meriti di parlare di Fiorentina, perché solo i fiorentini che tifano Borca possono parlare! Borca di qui e Borca di là!

    Oggi, dopo 387 gare giocate come ieri:
    “Eh, ma Borca è un ex giocatore, è da pensione, era meglio se lo si dava alla Roma, passeggia per il campo, non fa più mezzo assist, non sa tirare, in difesa fa tutto Sanchez e quindi per ora mettiamolo in panchina e poi a Gennaio speriamo che qualcuno ci offra un grande gruzzolo di soldi!”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. bati - 4 giorni fa

    Dove è finito Borja Valero? Stritolato dalle cervellotiche decisioni di questo distruttivo e confuso allenatore, costretto a ricoprire ruoli senza senso correndo oltre ogni limite e logica per coprire ogni settore di campo. Povero Borja in che mani è finito. Qualsiasi medio e furbo allenatore che dovesse prendere in mano questa squadra ora ricostituirebbe prontamente un centrocampo corto, compatto e dal palleggio elevato, riunendo Borja (vertice alto) con Vecino e Badelj e da qui ripartirebbe. Vedere Borja dannarsi l’anima ovunque e Badelj abbandonato a se stesso mette tristezza. Chissà come se la riderà Montella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. alex1950 - 4 giorni fa

    Per me non è tanto il mancato passaggio alla Roma che lo ha intristito, ma può benissimo essere la consapevolezza che, passato l’ultimo treno, finirà per rendersi conto, come altri prima di lui (leggi Pasqual) che per quanto riguarda il suo rinnovo (e lo spirito di riconoscenza, il senso di appartenenza e tutte queste cose) …dovrà aspettare il 2019 per parlarne ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. iG - 4 giorni fa

    con il rientro di VECINO stara’ a lui andare in panchina…
    SANCHEZ e BADELJ non si posson levare
    sta a lui sorry

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Via (mai una) Gioja - 4 giorni fa

    eh già… ma GUAI anche solo a parlare di una sua possibile cessione! Giammai tuono’ la Fiesole… ed eccolo quà ora… i’ Sindaho (senza Roma, senza rinnovo e forse senza più voglia)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. The Count of Tuscany - 4 giorni fa

    Senza troppi giri di parole, può stare un po’ in panchina come tutti i mortali . Al suo posto in questo momento vedrei bene Ilicic, discontinuo finché vuoi , ma più fisico e risolutore con qualche tiro da fuori area o punizione . Doti Che Borja Valero non ha .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy