Di nerazzurri in nerazzurri. Dopo la mazzolata di San Siro, a Firenze arriva la rivale Atalanta

Di nerazzurri in nerazzurri. Dopo la mazzolata di San Siro, a Firenze arriva la rivale Atalanta

La Fiorentina oggi comincia a guardare avanti. Sabato arriva Della Valle, domenica l’Atalanta. La rivale, quel progetto che sembrava un modello e invece…

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

Se solo esistesse il tasto “reset”, Pioli lo premerebbe con tutta la sua forza. Per cancellare la rabbia, l’amarezza e tutte le scorie negative della sconfitta di San Siro. La Fiorentina se l’è giocata a Milano, ha creato occasioni con impeto e spregiudicatezza. Per ampi tratti della gara è stata superiore all’Inter. Le sviste arbitrali sono state vere e proprie mazzate per una squadra che, se fosse uscita dallo stadio con un pareggio, avrebbe avuto da recriminare. Figuriamoci con la sconfitta. In ogni vicenda negativa però c’è del buono: la società, questa volta, sembra intenzionata a voler dar seguito agli sfoghi del dopo partita. Non solo parole dettate dalla rabbia, ma argomenti che verranno affrontati concretamente nelle sedi corrette (CLICCA QUI).

E’ l’ora di rimboccarsi le maniche, di guardare avanti. Pioli ha già iniziato a preparare la sfida contro l’Atalanta in programma domenica al Franchi alle 15.00. E sabato arriverà anche Della Valle che parlerà con lui e col gruppo (CLICCA QUI). Di nerazzurri in nerazzurri, con la speranza che vada meglio. Anche rispetto all’anno scorso quando la Fiorentina non riuscì ad andare oltre al pareggio. La squadra di Gasperini non vive un momento eccellente: ieri ha pareggiato col Torino e in questo campionato ha vinto solo una volta. In estate più volte l’allenatore ha lamentato l’operato della società, colpevole di non aver portato giocatori all’altezza delle ambizioni. Insomma, da lontano e sommessamente, il progetto Atalanta che sembrava dovesse essere il riferimento sta vivendo le prime crepe. E’ vero, Percassi ha acquistato lo stadio e nutre ambizioni ma per quest’anno ha fissato come obiettivo la salvezza.

Violanews consiglia

Preziosi difende Rossi: “Non credo a quanto successo, ne uscirà pulito”

Rabbia Fiorentina, il caso è serio. La reazione alla designazione di Mazzoleni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy