Della Valle, nuovi assetti nelle aziende. Apre una holding, nessun cambiamento nella Fiorentina

Della Valle, nuovi assetti nelle aziende. Apre una holding, nessun cambiamento nella Fiorentina

Diego Della Valle riorganizza la «galassia» di famiglia e apre una nuova holding dove custodire anche la quota del 2,77% di Rcs. La Fiorentina…

di Redazione VN

Diego Della Valle riorganizza la «galassia» di famiglia e apre una nuova holding dove custodire anche la quota del 2,77% di Rcs. Lunedì 1 ottobre nella sede della Tod’s di Sant’Elpidio a Mare, è stata infatti costituita la Di.Vi Immobiliare Holding srl, tramite la scissione della Di.Vi Finanziaria di Diego della Valle & C.

Anche la nuova società è basata a Sant’Elpidio, ha un capitale di 50 milioni, è controllata dallo stesso Diego, che è anche amministratore unico, e partecipata dal fratello Andrea, dal cugino Fabrizio, dal direttore finanziario della Tod’s, Emilio Macellari, e dalla Diego Della Valle & C. Nella holding verranno trasferite numerose partecipazioni: oltre al 2,77% del Corriere della Sera, anche il 5% della DDV Partecipazioni, il 5% della ADV Partecipazioni, il 5% della ADV Media, il 5% della Divimedia e il 100% della società immobiliare De.Im. Quest’ultima srl immobiliare a gennaio ha acquistato terreni e aree edificabili dalla Cine Green Park e dalla International Studios & Services, società controllate dalla Italian Entertainment Group (vede fra i maggiori azionisti gli stessi Della Valle, Luigi Abete e Aurelio De Laurentis), che a fine settembre sono state a loro volta fuse con l’obiettivo di concentrare nella International Studios tutte le attività immobiliari tese ad ospitare anche iniziative nel settore dell’intrattenimento collegate al Parco tematico di Roma, Cinecittà World.

Tornando alla nuova cassaforte istituita lunedì, restano fuori la Interbasic Holding, che controlla il marchio di alta moda Schiapparelli, la Acf Fiorentina, la francese Difran – intestataria della villa dell’imprenditore a Saint-Tropez – il 34,7% di Italian Entertainment Group (holding a monte di Cinecittà) e il 10,5 per cento della quotata Bialetti. Ma anche gli investimenti finanziari, che comprendono il 5,5% di Piaggio, oltre ad azioni Mediobanca, Safilo e le quote nei fondi Charme dell’amico Luca Cordero di Montezemolo. Tutti in pancia alla Diego Della Valle & C.

Non è la prima volta che Della Valle cambia assetto: nel 2016 aveva varato con la regìa di Mediobanca il passaggio del marchio di scarpe Roger Vivier dalla Gouisson Consultadoria alla Partecipazioni Internazionali, controllata da Tod’s.

Lo scorso 14 maggio, inoltre, lo stesso Della Valle aveva annunciato una riorganizzazione dei vertici: «Entro poco tempo conto di delegare la gestione ordinaria dell’azienda ai nostri uomini, mio fratello Andrea (attuale vice presidente, ndr) sarà capo di questa struttura».

Il Giornale

Violanews consiglia

FOTO – Nuova illuminazione del Franchi, Ass. Vannucci a VN: “Impianto suggestivo. I colori…”

Fiorentina, la certezza di Pioli: la difesa dei fantastici quattro

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio62 - 2 mesi fa

    Oh..il clima è proprio cambiato! Fino a qualche tempo fa un articolo così, che parla di tutto e di nulla, sui DellaValle avrebbe attirato le mosche cocchiere come una bella m…. fumante! Invece nulla..nemmeno un’unghia di Valdemaro, due righe (bianche) di IG, una papera di Papiano..etc. etc. Nulla!! Nemmeno l’ombra di una federa! State facendo intristire i poveri Ricchi Sceicchi Scemi in fila fuori la sede per comprare la Fiorentina. Siete scortesi a non contestare più, pensate a loro, sta arrivando l’inverno e non sono abituati all’umido! 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy